ubcfumetti.com
Indice del SitoNovitÓ !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  Le sette citt´┐Ż di Cibola
Codice: [205] 262pp
Rating:
scheda di Marco Zucchi

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Mauro Boselli
    Disegni/Copertina:
    Alesasndro Chiarolla / Gallieno Ferri
    Lettering:
    Omar Tuis

    SERIE REGOLARE
    n.355 "Conquistadores!" - 94pp - 95.02
    n.356 "Le sette citt´┐Ż di Cibola" - 94pp - 95.03
    n.357 "Il segreto degli Anasazi" - 74pp - 95.04
    (7k) (7k) (7k)


In due parole. .

Hopi e Navajo sono due popoli che si combattono, come in passato gli abitanti di Mu combatterono gli abitanti di Atlantide. Ma era in passato o in un futuro che adesso ´┐Ż diventato remoto? Perch´┐Ż i due popoli possano vivere in pace bisogner´┐Ż che accada una grande catastrofe? O l'impegno di Zagor sar´┐Ż sufficiente? Tutto questo mentre un discendente dei Conquistadores spagnoli ´┐Ż alla ricerca delle mitiche Sette citt´┐Ż di Cibola.


Note e citazioni

  • Avventura alla Martin Myst´┐Żre per gli argomenti affrontati: lo scontro tra Atlantide e Mu, la presenza di automi (visti nella storia "Viaggio nel futuro"), il rinvenimento di una astronave in una grotta.

  • La storia ha un prologo nel 1540, quando i Conquistatore spagnoli erano alla ricerca delle Sette citt´┐Ż di Cibola, l'ultima delle quali aveva i tetti ricoperti d'oro.
    Nel corso dell'avventura vengono attraversate tutte e sette queste citt´┐Ż: La citt´┐Ż del Cielo, posizionata in alto, raggiungibile salendo dei gradini a scomparsa, che funzionano come trappola; La citt´┐Ż del Sole, caratterizzata da diamanti sparsi nel terreno, che finiscono per bruciare i malcapitati; La citt´┐Ż che Trema, per arrivare nella quale si deve attraversare un ponte, che percorso erroneamente, si apre, ingoia il passante e nel richiudersi lo stritola; La citt´┐Ż Nera, protetta da giganteschi automi, il cui punto debole, una volta messi in movimento, ´┐Ż nella testa; La citt´┐Ż dell'Acqua, giacente in fondo ad un lago, che bisogna svuotare per raggiungere la successiva citt´┐Ż, facendo attenzione alla velocit´┐Ż di movimento, in quanto il lago poi si riempie di nuovo; La citt´┐Ż del vento, spazzata da raffiche di vento che scorticano i malcapitati; e per finire La grande citt´┐Ż rossa del Sud, protetta da una nube tossica.

  • Nell'ultima citt´┐Ż i sopravissuti alla ricerca hanno occasione di entrare in una astronave, dove apprendono che gli Anasazi sono i superstiti della lotta tra Atlantide e Mu; in particolare si tratta di abitanti di Mu salvati da Pahana, abitante di Atlantide, unico sopravissuto della sua gente allo scontro.
    Egli, definito fratello bianco degli Hopi, port´┐Ż in salvo i nemici, provenienti da Tokpah, l'isola Nera, e da loro si origin´┐Ż la stirpe degli Hopi.

  • La storia ´┐Ż scritta da Mauro Boselli e ci parla degli Anasazi, argomento toccato anche da Claudio Nizzi nella storia scritta per Ticci per il Tex Gigante da lui disegnato; giustamente l'introduzione all'albo, riguardante appunto gli Anasazi fu affidata a Boselli stesso, che probabilmente stava scrivendo o aveva scritto da poco il soggetto di questa storia quando usc´┐Ż il Texone in oggetto.

  • Diversi sono i riferimenti alle tradizioni degli Hopi: Pavati-va, la cerimonia della pioggia, e le feste di ringraziamento seguenti accadimenti positivi (il salvataggio del villaggio dai Tavasuh, predoni navajo), con le maschere tradizionali degli spiriti Hopi, Kachinas.

  • Gli Hopi, popolo dedito alla pastorizia, erano anche un popolo di grandi corridori: per inseguire Nakai, che ha rapito Masewi e la figlia (con lo scopo di recuperare le tavole sacre dei Navajo), Zagor e gli Hopi si mettono letteralmente a correre dietro ai rapitori, che ovviamente fuggono a cavallo.

  • Riferimenti ai Conquistadores spagnoli ed alle loro tradizioni: Santiagoo! era il grido di battaglia contro gli infedeli, da San Giacomo, loro protettore.

  • Riferimento anche a Tex; quando Masewi restituisce le tavole sacre dei Navajo infatti afferma: "Un grande capo bianco vi protegger´┐Ż dal male´┐Ż noi Hopi vivremo accanto a voi".

  • Due sono i richiami a precedenti avventure di Zagor: il primo quando Zagor ricorda a Masewi che ha gi´┐Ż conosciuto uno sciamano Hopi, Nuvola (nello Speciale 4); il secondo quando si trova a combattere l'automa, con il riferimento a Titan.

  • Diversi sono gli interventi di Michele Pepe sul volto di.Zagor, come ad esempio a pag.15, albo N.355, II vignetta, ed anche su quello di Nakai, pag. 80, albo N.356, IV vignetta.

Incongruenze
La frase
    "Non ´┐Ż merito mio, ma degli Spiriti... forse non lo sai, Zagor, ma tra gli Spiriti tu hai molti amici"
    Masewi risponde a Zagor, che lo ringrazia per averlo salvato, N.355, p.32.


Personaggi

Don Pedro de Tovar Hidalgo di Spagna, al servizio di Don Francisco De Coronado, nel 1540 Conquistadores Hopi, [+] attaccati dalle truppe di Don Pedro Marcos, frate accompagnatore Zagor Cico Masewi, sciamano Hopi Shumavi,figlia di Masewi Nakai, indiano Navajo Tavasuh, [+] predoni Navajo agli ordini di Nakai Sambra, Emiliano, [+] governatore dell'Arizona De Coronado, Don Diego, [+] discendente di Don Francisco Rudolf, [+] tedesco agli ordini di Sambra Guillermo, [+] messicano agli ordini di Sambra Automa, difensore della citt´┐Ż Nera Tsil, [+] pastore Hopi Homika, [+] apprendista sciamano Hopi Satu, ex abitante di Mu la cui immagine appare in una registrazione Pahana, ex abitante di Atlantide la cui immagine appare in una registrazione ed il cui volto ´┐Ż straordinariamente somigliante a quello di Zagor

Locations

Awatobi, altopiano dell'Anitlope, 1540 Awatobi, altopiano dell'Anitlope, all'epoca delle avventure di Zagor valle della Morte villaggio Hopi Mesa del Diablo, zona d'ingresso alle sette citt´┐Ż di Cibola le sette citt´┐Ż di Cibola

Elementi

tavolette sacre dei Navajo Conquistadores spagnoli guerrieri Tavasuh scontro Hopi / Navajo Atlantide Mu le sette citt´┐Ż di Cibola tradizioni Hopi
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §