Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Silver" rimuovi
e di categoria "news" rimuovi

Giovedí, 22 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 22/10/2009 21:35
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Io c’ero, scrive Ferruccio de Bortoli oggi direttore del "Corriere della Sera", nella sua introduzione all’antologia "Gli anni del Corriere dei Ragazzi" (a cura di Gianni Bono e Alfredo Castelli, 256 pagine a colori e b/n, brossurato, BUR Rizzoli, euro 34,50) ricordando la sua esperienza come redattore al "Corriere dei Ragazzi" (d’ora in poi CdR) tra il 1973 e il 1976, sotto le direzioni di Giancarlo Francesconi prima e di Alfredo Barberis poi.
(..)
Pochi sono i giornali che hanno saputo diventare un "mito", e uno di questi è stato questo settimanale di via Scarsellini a Milano nato come naturale evoluzione del "Corriere dei Piccoli" che usciva già da sessant’anni. Addirittura ne prese il posto in edicola, per poi ridarglielo subito dopo e viaggiare insieme paralleli nella buona e, soprattutto, nella cattiva sorte editoriale: tempo quattro anni e il Corriere dei Ragazzi venne sottoposto a un inutile quanto fatale restyling per renderlo ancora più adatto ai "ggiovani" che ne decretò la fine ufficiosa (quella ufficiale avvenne nel 1984 con lo pseudonimo di CorrierBoy)
(..)
Di solito si tende a enfatizzare il passato, a pensare che "non ci sono più le buone cose di una volta". Il che è una falsa nostalgia, ovvio. Questa antologia ci dice che l’unica eccezione è proprio il CdR, e per rendersene conto basta scrorrere un elenco, anche parziale, dei collaboratori: Hugo Pratt, Aldo di Gennaro, Mario Uggeri, Attilio Micheluzzi, Milo Manara, Sergio Toppi, Benito jacovitti, Milo Manara, Bonvi, Silver, Tiziano Sclavi, Adriano Carnevali. Su tutti svettava la stella di Mino Milani, sceneggiatore principe della rivista oltre che uno dei maestri della narrativa (per ragazzi e no) in Italia, la cui opera aspetta di essere studiata con il merito che merita; accanto all’autore de I Grandi nel Giallo e de Il Maestro, brilla anche la stella di Grazia Nidasio (che con Milani realizzò il verniano Dottor Oss per il Corrierino), straordinaria autrice di Valentina Mela Verde (oggi ripubblicata da Coniglio editore) e della Stefi (di cui Rizzoli ha appena pubblicato una selezione di storie sotto il titolo "Stefi"), la cui opera tra fumetto e illustrazione ha raccontato le pulsioni, i sentimenti, le idee, i drammi, gli amori, la vita di generazioni di bambini e adolescenti come pochi altri autori italiani, a fumetti e non, sono riusciti.
(..)

Venerdí, 11 Luglio 2008

messaggio da P.Dionisio - 11/07/2008 19:00
Dall'articolo su LaStampa.it:
Dal prossimo 20 settembre sarà celebrato in una grande mostra a Parma dove ha dipinto il suo capolavoro più famoso nella cupola del Duomo, ma intanto a ricordarne la storia - pressoché sconosciuta - è un bel libro a fumetti di Guido Silver Silvestri: Lupo Alberto è messer Correggio, pittore rinascimentale (Gallucci editore, pp. 30, e 13). Proprio così: a ipotizzare la vita e l'arte di Antonio Allegri, grande pittore rinascimentale ribattezzato il «Correggio» (1489-1534) dal suo paese d'origine nella pianura emiliana, è il tenero, timido e testardo lupo celeste creato 35 anni fa da Silvestri con un mondo di folli personaggi.
messaggio da Rcs Quotidiani - Jetix - 11/06/2008 22:05
A partire dal 16 giugno con La Gazzetta dello Sport i lettori troveranno un dvd di oltre 120 minuti facente parte di una collana in 20 dvd con una selezione di 5 episodi tratti dalle serie animate degli Anni 90 dei supereroi Marvel: L’incredibile Hulk, Iron Man, I Fantastici Quattro, X-Men, Spider-Man Unlimited, New Spider-Man, I Vendicatori e Silver Surfer.
Un leaflet all’interno di ogni dvd sintetizza brevemente gli episodi contenuti e offre, di volta in volta, una scheda informativa su uno dei supereroi con editoriali firmati da Fabio Licari che trattano temi legati al mondo dei supereroi e dei fumetti.

Mercoledí, 23 Maggio 2007

weblog/?3199
messaggio da Francesca Pellegrini - 23/05/2007 06:05
"I Fantastici 4 e il Silver Surfer", in uscita nelle sale il prossimo 15 Giugno, è il secondo episodio tratto da quello che tutti gli appassionati considerano il "miglior fumetto dell'universo" e diretto ancora una volta da Tim Story. Il film attinge ad una serie di storie dell’opera originale della Marvel, ma si arricchisce di nuovi personaggi e trame, frutto dell'ingegno creativo dello sceneggiatore Emmy Don Payne.
All'ormai consolidato cast di supereroi composto da Ioan Gruffudd nei panni di Mr Fantastic, Jessica Alba meglio conosciuta come La Donna Invisibile, Chris Evans nel ruolo de La Torcia Umana e Michael Chiklis in quello de La cosa, si aggiunge Silver Surfer, creatura abilmente generata al computer dalla società di effetti speciali Weta in collaborazione con Scott Squires.
Qualche notizia sulla trama.
Durante i preparativi del matrimonio del secolo tra i due supereroi Reed Richards (Mr Fantastic) e Sue Storm (La Donna Invisibile) iniziano ad accadere delle misteriose anomalie che provocano distruzione ovunque.
Silver Surfer è arrivato sulla Terra. L'eroe ambiguo, che per salvare il suo pianeta e la donna che ama ha deciso di servire Galactus, il Divoratore di Mondi, surfando i cieli con la sua tavola, assorbe e rielabora energia cosmica e provoca la distruzione degli altri pianeti e degli esseri viventi che li popolano. I Fantastici 4 sono quindi chiamati all’azione per svelare il mistero e per affrontare il sorprendente ritorno del loro nemico mortale, il Dottor Destino, interpretato ancora una volta dall’ottimo Julian Mcmahon.
Da segnalare infine l’esordio cinematografico della Fantastic Car, realizzata dal celebre artista/illustratore/progettista di veicoli Tim Flattery, che sarà l'elemento fondamentale nella decisiva battaglia nei cieli tra i Fantastici Quattro, Silver Surfer, Destino e Galactus.

Sabato, 17 Giugno 2006

messaggio da C.Di Clemente - 17/06/2006 07:04
Dall'articolo "Sonno: Lupo Alberto 'Salva' Due Bimbi Narcolettici" in Yahoo News (la narcolessia è l'eccesso di sonnolenza diurna):
Due piccoli narcolettici italiani salvati da Lupo Alberto. Grazie alla prima campagna di sensibilizzazione sulle narcolessie, rivolta ai giovanissimi e voluta un anno fa dall' Associazione italiana narcolettici (Ain), i genitori di due bambini erroneamente creduti epilettici hanno riconosciuto - negli spot con protagonista il lupo azzurro disegnato da Silver - la malattia dei loro figli.
E inoltre, la diffusione di un opuscolo a fumetti per gli studenti delle scuole:
Poche pagine per sfatare i luoghi comuni sul sonno, individuare le spie di possibili problemi e soprattutto indicare a chi rivolgersi. C'è infatti un test a fumetti che permetterà ai ragazzi di insospettirsi, in caso di almeno un paio di sintomi (fra sonnolenza diurna, cataplessia, allucinazioni ipnagogiche e paralisi del sonno), illustrati con semplicità e immediatezza dal tratto di Silver.

home Blog
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...