ubcfumetti.com
Indice del SitoNovitÓ !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

  Nato nella palude
Codice: [14] 188pp
Rating:
scheda di Giorgio Loi

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Mauro Boselli
    Disegni/Copertina:
    Maurizio Dotti / Enea Riboldi
    Lettering:
    Luca Corda

    SERIE REGOLARE
    n15 "Nato nella palude" - 94pp - 01.06
    n16 "Delta Blues" - 94pp - 01.07
    (5k)(5k)


In due parole. .

Harlan e Kurjak sono in missione nel Mississippi sulle tracce di un maestro della notte che ha assunto il ruolo di un demone vud´┐Ż, Legba (o Maitre Carrefour), il "Signore dei crocicchi". Una leggenda vuole che a questo demone abbia venduto l'anima Robert Johnson, famosissimo bluesman degli anni trenta che scomparve ancor giovane in modo misterioso. Aiutati nella loro ricerca da un vecchio e un giovane musicista (quest'ultimo, che vive nel mito di Johnson, vorrebbe ripercorrerne la carriera) i nostri eroi affronteranno l'ennesimo avversario in una lunga e intricata avventura dove orrore e musica si fondono.


Note e citazioni

  • Il vero protagonista della storia ´┐Ż la musica e, in particolare, il blues. Solo un appassionato di rock-blues potr´┐Ż apprezzare pienamente questo lavoro di Boselli che, qui, sembra quasi prendere a pretesto vampiri & affini solo per rendere affettuoso omaggio a una storica e misconosciuta figura della musica leggera.
  • La vicenda ´┐Ż imperniata sulla figura di Robert Johnson (1911-1938), musicista realmente esistito, autore della celeberrima "Crossroad Blues" resa famosa dall'arrangiamento di Eric Clapton. Pur avendo inciso nella sua breve vita solo 29 canzoni, Johnson riusc´┐Ż a rinnovare profondamente il blues tracciando la strada che avrebbe preso negli anni successivi, compresa la "fusione" con il rock. Oltre che per la musica Johnson era noto per essere un gran bevitore e donnaiolo e, effettivamente, correvano voci che la sua non comune abilit´┐Ż con la chitarra fosse dovuta a un patto con il diavolo; leggenda alimentata, evidentemente, dal suo carattere schivo e dalle scarse informazioni che si hanno sulla sua vita privata.
  • Roger Sheldon e il gruppo degli Swamp Lizards sono di fantasia ma richiamano dichiaratamente gli storici Lynyrd Skynyrd (citati espressamente a pag.91 del n.15), celebre gruppo di "southern rock" degli anni settanta. I membri furono realmente vittime di un incidente aereo nel quale perirono quasi tutti con l'eccezione del bassista.
  • Boselli reinterpreta in chiave "vampiresca" alcune figure della mitologia vud´┐Ż, quali Legba/Maitre Carrefour e Baron Samedi, "Signore dei cimiteri" (quest'ultimo non ´┐Ż presentato esplicitamente come vampiro ma, definendo Legba "fratello", ´┐Ż lasciato intendere).
  • Lo sceriffo Duquesne, grassoccio, cinico, violento e razzista, ricorda un analogo personaggio interpretato da Rod Steiger nel celebre film "La calda notte dell'ispettore Tibbs", anche se quest'ultimo si rivela in fondo molto pi´┐Ż positivo di Duquesne.
  • Per la prima volta incontriamo vampiri "affrancati", ossia lasciati liberi dal loro maestro e, quindi, svincolati dalla logica di branco (l'unica eccezione, finora, era Tesla, ma perch´┐Ż il suo maestro era stato eliminato da Harlan). Quest'autonomia porter´┐Ż i vampiri, presa ormai coscienza della loro orribile condizione, a suicidarsi lasciandosi bruciare (anche questo comportamento ´┐Ż inedito).
  • Scopriamo che il morso dei vampiri non ´┐Ż necessariamente mortale. In distinti momenti Robert Johnson e Rufus vengono morsi ma sopravvivono. Possiamo concludere che le vittime dei vampiri muoiono dissanguate, non per effetto di misteriosi effetti venefici del morso.
  • Lo yazoo, che d´┐Ż il nome al locale di pag.24, n.15, ´┐Ż uno strumento musicale a fiato economico che consente di surrogare, con qualit´┐Ż inferiore, sonorit´┐Ż tipiche degli ottoni ma con il vantaggio di non staccare le mani dalla chitarra.
  • La storia ´┐Ż doppia ma, in un certo senso, sono due storie distinte e collegate. Infatti la vicenda degli Swamp Lizards si conclude al termine del primo albo e nel secondo si sviluppa quella di Johnson e di Legba. Normalmente le storie doppie sono strutturate in modo che alla fine del primo albo tutto resti in sospeso per aumentare la curiosit´┐Ż del lettore, mentre Boselli ha scritto due episodi quasi indipendenti tra loro.
  • A pag.57 del n.15 Rainy Day rende omaggio, a suo modo, a due monumenti della musica sinfonica: J. S. Bach e L. V. Beethoven (il "Tedesco sordo").
  • Non ´┐Ż un'incongruenza, e non la riportiamo come tale, ma merita di essere citata. A pag.57 del n. 15 Rainy Day, con una buona dose di "integralismo", denigra in blocco tutta la musica europea, suscitando il disappunto del giovane Charley, bollando addirittura superficialmente Beatles e Rolling Stones come (sic) "ragazzi bianchi che ... facevano il blues senza capirlo". Ma quando a pag.17 del n.16, volendo forse essere pi´┐Ż realista del re, il giovane Charley si rifiuta di eseguire alcune "canzonette", viene duramente rimbrottato dall'anziano Rainy Day che lo apostrofa come un saputello presuntuoso. Valli a capire, questi vecchi e lunatici bluesmen! ;-)
  • Piccolo dubbio. La privazione dell'anima dei vampiri del branco ´┐Ż una prerogativa di Legba o di tutti i maestri? Perch´┐Ż, nel secondo caso, come la mettiamo con Tesla? ;-)
Incongruenze
  • All'inizio della storia (pag.18-19), nel breve prologo orrorifico, non si riesce a capire come Jim riesca a rientrare dalla finestra del bagno con la gola squarciata, nascondersi dietro la tenda della doccia (perch´┐Ż, poi?) senza lasciare sul pavimento una sola goccia di sangue, spaventare a morte la fidanzata e quindi schiattare.
  • A pag.63 del n.16 Kurjak se la prende con la brutalit´┐Ż della polizia americana e con la pena di morte. Intendiamoci, sono sentimenti legittimi, ma siamo sicuri che si tratti dello stesso soldataccio che, un anno fa, affermava che "le guerre si vincono ammazzando pi´┐Ż gente possibile" e che vendicava una donna uccisa scaraventando a sangue freddo il suo assassino dal tetto di un palazzo? Va bene il ravvedimento, ma cos´┐Ż radicale? Non vorremmo che, dopo essere stato presentato con l'abusata etichetta di "politicamente scorretto", Kurjak stesse gi´┐Ż ingranando una repentina marcia indietro verso una pi´┐Ż rassicurante normalit´┐Ż "buonista".
  • Legba lascia liberi gli Swamp Lizards dopo venticinque anni di "servizio", dopodich´┐Ż resta apparentemente senza branco, con l'eccezione di Ashanti. Questo ´┐Ż strano per un maestro-gangster che si suppone abbia bisogno di manovalanza per gestire i suoi (sporchi) affari. Ma poi perch´┐Ż vampirizza proprio i Lizards e in quel modo plateale? Non poteva pi´┐Ż servirsene come musicisti, in quanto privi di anima, n´┐Ż presumibilmente come scherani, essendo bianchi e molto noti (infatti sembra che in venticinque anni nessuno nella zona li avesse mai notati).
  • I Lizards non scappano da Legba, che rende loro la libert´┐Ż, eppure si capisce che costui li ha fatti deliberatamente eliminare da Duquesne (pag.83, n.16). Perch´┐Ż? In ogni caso, se non avessero volontariamente deciso di lasciarsi bruciare, i fucili mitragliatori della polizia non li avrebbero di certo fermati. Eppure Duquesne sapeva che si trattava di vampiri, o no?
  • Quando Vance reincontra i suoi redivivi compagni di band, dopo ben venticinque anni (!), ostenta una flemma assolutamente fuori luogo. A parte questo, vi immaginate che cosa significa tornare su un palco a suonare il basso dopo venticinque anni? (parola di uno che dopo due mesi di inattivit´┐Ż si sente le mani di legno, ndr)
  • A pag.64 del n.15 lo sceriffo Duquesne scatena un'imponente caccia all'uomo per arrestare i colpevoli del "casino" scatenato nella sua contea. Tuttavia il "casino" lo avevano provocato gli stessi vampiri che il suo complice Legba aveva messo in libert´┐Ż pochi giorni prima. Non sospettava che sei vampiri assetati di sangue e liberi di scorrazzare per la contea avrebbero causato qualche, come dire... inconveniente? Ma i due si parlavano ogni tanto?
  • La storia del patto fra Johnson-Faust e Legba-Mefistofele, per quanto oscura e affascinante, non ci convince. Legba ´┐Ż un vampiro, non il diavolo. Che senso ha il contratto firmato con il sangue e tutto quel che segue? Legba, che a quanto pare era diventato un potente boss della malavita nera, fa diventare famoso Johnson: perch´┐Ż? Che cosa voleva in cambio? Se era per partecipare agli utili delle vendite dei dischi, era tutto inutile: vi era vantaggio per entrambi, senza scomodare anima, diavolo e compagnia bella. E quando il contratto ´┐Ż rescisso Johnson viene, apparentemente, avvelenato, cosa che sembra sia successa anche nella realt´┐Ż. Legba, un vampiro, avrebbe quindi reso un uomo famoso per poi... avvelenarlo? Sembra tutto forzato.
La frase
  • "Ho capito che Legba ci ha ingannato!... A che serve l'immortalit´┐Ż se non si ha pi´┐Ż l'anima?... E senza anima non si pu´┐Ż eseguire il blues"
    Roger Sheldon, pag.92, n.15


Personaggi

Charley "Wonder boy" giovane bluesman Danny "Rainy day" Thompson anziano bluesman Leonard Bass ex tecnico del suono degli Swamp Lizards (nonch´┐Ż loro complice quando -da vampiri- uccidono le loro vittime), proprietario di un motel Jim e Mary [+] giovane coppia vittima dei Lizards-vampiri Harlan Kurjak Lana Loring [+] ex corista dei Lizards, rimasta sfigurata dopo l'incidente aereo Roger Sheldon [+] voce, chitarra solista e leader dei Lizards, tramutato in vampiro da Legba Simon Zane [+] membro (tecnico?) dei Lizards, tramutato in vampiro da Legba Lonnie [+] membro (tecnico?) dei Lizards, tramutato in vampiro da Legba Cassie Wilson [+] corista dei Lizards, tramutata in vampiro da Legba Artemus Lomax [+] batterista dei Lizards, tramutato in vampiro da Legba Don Harrison [+] seconda chitarra dei Lizards, tramutato in vampiro da Legba Harry Duquesne [+] sceriffo della contea di Gillsburg, complice di Legba Wyatt poliziotto di Gillsburg Rufus Lockwood poliziotto di Gillsburg Tony poliziotto di Gillsburg Vance Delormes ex bassista dei Lizards, perse le gambe dopo l'incidente aereo Robert Johnson bluesman realmente esistito, che per il successo vendette l'anima al diavolo (o a Legba?) "Sonny boy" bluesman amico di Johnson Legba [+] "Signore dei crocicchi" e maestro della notte Ashanti [+] vampira agli ordini di Legba Jimmy Shines anziano bluesman amico personale di Johnson Weir titolare della casa discografica che incise il primo disco di Johnson Estella Robbins [+] ragazza di Johnson che cerc´┐Ż di uscire dal "giro" di Legba e per questo venne da lui (si presume) assassinata

Locations

Gillsburg
, Mississippi Crossroad Motel, Gillsburg Yazoo Place, Gillsburg Palude di Gillsburg Three Forks, Arkansas, dove nella notte del 13 agosto 1938 trov´┐Ż la morte Robert Johnson Campo di cotone presso Helena, Arkansas Jackson, Mississippi Prigione della contea di Gillsburg Cimitero di Hazlehurst Casa di Legba, Jackson Sunny Motel, Jackson Ospedale di Jackson

Elementi

Musica blues Vampiri "affrancati" Privazione dell'anima Polizia corrotta
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §