Salta direttamente al contenuto

Casa sull'orlo del mondo, La

Tra Poe e angoscia, Harlan ed Ann vagano in una casa sospesa tra i mondi
Scheda di  |   | dampyr/


Casa sull'orlo del mondo, La
IT-DP-86


uBCode: ubcdbIT-DP-86

Casa sull'orlo del mondo, La
- Trama

Il custode di una misteriosa e fatiscente casa Irlandese a precipizio sulla scogliera non riesce pi¨´ ad arginarne il male che l'avvolge, cos¨¬ chiama la cara amica Ann Jorging insieme alla quale accorre Harlan. Una storia angosciante e claustrofobica avvolge Dampyr che fatica a comprendere i misteri di una casa sospesa tra Poe e Lovercraft, composta di infiniti mondi e microcosmi che ti trascinano in un'avventura d'inquietante orrore.

Valutazione

 84

Recensione

data pubblicazione Mag 2007
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbMauro Boselli
copertina di ubcdbEnea Riboldi
disegni (matite e chine) di ubcdbLuca Rossi
copertine
Dampyr 86<br>copertina di Enea Riboldi<br><i>(c) 2007 SBE</i>
tavole o vignette
La nebbia avvolge ogni cosa<br>disegni di Luca Rossi<br><i>(c) 2007 SBE</i> L'abisso<br>disegni di Luca Rossi<br><i>(c) 2007 SBE</i> L'angoscia di Ann<br>disegni di Luca Rossi<br><i>(c) 2007 SBE</i>

Annotazioni

Note e citazioni

  • Sin dal titolo sono evidenti le fonti ispirative della storia. Oltre a "La caduta della Casa Usher" (The Fall of the House of Usher) di E. A. Poe, apparsa per la prima volta nel 1839 sul periodico "The Graham's Lady and Gentleman's Magazine" , la fonte di ispirazione primaria è "La casa sull'abisso" (The House on the Borderland, 1908) di William Hope Hodgson. In questo romanzo troviamo una casa sospesa sul ciglio di un abisso che, come la dimora di questo albo, rappresenta un portale tra diverse dimensioni spazio-temporali. Questa pietra miliare della letteratura horror ha profondamente ispirato gli autori successivi a Hodgson, in particolar modo H.P. Lovecraft, che scrisse tra gli altri racconti "La casa sfuggita" (The Shunned House, talvolta tradotto come "La casa misteriosa lassù nella nebbia"), in cui ritroviamo molte delle suggestioni nate da Hogdson. Segnalazione di G. Del Duca.
  • Anche ne "La casa sull'abisso", come in questo albo, troviamo un diario scritto da un uomo che vive nella casa assieme alla sorella, e a cui cominciano a capitare fenomeni inconsueti. Le creature che popolano il romanzo influenzeranno molto Lovecraft nella creazione dei suoi celebri mostri, che ritroviamo anche nella versione di Luca Rossi. Segnalazione di G. Del Duca.
  • "La caduta della Casa Usher" di E. A. Poe è narrata in prima persona dall'amico di Roderick Usher che va in visita all'abitazione di questi. Durante la sua permanenza alla casa, la sorella di Roderick, Madeleine, da tempo malata, viene creduta morta e rinchiusa in una bara dai due amici. Seguono vari segni e il ritorno di madeleine, uscita a forza dalla bara. La sua apparizione provoca la morte istantanea di Roderick. L'amico fugge, terrorizzato, mentre la casa degli Usher crolla.
  • Le assonanze sono molteplici: Sicuramente la più immediata è la struttura e la fatiscenza dell'abitazione, così come il paesaggio e l'atmosfera; inoltre, come nel racconto, sono importanti i richiami a familiari non copletamente defunti, alla profonda e buia cripta; ai numerosi quadri presenti nella casa; agl'inauditi sconvolgimenti climatici che interssano l'abitazione e alla finale scomparsa della stessa.
  • Numerosi sono gli adattamenti del racconto "La caduta della Casa Usher", ma l'operazione più ambiziosa e meglio riuscita, d'ispirazione per le pellicole successive e per questo stesso Dampyr è sicuramente "La chute de la maison Usher" (1928) di Jean Epstein, recentemente restaurato e disponibile in dvd.
  • Edgar Allan Poe (Boston 1809 - Baltimora 1849) fu uno scrittore statunitense, un poeta e un saggista considerato tra le figure più importanti della letteratura americana, inventore del racconto poliziesco e del giallo psicologico.
  • H. P. Lovecraft (Providence 1890 - 1937) anche se non molto apprezzato dai critici del suo tempo (che lo ritenevano troppo innovativo) è oggi riconosciuto fra i maggiori scrittori di letteratura horror. Fu spesso, da ragazzo, molto malato e, in questi anni, si appassionò alla narrativa di Poe, Verne e Wells, che stimolarono il suo interesse per l'insolito, per la chimica e l'astronomia.
  • Lovecraft è stato spesso omaggiato dal mondo del fumetto: Alberto Breccia ha realizzato alcuni adattamenti dei racconti dello scrittore di Providence, pubblicati in Italia su Linus. Nel mondo bonelliano, Martin Mystere, Zagor, Dylan Dog e Magico Vento sono stati protagonisti di avventure che coinvolgevano gli Antichi, o Lovecraft stesso.Segnalazione di G. Del Duca.
  • Il racconto di Lovercraft "The Shunned house" è stata adattata da Ivan Zuccon nel 2002 per il suo "La casa sfuggita".
  • William Hope Hodgson (Wethersfield 1877 - Francia 1918) Marinaio di professione, comincia a scrivere quando si ritira in Francia. Maestro del brivido, nonostante un numero relativamente esiguo di opere ha influenzato profondamente la letteratura horror: aveva posto come cardini dei suoi orrori la casa e il mare. Morì durante la Prima Guerra Mondiale
  • Coprotagonista con Harlan di quest'avventura è Ann Jurging: sensitiva tedesca conosciuta e aiutata da Harlan per la prima volta nel n¡ã13 "L'isola della strega", ed è già in questa prima avventura che fa notare l'amarezza per la sua ormai non più giovane età, sopratutto in relazione al rapporto con il bel Harlan. Amarezza che ritorna di frequente nelle avventure successive.
  • Sul finire della storia le spiegazioni abbondano e tra queste si comprende la funzione di portale della casa (per questo sull'orlo del mondo), portale tra diversi e variegati mondi (o dimensioni) dei quali avevami già avuto prova dell'esistenza sin dalle prime avventure di Dampyr, quando Mulawa aveva mostrato come accedervi ad Harlan (n.19 "La luce nera"), oppure quando è un'altra casa, questa volta di bambole, a portare Harlan e Co. in un altra dimensione (n.41 "Casa di bambole"), o ancora nel n.54 "Il Teatro dei Passi Perduti", nel n.73 "Il mistero di Loch Torridon", nelle storie n.76, n. 77/78 ("La spada senza tempo", "Kwaidan" e "Il castello dei Mille Soli") e nell'ultima n.81 "Harlequin".
  • Alcuni degli universi incontrati tra le oscillazioni della casa erano conosciuti al Dampyr, come "il mondo delle Ombre" o la "dimensione dei Maestri della Notte".
  • Gli esseri mutaforma raccolti dalla casa nei suoi svariati passaggi assomigliano molto alle informi creature del videogioco (e film) horror "Silent Hill"
  • Il blob che si avvinghia al braccio di Harlan nell'ultima vignetta di pag. 87 ricorda il demone del film di Hayao Miyazaki "Princess Mononoke" (Giappone 1997).

Incongruenze

  • Ann decide di andar in aiuto dell'amico custode da sola e di farsi raggiungere solo in segiuto da Harlan; ma perchè? Sapeva molto poco della casa e quello che sapeva non era certo rassicurante. L'espediente narrativo sempre uno dei topoi cardine del romanzo horror: l'eroina che si appropinqua sola e inerme nell'antro dell'orrore.
  • Perchè insistere sul far venire il solo Harlan (esplicitandolo al telefono) quando poi, nello svolgersi dell'avventura, Harlan si trascina dietro un povero ed indifeso ragazzo? Non avrebbero fatto forse bene alla causa anche Tesla e Kurjak (e a quest'ultimo qualche anno in meno)?
  • Harlan ha il potere di svelare le alterazioni della realt¨¤ indotte da Maestri e simili, ma questa volta cade spesso nel tranello dei vari esseri; che stia perdendo colpi? O è solo una trovata per aumentare l'angoscia con la comparsa/morte della falsa Tesla? (in questo caso viene giustificato anche il punto precedente).
  • Ma nella casa non c'era anche il ragazzo accompagnatore di Harlan? Non dovrebbe esser, dunque, tornato in fasce?
  • nota ricevuta da Mauro Boselli: Il mancato ringiovanimento di Sean non è un'incongruenza, perchè, quando la casa attraversa il vortice temporale, lui è già scomparso da essa (infatti loro lo cercano invano) e proiettato nella dimensione degli Uomini-Cane, da cui Ann e Harlan lo salvano nella penultima tavola.

La Frase

"Mi pare di aver sognato un luogo pieno di ombre...la tua cantina"?" "Non è solo la cantina! E' la scogliera, ètutta la casa! IL confine non è più solido, loro stanno entrando!"
Ann e Liam, pag. 22

Personaggi

Harlan
Ann
Liam
Sean Mallory, figlio del fornitore
Creature dal muso di Cane
Creature Mutaforma
Mr. Mallory, fornitore
Moglie di Liam
Ayleen figlia di Liam
Patrick ragazzo capitato nella casa
Marion ragazza capitata nella casa

Locations

Donegal, Irlanda La casa sull'orlo del mondo, libreria scogliera , di Donegal

Elementi

Premonizioni punti di confine Universi Paralleli



Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...