Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Italia" rimuovi

Domenica, 29 Maggio 2005

messaggio da Beniamino Musto - 29/05/2005 22:41
Dall'articolo "L'Italia capitale del fumetto" di Beniamino Musto pubblicato sul quotidiano Libero del 27 aprile 2005:
Il marchio italiano più diffuso nel mondo? La Fiat? La Barilla? No... Witch. Un fumetto. O meglio una macchina da guerra. Capace di vendere 16 milioni di copie mensili in tutto il mondo. Fa capo alla Disney Italia. Anzi, alla Disney e basta. Visto che la multinazionale americana ha ceduto alla sede italiana la completa gestione dei fumetti. (..) il 70% dei fumetti disneyani che viene venduto nel mondo viene realizzato a casa nostra per un totale di 25mila pagine prodotte ogni anno. (..) Ma non è solo la Disney a portare alta la bandiera del fumetto made in Italy. Abbiamo anche altri due colossi editoriali: la Panini e la Sergio Bonelli Editore. (..)

Giovedí, 3 Marzo 2005

messaggio da Marko Ajdaric, Neorama dos Quadrinhos - 03/03/2005 09:15
È uscito nelle migliori fumetterie di Francia il numero 83 di BoDoï, rivista di articoli e recensioni sui fumetti. Segnaliamo l'interessante 'Les Italiens Envahissent la BD', firmato da Camilla Patruno, con una illustrazione di Alessandro Barbucci. BoDoï già ha pubblicato un dossier sui fumetti italiani nel mondo della BD di otto pagine nel numero 37 (gennaio 2001).
In the new edition of the French magazine BoDoï, an article is dedicated to the 'invasion' of Italian artists in the French market of comics.

Venerdí, 14 Gennaio 2005

messaggio da C.Di Clemente - 14/01/2005 00:00
Esce oggi con Repubblica il volume della collana "I Classici del Fumetto di Repubblica - Serie Oro" dedicato a Nick Carter, il buffo detective, noto anche in televisione per la trasmissione "Gulp! I fumetti in tv", creato dal compianto Franco Bonvicini, in arte Bonvi.

Sabato, 27 Novembre 2004

messaggio da R.Giammatteo - 27/11/2004 13:08
Indy Press annuncia un nuovo progetto tutto italiano, nato dalla mente del poliedrico sceneggiatore Diego Cajelli (Napoleone, Dampyr, Diabolik e tanti altri) e dalla mano della sempre più brava Federica Manfredi, già vista all’opera per (Indy Press su Magenta e fresca di pubblicazione in USA con la serie Hack/Slash della Devil’s Due. Chine e colori invece sono affidate rispettivamente al talentuoso esordiente Andrea Fattori e al giovane mago Davide Amici.
"Una città, Milano. Un negozio, una pizzeria da asporto. Due fratelli, Enzo e Nicola Messina. Milano è una metropoli dura, le leggi della strada obbligano a scelte difficili. In quella pizzeria entra Salvatore, un uomo d’onore, appartenente al clan D’Elia, una ‘ndrina di spicco che controlla il quartiere. Il suo compito è riscuotere una tangente, il dazio da pagare per lavorare tranquilli, senza problemi. Salvatore da quella pizzeria non uscirà mai più… “Che cosa si nasconde dietro l’insegna della pizzeria Messina? – spiega lo sceneggiatore Diego Cajelli – la voglia di fare un fumetto diverso, l’intenzione di prendere per mano il lettore e condurlo in un territorio inesplorato e misterioso, dove le regole del genere non trovano il terreno giusto per mettere le loro radici narrative, una zona buia delle favole dove il noir e il pulp improvvisamente si ritrovano da soli e tremanti di fronte ad un qualcosa che non dovrebbe esserci. Non basta più avere una pistola per essere tranquilli nei fumetti del terzo millennio. Mambo Italiano è la storia di un incontro. L’imprevedibile unione narrativa di elementi inconciliabili tra loro. Fino a questo momento”. Una storia avvincente, inconsueta, realizzata da due autori nel pieno della loro verve creativa, e soprattutto 100% italiana. Nel segno della qualità anche il lettering, sviluppato dallo studio ManFont. Un progetto ambizioso, che unisce due grandi artisti del fumetto e che non mancherà di stimolare l’interesse del pubblico, oltre che degli editori stranieri: una nota casa editrice americana avrebbe già un’opzione per pubblicare oltreoceano la storia. Se son rose…"
Un Mambo Italiano! 48 pagine, colore, spillato, 5,50€.

Mercoledí, 11 Agosto 2004

messaggio da J.Schneider - 11/08/2004 00:01
Per la prima volta, in sessant'anni e passa di editoria, un fumetto Bonelli è pubblicato in contemporanea in Italia e all'estero. E l'onore è toccato proprio al Brasile, la patria d'adozione di Sergio Bonelli. Infatti "L'uomo venuto dalla pioggia" vede l'esordio fumettistico del soggettista Salvatore Cuna, l'esordio su Zagor dello sceneggiatore Diego Cajelli, e del disegnatore Michele Rubini. L'albo uscirà a settembre in Italia (Almanacco Avventura 2005) e in Brasile (Zagor Extra 7). Chi volesse saperne di più può fare una capatina al Portale Bonelliano Brasiliano (www.texbr.com) o accederere direttamente alla pagina. Sia io che lo staff della Mythos ringraziamo pubblicamente Moreno Burattini, senza la cui cortesia, disponibilità e professionalità l'importante evento non avrebbe visto la luce.
Tag:

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...