ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" Il tradimento"

In questa pagina:
Testi
Disegni
Globale


Pagine correlate:

L'amore non è bello se non è litigarello
recensione di Marco Migliori



TESTI
Sog. e Sce. Angelica Tintori    

Per certi versi sorprendente storia della Tintori al debutto su una testata soprattutto nathanneveriana. L'impostazione non è quella demenziale o totalmente avventurosa della testata di Legs (con qualche eccezione), ma quella seria di una storia riflessiva.

Si parla di fiducia, di amore, di politica, riuscendo a imbastire una storia comunque abbastanza dinamica. Il triangolo May-Raul-Rena ci presenta due sfaccettature. La calda intimità dei fidanzatini May-Raul, viene scossa da un classico rapporto dico-non dico, abilmente provocato dalla bella Rena. A sua volta, la stessa dimostra di pensare al lato Rena-Raul in termini più forti del fratello-sorella.

Ma c'è un ultimo lato, appena scalfito da questa storia, che attende di essere esplorato nel già prevedbile seguito: la conflittualità May-Rena. Ottimi i dialoghi nei confronti tra i tre protagonisti, come quello May-Raul di pag.180-182. Decisamente la caratterizzazione dei personaggi principali è il punto forte di questa storia.

(16k)
May-Raul e Raul-Rena
di Bormida (c) 2000 SBE

May è anche quella di sempre, ben riconoscibile e non solo fisicamente. Però la storia di tipo diverso, ci consente di vederla finalmente come un vero personaggio femminile, e non solo come lo stereotipo dell'agente fatale. Il senatore Ross è un pochino troppo buono e onesto per essere un politico. Raul ne esce come il pollo di turno. Magra figura resa inevitabile dal confronto tra due personalità forti. Rena cresce con il passare della storia, in cui il suo ruolo e il suo personaggio si fa sempre più ambiguo e sfumato nel ruolo di cattivo: splendida la sua battuta finale, ad esempio. La Tintori è brava a lasciarci intuire che un rapporto speciale la leghi al fratello, vero motivo della sua ostinazione.

Non si rinuncia a certi dettagli stilistici tipici di Legs. Come l'incontro con l'informatore, caratterizzato dal raggio laser sulla macchina (e se c'era qualcuno, miglior modo per attrarre l'attenzione non esisteva), e altro. Dettagli comunque a fronte dell'impostazione veramente diversa di questa storia.

Del resto la storia non può essere finita qui. Raul e May devono risolvere in un senso o nell'altro la loro relazione. Rena deve tornare. E c'è un misterioso informatore che si aggira nei bui garage della città.



DISEGNI
Andrea Bormida    

Due stili abbastanza diversi per le due storie di Bormida, entrambe apprezzabili. I personaggi secondari sono troppo abbozzati, come il senatore Ross. Ma i tre personaggi principali sono gestiti molto bene, soprattutto nei volti. La sua May è sexy anche nei primi piani, e Rena nella sua interpretazione grafica ci sembra un personaggio non completamente cattivo. Raul viene disegnato come quel poveretto che è, sballottato tra due tigri :-). Abbastanza piatta la scelta delle inquadrature, al servizio della storia.



GLOBALE
 

Sarebbe potuta apparire su Legs una storia di questo tipo? Mah, c'è ancora un recente numero 51 che pone diversi dubbi. E la stessa Legs, mai una volta viene messa tra i discorsi di May e Raul. D'altra parte occorrerà tirare le file di una vicenda che coinvolge anche l'agente Weaver.

In fin dei conti però, è una storia adatta alla testata Agenzia Alfa. Presenta un personaggio tra i più popolari dell'Agenzia, se non altro per la sua caratterizzazione grafica, e ce lo approfondisce nei suoi risvolti umani.

La storia risente di certi dettagli tipici della testata di Legs, e non necessariamente ben accetti su una testata in comune con i "musoni". Anche se lungi dall'essere perfetta, è comunque una storia non solo gradevole, ma anche importante per il personaggio, e per i lettori a cui la Tintori regala una storia "vera".
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §