Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Italia" rimuovi

Sabato, 27 Dicembre 2008

weblog/?4224
messaggio da P.Dionisio - 27/12/2008 07:55
Il 27 dicembre il Fumetto italiano festeggia 100 anni: in questo giorno del 1908, infatti, vide la luce il 1° numero de "Il Corriere dei Piccoli", in uscita come supplemento del Corriere della Sera, al prezzo di 10 centesimi di lire.
Come ricordato nella voce di Wikipedia:
Nell'editoriale di quel primo numero, titolato "Come fu e come non fu...", il direttore tracciò le linee guida del piano editoriale del giornale ed esortò il giovane lettore a leggere la rivista sotto la luce più chiara, imitando il genitore che legge con aria di importanza il Corriere della Sera. Il pubblico cui il giornale si rivolgeva era dichiaratamente quello dei figli della nascente borghesia, fedele lettrice del "Corriere", ma non soltanto, tanto che di quel primo numero furono tirate ben 80.000 copie.
Tante le firme che si sono alternate sulle sue pagine e ancor di più gli autori ed i personaggi che hanno allietato le ore ai giovani (e anche non più giovani) lettori, come ricordato sul sito del Comitato Nazionale Un Secolo di Fumetto Italiano:
Durante le molte stagioni della sua esistenza il Corriere dei Piccoli si affida, per i contenuti letterari, a illustri scrittori quali Elsa Morante, Grazia Deledda, Guido Gozzano, Dino Buzzati, Gianni Rodari, Renato Simoni e perfino al papà di Tex Willer, Gian Luigi Bonelli. Mentre, per quanto concerne i fumetti, il settimanale milanese dà spazio alle serie di grandi autori americani di comics umoristici tra i quali Richard Felton Outcault, Frederick Burr Opper, Winsor McCay, George McManus e Pat Sullivan, e di molti artisti italiani, come Antonio Rubino, Attilio Mussino, Sergio Tofano e, dalla fine degli anni Venti, Bruno Angoletta e Carlo Bisi.
Nei quarant’anni successivi il periodico cerca nuove strade adeguando progressivamente i suoi contenuti ai mutati gusti del pubblico, ma mirando sempre a confezionare un giornale di qualità sia letteraria che artistica, grazia a firme italiane come Mino Milani o Grazia Nidasio. A partire dai primi anni Sessanta l’innovazione si estende alla pubblicazione di serie a fumetti di produzione franco-belga come per esempio Lucky Luke, Dan Cooper, Spirù e Fantasio e, sul finire della decade, all’introduzione di prestigiosi maestri italiani quali Dino Battaglia, Hugo Pratt, Sergio Toppi e Mario Uggeri.

Giovedí, 30 Ottobre 2008

weblog/?4116
messaggio da F.Cardini - 30/10/2008 09:35
I Visionauti sono 32 artisti italiani e stranieri che hanno realizzato, a scopo benefico, un calendario in 2 versioni per conto della sezione di Prato dell'Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi.
Fra di loro ricordiamo: Scott Morse, Ivo Milazzo, Miguel Angel Martin, Leo Ortolani, Paolo Bacilieri, Aleksandar Zograf, Werther Dell'Edera, Massimo Bonfatti, Stefano Misesti, Massimo Giacon e Dave Taylor. Le 2 versioni differiscono completamente l'una dall'altra e contengono ciascuna 15 disegni ed un racconto di Lorenzo Bartoli (tutto materiale inedito). I proventi della vendita serviranno interamente per continuare a garantire servizi utili ai portatori di handicap della vista.
Si può acquistare, al costo di 10 euro, nei seguenti modi:
  • alla prossima Lucca Comics & Games (30 ottobre-2 novembre, presso gli stand Double Shot, Leopoldo Bloom, Passenger Press, ReNoir, Tespi/Nicola Pesce e Tunuè)
  • attraverso il catalogo Anteprima che presenterà il calendario nel numero di novembre;
  • presso la fumetteria "Mondi Paralleli" di Prato (v. Ser Lapo Mazzei n° 26, tel. 0574-41903, e-mail [email protected]);
  • scrivendo all'indirizzo: [email protected]

Giovedí, 23 Ottobre 2008

messaggio da P.Dionisio - 23/10/2008 10:15
Da un articolo su Il Messaggero di Renato Gaita:
Topolino e il cinema. L'eroe disneyano, che quest'anno compie ottant'anni, è tra gli ospiti d'onore del Festival internazionale del film di Roma che si terrà fino al 31 ottobre prossimo. Mickey Mouse è infatti il protagonista di due delle più celebri parodie disneyane a fumetti, La strada di Federico Fellini e Casablanca, la romantica storia d'avventura e d'amore con Humphrey Bogart e Ingrid Bergman. Le tavole sono in mostra per la prima volta nella cittadella del Festival romano, nel Museo Archeologico dell'Auditorium Parco della Musica. Con tale mostra, intitolata Topolino, che attore!, il settimanale della Disney Topolino ha voluto festeggiare a modo suo il cinema e la rassegna in corso a Roma.
(..)
L'altra opera in mostra è Casablanca, testi e disegni di Giorgio Cavazzano, «un omaggio al capolavoro del cinema americano girato da Michael Curtiz nel 1942», dice il disegnatore.
(..)
La mostra (ingresso libero, orario dalle 9 alle 18) è completata da una storia ideata proprio per il Festival cinematografico di Roma e pubblicata sul settimanale Topolino in edicola in questi giorni. Paperica e il doppio fiasco di successo, disegni di Giorgio Cavazzano e testi di Fausto Vitaliano, vede insieme Topolino e Zio Paperone, mentre Vincenzo Paperica, divertente caricatura di Vincenzo Mollica, è un improbabile organizzatore di un Festival del cinema.

Venerdí, 6 Giugno 2008

weblog/?3894
messaggio da G.Pelosi - 06/06/2008 09:55
Video su Repubblica.it dedicato a Volto Nascosto, con intervista a Gianfranco Manfredi:
"Volto nascosto" racconta la prima avventura coloniale in Abissinia e la Roma di fine '800. Guerra, amore e un misterioso condottiero islamico

Martedí, 27 Maggio 2008

messaggio da P.Dionisio - 27/05/2008 09:45
Articolo di Raffaella Oliva su Corriere.it:
C’è chi associa il fumetto erotico ad autori di culto come Milo Manara e Guido Crepax. Per altri i racconti disegnati per adulti sono quelli portati in edicola negli anni Sessanta e Settanta dalla coppia Barbieri-Cavedon, primo fra tutti Zora La Vampira. Poi ci sono gli appassionati di manga osé provenienti dal Giappone. Ma davvero per parlare di hard comics bisogna tornare indietro di 30 anni o spostare lo sguardo sul paese del Sol Levante? Non è così. Lo dimostra una recente pubblicazione della casa editrice Purple Press: Chiudi gli occhi, raccolta antologica di disegni, bozzetti e strisce della romana Cristina Fabris, autrice di fumetti erotici conosciuta anche all’estero.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...