<dopolavoro> il blog di uBC

Domenica, 25 Aprile 2004

  • messaggio da P.Dionisio - 25/04/2004 09:35
    Dalle notizie della Planet Manga Newsletter di aprile: "I personaggi del manga 'City Hunter' sono diventati i protagonisti di una macchina da pachinko, uno strano gioco che fa impazzire i giapponesi. Prodotta dalla Sammy, ha già riscosso un enorme successo in patria, a dimostrazione che Tsukasa Hojo resta uno degli autori più amati..."

    Sabato, 24 Aprile 2004

  • messaggio da M.Migliori - 24/04/2004 10:01
    Buono il risultato di pubblico per il film di Hellboy (tratto dal fumetto di Mike Mignola) del regista Guillero Del Toro, che pure ha dovuto competere con il Cristo di Mel Gibson. Buona anche l'accoglienza riservata al film dalla critica, come ci segnala il Corriere della Fantascienza o la recensione del New York Times.

    Venerdí, 23 Aprile 2004

  • messaggio da P.Dionisio - 23/04/2004 12:45
    eriadan's Thin(k/g)s (slogan: "Battute disegnate, così, tanto per fare") si dimostra uno dei blog a fumetti più seguiti e amati: le statistiche web ShinyStat ormai lo vedono perfino al primo posto nella categoria "Intrattenimento/Fumetti&Cartoni Animati".

    Giovedí, 22 Aprile 2004

  • messaggio da P.Dionisio - 22/04/2004 11:38
    Il 23 aprile viene inaugurata l'apertura di TorinoComics 2004 (23-25 aprile 2004), salone e mostra mercato del fumetto, con sede al Lingotto Fiere di Torino. Tante le iniziative e gli ospiti come Jim Lee, Giuseppe Camuncoli, Giancarlo Berardi, Ivo Milazzo, Tito Faraci, Giorgio Cavazzano, Alessandro Barbucci, François Corteggiani, Sergio Toppi, Corrado Mastantuono, Lee Bermejo e Giovanni Rigano.

    Mercoledí, 21 Aprile 2004

  • messaggio da M.Galea - 21/04/2004 11:30
    Michele Medda scrive così nell'editoriale del suo sito sull'ormai quasi certa chiusura della testata dedicata a Legs Weaver: "Mentre scrivo queste righe è in edicola il numero 101 di Legs Weaver. A meno di un improbabile salvataggio all’ultimo minuto, Legs arriverà al numero 113 e poi chiuderà. Come altre serie, d’altronde. E’ questione di mesi anche la chiusura di Jonathan Steele e Mister No. (..) I personaggi, e a volte anche certi generi e addirittura certi formati, hanno un loro percorso; che può essere molto breve o molto lungo, ma arriva comunque a un termine. La durata quarantennale di Tex e di Diabolik e quella di personaggi americani tenuti in vita dalle major del fumetto forse hanno fatto credere che una serie di fumetti possa andare avanti all’infinito. Ma niente è eterno, tantomeno un fumetto. Le chiusure - anche quelle dolorosamente premature, indipendenti dalla volontà degli autori - fanno parte del gioco, e sono un rischio calcolato fin dall’inizio."

  • home Blog
    più recenti
    meno recenti

    invia un messaggio
    il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

    categorie:

    news
    posta
    avvistamenti
    eventi

    messaggi dei giorni precedenti...