Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Valenti" rimuovi
e di categoria "news" rimuovi

Venerdí, 10 Luglio 2009

messaggio da P.Dionisio - 10/07/2009 23:05
Da un articolo de La Stampa:
Valentina, l’eroina dei fumetti creata da Guido Crepax, è la protagonista della linea di moda mare "Io Valentina" firmata dall’azienda riminese Unimar. Durante il lancio presso l’Aquafan di Rimini, Antonio Crepax ha ricordato la creazione del padre Guido: «Non mi dispiace che Valentina sia il marchio di un costume da bagno.
Mio padre ha sempre amato la contaminazione tra l’arte e la vita reale, e gli è sempre piaciuto - spiega in una nota - portare la sua arte fuori, nel mondo. Anche perché Valentina era così: faceva la fotografa di moda, girava il mondo. Già negli anni ’60 così mio padre realizzò per la Rinascente splendidi foulard di Valentina, ora noi stiamo pensando a una linea di moda, ad oggetti di design, e a rieditare i fumetti. Esistono 3500 tavole di Valentina».
Ma per ora, conferma Crepax, «il fumetto non tornerà in vita. Mia madre è contraria. Anche se il mito di Valentina resiste ancora dopo 40 anni, per mia madre Luisa solo è mio padre poteva disegnare Valentina».
(..)

Sabato, 11 Ottobre 2008

messaggio da P.Dionisio - 11/10/2008 15:40
Dall'articolo su LaStampa.it:
Un viaggio, molto illustrato, nel mondo dei comics: da «Il Principe Valentino» di Foster al «Kinowa» di Lavezzolo, da Bilal a Paparella, da Crepax a Toppi, da Tofano a Villa a mille altri con citazioni di film, libri, quadri: è «La freccia di Ulceda» di Antonio Faeti (Coniglio Ed., pp. 180, e 18,50). Un titolo molto bello per un libro che ripercorre la storia del fumetto, delle immagini, dei segni: Ulceda è infatti la figlia del capo Gran Falco della Prateria, graziosa squaw protagonista della prima serie western italiana, realizzata nel 1935 dal grande Guido Moroni Celsi.
(..)
La decisione di ripubblicare questi saggi, usciti negli Anni 80 su «Comic Art» e «L'occhio del gatto», è venuta a Faeti dopo una visita ad «Arte Fiera» a Bologna dove ha ripercorso le tendenze artistiche con la sua lente di docente di Grammatiche della Fantasia (che stupenda dizione!) all'Accademia di Belle Arti. Affermando che «si dovrebbe, finalmente, dire quanto il fumetto sia diverso e come abbia conquistato un territorio dove altri modi di narrare non possono entrare». Quando esce «L'alba dei morti viventi», primo albo del Dylan Dog di Sclavi nel 1986, Faeti scrive: «La storia mi ha attratto, convinto, divertito, perfino un po' spaventato». E per «Fuochi» di Mattotti osserva: «Questo sogno di parole e di immagini, questa soda, ossimorica impalpabilità, gli altri strumenti non la comunicano. Forse è questo, il fumetto».

Venerdí, 12 Gennaio 2007

messaggio da M.Galea - 12/01/2007 14:05
L'opera completa di Valentina, creata da Guido Crepax, sarà disponibile in edicola con il Corriere della Sera a partire dal 20 gennaio: il quotidiano propone diciotto volumi, che presentano anche contributi inediti.
Il primo volume, in vendita ad 1 euro oltre al prezzo del quotidiano, sarà intitolato "Ciao Valentina" e conterrà 6 storie: Vita privata, L'intrepida Valentina di carta, Valentina intrepida, La curva di Lesmo, Ciao Valentina, Vent’anni dopo. I volumi successivi, sempre in edicola il sabato, costeranno 9,90 euro oltre al prezzo del giornale.

Mercoledí, 11 Gennaio 2006

messaggio da P.Dionisio - 11/01/2006 08:57
Onnipresente (oltre che onniscente) BVZA ;-). Da Metro, il quotidiano nazionale a diffusione gratuita del 10 gennaio 2006, un'intervista di A.Greco ad Alfredi Castelli (papà di Martin Mystére) in seguito alla recente versione a fumetti di vip come Paris Hilton (in versione manga) o quella non molto distante di Valentino Rossi ad opera di Milo Manara. Castelli racconta che
"i primi a diventare protagonisti sono Teddy Roosevelt e Chaplin, in strisce disegnate in America."
e che
"Nel ventennio fascista c’erano fumetti politici per bambini come “Roosveltone trotta piano” o “Stalino orco rosso del Cremlino”. Personaggi che servivano per la propaganda tra i bimbi, difficili da raggiungere altrimenti."
Alla domanda su quale persona vorrebbe fare una storia a fumetti, risponde:
"Su nessuno. Mi piace poter fare quello che mi pare dei miei personaggi. È il privilegio di noi fumettari."

Giovedí, 31 Luglio 2003

messaggio da P.Dionisio - 31/07/2003 13:50
Si è spento oggi uno dei più grandi maestri del fumetto italiano: Guido Crepax, il creatore di Valentina. Alcuni articoli di approfondimento sul sito del Corriere della Sera, su Repubblica, su Il Nuovo e sul sito dell'ANSA.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...