Salta direttamente al contenuto






Tutti gli uomini del Dampyr


Pagina 1
Pagina 2 *
Pagina 3

Pag.2/3 :: Torna a pagina precedente

I Maestri della Notte


Draka
Nel variopinto mondo di Dampyr un ruolo di rilievo lo ricopre Draka, padre di Harlan. Appartenente alla stirpe dannata dei Maestri della Notte, arrivati sul nostro pianeta da tempo immemorabile, ha in sé tutti i tratti tipici dei vampiri classici della letteratura e del cinema: un micidiale mix di fascino romantico e spietatezza contro gli avversari. Ha un ruolo da protagonista nella guerra tra Maestri della Notte per il possesso degli oggetti mistici in grado di aprire varchi nel multiverso, ed è questo il motivo per cui quasi tutti i Maestri vogliono distruggerlo.
La ragione per cui, in modo del tutto consapevole, abbia messo al mondo un Dampyr rimane invece ancora un mistero che Harlan vorrebbe chiarire. Con questo intento il Dampyr si lascia coinvolgere suo malgrado in missioni misteriose, spesso suggeritegli dal padre che sfrutta i suoi poteri influenzando i sogni con devastanti esperienze oniriche. Harlan è riottoso ad ammetterlo, ma nonostante il suo odio per i Maestri della Notte in cuor suo segue le tracce lasciate dal padre, e non con intento bellicoso, anche quando i suoi amici lo mettono in guardia per possibili trappole.

Draka
disegni di Majo, Dampyr n.2

(c) 2008 Sergio Bonelli Editore

Draka<br>disegni di Majo, Dampyr n.2<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
Draka, nonostante il suo spiccato senso morale e della giustizia, spessissimo ai suoi antagonisti non riserva alcuna pietà: sono questi i momenti in cui rivela la sua crudele natura di Maestro della Notte, trasformandosi spesso in un essere mostruoso, pronto a sgozzare gli avversari con i suoi acuminatissimi denti. Sensibile al fascino femminile, ha amato profondamente parecchie donne come, appunto, la madre di Harlan, tutte sfortunate e tutte destinate a morire prima di lui essendo una creatura superiore. Oltre ai suoi fedelissimi non morti, può contare su un incredibile numero di alleati tra cui spicca il Maestro della Notte Erlik Khan, sempre accompagnato dall'abominevole Kagyr Khan, una creatura mostruosa del mondo dei Maestri della Notte. Tra i più acerrimi nemici di Draka c'è Lord Marsden, potentissimo Maestro della Notte anche lui interessato agli oggetti mistici in grado di aprire i portali transdimensionali. Prima di Harlan, Draka ha cercato di creare un altro Dampyr senza però riuscirci. Il risultato è stato il triste Varney, morto suicida nel cratere del Vesuvio.
Molto presente nella serie, le sue apparizioni più importanti sono nei n.2, 20, 21, 22, 27, 52-53, 93-94, 100.


Nergal
Fra i Maestri della Notte, Nergal è, stando ai racconti di Caleb Lost, uno dei primi, se non il primo ad essere giunto sulla Terra: come tale, possiede un bagaglio di esperienze notevoli persino per un Maestro.
A rendere Nergal ancor più temibile, è l'alleanza che ha stretto con l'Altra Parte, ovvero con quelle che si potrebbero definire Potenze Infernali: un'alleanza che gli ha garantito, oltre ai poteri enormi che gli derivano dalla sua natura, anche il dominio su molte creature infernali, e poteri di gran lunga superiori a quelli di un comune Maestro.
Secondo lo stesso Caleb, Nergal si è misurato varie volte con lui nel corso della storia, particolare che rivela ulteriormente il potere di Nergal.

Nergal
disegni di Maurizio Dotti, Dampyr n.54

(c) 2008 Sergio Bonelli Editore

Nergal<br>disegni di Maurizio Dotti, Dampyr n.54<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
Non è mai stato ben chiarito il motivo del millenario contendere di Nergal con Caleb, né dell'odio che Nergal prova per Draka (a onor del vero, non è l'unico Maestro ad odiare Draka, ma tant'è). D'altra parte, non odia però Harlan, che preferirebbe schierato dalla sua parte.
È un personaggio mefistofelico, dall'indubbio carisma, e dotato di un certo senso dell'umorismo e di una teatralità non indifferente: fisicamente somiglia all'attore Vincent Price.
Al contrario di molti Maestri, preferisce un approccio defilato: ha la tipica allure del giocatore di scacchi, paziente.
I suoi alleati sono numerosi: il demone Belyalis (sconfitto da Harlan), i Naphidim (o Veglianti, i suoi vigili occhi su ciò che accade sulla Terra), il dottor Sommerling (un uomo a cui Nergal ha donato la vita eterna e poteri sovrumani), la splendida demonessa Nahema e gli onnipresenti Non-morti.
Fra i suoi alleati temporanei, anche il principe dei seduttori, Samael, fratello demoniaco di Caleb: fra loro non c'è amicizia, anche perché Samael, al contrario di Nergal, possiede ancora un (bizzarro) senso dell'onore, che lo porta a disprezzare i piani machiavellici di Nergal.
Altro personaggio, suo sottoposto malgrado la svogliatezza, con cui Nergal intrattiene rapporti è Nikolaus, agente delle Potenze Infernali a Praga, città contesa a Nergal proprio da Caleb Lost, di cui Nikolaus è amico/nemico.
Nergal ha inoltre tentato più volte di portare Harlan dalla sua parte, cominciando fin dalla sua giovinezza (come scopriamo nell’albo "Tre vecchie signore"). Così facendo, Nergal ha messo in serio pericolo la Legge dell'Equilibrio, a cui, in qualità di capo della polizia dell'Altra Parte, deve attenersi, come le Tre Zie di Harlan, che ha pure tentato di ricattare, sfruttando una loro trasgressione della medesima Legge. Compare negli albi n.12, 23, 51, 54, 62.


Amber Tremayne
Le sue apparizioni sono state poche, ma hanno lasciato il segno. Bellissima Maestra della Notte dai capelli rossi, appare ad Harlan in Cornovaglia nell’albo "Fantasmi di sabbia", inizialmente nelle vesti di una bambina indifesa. Solo dopo rivelerà al Dampyr di essere una vecchia amica di suo padre Draka, e gli chiederà aiuto per risolvere una vecchia questione lasciata in sospeso, ovvero l’uccisione del Maestro della Notte Kostacki.

Amber Tremayne
disegni di Mauro Laurenti, Dampyr n.43

(c) 2008 Sergio Bonelli Editore

Amber Tremayne<br>disegni di Mauro Laurenti, Dampyr n.43<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
Ritorna da grande protagonista ne "La leggenda di Amber". Qui scopriamo il coinvolgimento della bella vampira nell’epopea della Tavola Rotonda: Amber, nelle vesti di Ambra regina dei Venedoti, spinse il generale romano Magno Massimo a farsi acclamare imperatore dai popoli della Britannia e, modificando il proprio corpo, ebbe da lui un figlio, Aurelio Ambrosio, il Mago Merlino delle leggende arturiane. Nel n.100 veniamo a sapere che la bella vampira dalle fattezze dell'attrice Nicole Kidman è la sorella di Draka. Compare nei n.3 e 43-44.


Erlik Khan
Tra i Maestri della Notte, Draka non è esattamente popolare: chi per un motivo chi per un altro i suoi "colleghi" lo odiano ferocemente. Una delle poche eccezioni è Erlik Khan, signore degli Spiriti Neri dello sciamanesimo, che nel corso dei secoli si è contraddistinto come uno dei più fedeli alleati di Draka. Di conseguenza, e suo malgrado, si trova a volte a stare dalla stessa parte di Harlan, che di certo non ne è entusiasta. Ne "Il mare della morte" ostacola la missione in Asia dei Lupi Azzurri massacrandone una spedizione, e risparmia la vita ad Harlan per rispetto a Draka. Ripeterà la cortesia in Massachusetts sterminando un gruppo di ammazzavampiri e andandosene prima di incontrare Harlan.

Erlik Khan
disegni di Alessandro Bocci, Dampir n.31

(c) 2008 Sergio Bonelli Editore

Erlik Khan<br>disegni di Alessandro Bocci, Dampir n.31<br><i>(c) 2008 Sergio Bonelli Editore</i>
Il suo territorio di riferimento è l’Asia, ma in Europa - dove è conosciuto come Hellequin - la sua armata spettrale ha combattuto con Attila, nelle guerre gotiche, in quella dei Cent’anni e durante la Rivoluzione Francese. Erlik e il suo fido destriero Kagyr Khan proteggono anche Radzin, lo shetl fantasma in cui era nascosta la "swastika" di Ephraim.
Compare nei n.31, 36, 49, 81, 99.


Pag.2/3 :: Continua nella pagina successiva

Condividi questa pagina...