Salta direttamente al contenuto

Black Lagoon

tutto sta per esplodere, mettetevi comodi
Recensione di  |   | manga/


Black Lagoon
Black Lagoon


Dutch è un massiccio uomo di colore, veterano di qualche guerra insensata, probabilmente disertore ed ora impegnato come pirata nelle acque agitate dei mari asiatici.
Revy "Due Mani" è una giovane piratessa nata e cresciuta: violenta, sboccata, inarrestabile, giusto quel tanto psicopatica da far dimenticare quanto sia attraente.
Lenny è un abile elettronico, imbarcato nella ciurma di Dutch come meccanico.
Balalaika è una capomafia della mafia russa al comando di un battaglione di ex soldati del tramontato impero sovietico, sofisticata e spietata, dal volto marchiato da un largo sfregio ma in possesso di un senso dell'onore pari ad un Padrino di altri tempi.
Roberta è l'occhialuta cameriera di una famiglia di ex-latifondisti che nasconde un passato da terrorista fanatica e la completa dedizione alla sua nuova famiglia.
Rokuro Okajima è... beh, è un giovane colletto bianco giapponese di buona istruzione e buon salario, del tutto indistinguibile da migliaia di suoi pari.

Il destino lo catapulterà sulla Black Lagoon, la motosilurante pirata capitanata da Dutch: rapito, utilizzato come pedina in un gioco spietato della sua multinazionale, dato per morto, Rokuro alla fine non avrà alternativa che saltare il fossato e farsi assumere dalla Lagoon Company, finendo letteralmente in un mare di nuovi guai.

Foto di gruppo
Balalaika e (da destra) Dutch, Revy, Rokuro, Benny

(c) 2003 Rei Hiroe

Foto di gruppo<br>Balalaika e (da destra) Dutch, Revy, Rokuro, Benny<br><i>(c) 2003 Rei Hiroe</i>

Pubblicato da Planet Manga ed annunciato con una gran fanfara, Black Lagoon non tradisce certo le attese: adrenalinico, risibilmente violento, decisamente ispirato ai più spinti action movies, con il primo volume chiarisce subito che non ci saranno vie di mezzo.

Se si parla di veri duri bisogna subito chiarire ai lettori che coltivano il mito della damigella in pericolo che si troveranno parecchio a disagio con Black Lagoon...
Come ci si può quindi aspettare, un soggetto che mette in campo i più classici personaggi "borderline" e gli affianca un "uomo massa" utile a dare quel tocco di "bizzarra normalità", si affianca ad una sceneggiatura che letteralmente straborda di cazzotti, sparatorie, esplosioni e dialoghi da veri duri. E se si parla di veri duri bisogna subito chiarire ai lettori che coltivano il mito della damigella in pericolo che si troveranno parecchio a disagio con Black Lagoon: le donzelle di questo fumetto non lasceranno che nessun principino pastello rovini loro il divertimento di utilizzare sproporzionata violenza per tirarsi fuori dai guai in cui si sono gioiosamente cacciate.

Il tratto di disegno di Rei Hiroe, finora sconosciuto in Italia, non cela niente di tutto questo. I personaggi sono curati nei dettagli anatomici e nella loro espressività, con particolare attenzione al momento in cui sono chiamate ad esprimere tutta la esaltazione combattiva. Gli ambienti sono tratteggiati con realismo, dagli edifici fino ai mezzi e, ovviamente, alle molteplici armi da fuoco. Le scene, poi, sono tripudi di esplosioni, inseguimenti, sparatorie e continue transizioni dai campi lunghi dell'azione ai dettagli degli occhi serrati in espressioni maniacali e denti digrignati con ferocia.

Non disturbare:
psicopatiche in azione (estratto: senso di lettura giapponese)

(c) 2003 Rei Hiroe

Non disturbare:<br>psicopatiche in azione (estratto: senso di lettura giapponese)<br><i>(c) 2003 Rei Hiroe</i>

Traendo le debite conclusioni, è dai tempi di Full Metal Panic che in Italia mancava un manga d'azione in ambientazione contemporanea a tal punto adrenalinico, ed è da parecchio tempo che nessun manga si proponeva di insidiare il trono di City Hunter/Angel Heart in questo settore.
E' ancora presto per dire se Black Lagoon abbia effettivamente questa possibilità ma certamente questo primo numero non può essere mancato dagli appassionati del genere. Black Lagoon, di Rei Hiroe (testi e disegni), Planet Manga, 208 pg. b/n, brossurato con sovracopertina, in edicola e fumetteria, 4,90 euro

Condividi questa pagina...