ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

Magic Patrol:
I divoratori di materia

Codice: [14] 97pp
Rating:
scheda di Marco Spitella

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Stefano Vietti
    Disegni/Copertina:
    Alberto Gennari/Giancarlo Alessandrini
    Lettering:
    Cristina Bozzi

    SERIE REGOLARE
    n.43b "Magic Patrol: I divoratori di materia" - 97pp - 99.01


In due parole.

E' tempo per Jacques Lambert di pagare un vecchio debito. Ed è per questo che, autorizzato da Tower, si reca in Romania per aiutare... un Uomo in Nero!


Note e citazioni


Incongruenze


Personaggi

Kutuzov, Sylva ESPer, ex agente del KGB, collaboratrice di Ivan Georgji, Ivan agente esterno degli UiN, potente mago Hopkins Uomo in Nero Tower, Chris comandante di Altrove Morrigan, Aldous esperto di magia di Altrove Lambert, Jacques comandante della Magic Patrol Fernandez, Antonietta ESPer e membro della Magic Patrol Bilea, Ichim arciprete di Ion, amico di Ivan Lucas, Jack [+] ESPer, Uomo in Nero Jordan, Ray [+] ESPer, Uomo in Nero Demone [+] Georgji, Karl fratello di Ivan

Locations

Monte Alban (Messico) Un Altro Luogo (base degli Uin) Altrove Ion (villaggio della Transilvania) Dimensione parallela

Elementi

Demoni Energie magiche Luoghi e oggetti magici


Trama

Una donna si aggira con fare circospetto tra le rovine di Monte Alban, sito archeologico messicano, dirigendosi con sicurezza verso una statua dell'edificio noto come Tempio di Danzantes. Estrae dalla sua borsa un frammento di pietra che inserisce in una delle statue ed ecco che una porta abilmente celata nelle mura del Tempio si apre. Inoltrandosi nei cunicoli giunge ad una porta oltre la quale si trova una grande stanza al centro della quale è un sarcofago di pietra chiuso. Ponendo sui supporti ai lati dello stesso tre sfere Sylva, questo è il nome della donna, fa sì che il pesante coperchio del sepolcro si sposti, consentendo ad un uomo che si trova al suo interno di "svegliarsi" ed uscire. E' Ivan Georji, un misterioso collaboratore degli Uomini in Nero.
Circa una settimana dopo Hopkins entra in una sala di Un Altro Luogo dove si trova già il Direttivo, per una importante riunione che ha per oggetto la cattura di Ivan. Viene rievocata l'ultima missione da questi svolta per conto degli UiN. La vicenda legata all'agenda magica utilizzata per accedere alla Dimensione Omega ha fatto capire al Direttivo che Ivan, lungi dal condividere l'ideologia degli UiN, ha utilizzato mezzi e conoscenze dell'organizzazione per fini personali. E' diventato, quindi, assolutamente necessario catturare o disfarsi definitivamente dell'uomo, che aiutato da Sylva, ex agente del KGB dotata di poteri psichici, aveva fino a qual momento eluso la caccia. Ma ora due agenti degli UiN, Jack Lucas e Ray Jordan, lo hanno rintracciato in Romania, suo paese natale e si preparano a catturarlo, senza sapere che il suo ritrovamento fa parte di un piano di Ivan.

Nello stesso momento Tower e Aldus ad Altrove attendono l'arrivo di Jacques Lambert per discutere dell'intenzione di quest'ultimo di recarsi in Romania per rispondere ad una chiamata di aiuto inviatagli da Ivan. Considerando il debito che Jacques ha verso il misterioso individuo, che aveva salvato la vita di Antonietta e Christine nel corso della missione nella Dimensione Omega, seppur riluttanti i due consentono a Lambert di partire, accompagnato da Antonietta.
La sera seguente, sotto una tempesta di pioggia, Ivan e Sylva giungono a casa di Ichim Bilea, arciprete di Ion, il villaggio transilvano dove Ivan è nato settecento anni prima... Dopo essersi rifocillati e asciugati i due rimandano al giorno dopo l'inizio dell'attuazione del piano stabilito e del quale Ichim è al corrente. Sotto la pioggia battente Lucas osserva la casa del prete e torna alla Jeep dove lo aspetta Ray Jordan, e mette Hopkins al corrente dell'arrivo dei fuggitivi.
All'alba del giorno dopo troviamo Jacques e Antonietta che in auto cercano la strada per Ion. All'improvviso, dopo una curva della strada, i due riescono all'ultimo istante ad evitare di investire un carretto ribaltato, alle stanghe del quale è attaccato un cavallo con il collo squarciato da quello che sembra un potente morso. Estratto uno strano frammento dalle ferite dell'animale, e sentendo una presenza ostile i due risalgono in auto e proseguono il loro cammino. Dietro ad un albero, nel bosco, il conducente del carretto viene massacrato da uno strano animale, che all'apparire delle luci dell'alba corre a rifugiarsi nel pozzo al centro del cortile di un castello semidiroccato.

Appena giunti in paese Jacques e Antonietta incontrano Ichim, che li accompagna a casa sua, dove sono accolti da Ivan e Sylva che li invitano a riposare un poco. Nel frattempo, Lucas separa il suo corpo astrale e si appresta a prendere il controllo dell'inconsapevole Ichim che in quel momento sta parlando con il sindaco del paese delle misteriose grida ascoltate nelle notti precedenti. Lucas riesce nel suo intento e, nei panni di Ichim, si unisce ai quattro che si apprestano ad entrare nel castello, di proprietà di Ivan, che fino a quel momento era rimasto celato alla vista dei mortali da una protezione magica.
Appena varcata la soglia Antonietta viene investita da un forte flusso di energia malefica ed il gruppo viene attaccato da un essere simile a quello che aveva ucciso il conducente del carro la notte precedente. Dopo averlo sconfitto, ed aver assistito alla distruzione di un'altro mostro ad opera di Sylva, dotata di un grandissimo potere di pirocinesi, Jacques e Antonietta ricevono da Ivan la rivelazione che l'intero castello è un grande sigillo magico che ha il compito di impedire ad esseri di un'altra dimensione di entrare nel nostro mondo. Il pozzo si è, però, trasformato in un varco a disposizione dei demoni, essendosi indebolita la magia gettata sul castello, e Ivan usa alcune gocce del proprio sangue per chiudere temporaneamente la breccia.

Subito dopo racconta la sua storia. Egli è il figlio di un cavaliere dell'ordine teutonico e di una strega che circa settecento anni prima aveva stretto un patto con i demoni della dimensione parallela per riuscire a sconfiggere i turchi che assediavano il castello. Il prezzo pagato era stato molto alto, avendo il capo dei demoni preso l'essenza vitale del fratello di Ivan, Karl, riducendola in schiavitù per utilizzarla come fonte di informazioni sul mondo degli umani. Nel corso degli anni l'essenza vitale di Karl, o meglio la sua parte malvagia, si era incarnata in diversi esseri ed era stata sconfitta in una battaglia magica da Aldus, che l'aveva relegata nella Dimensione Omega (cfr. ZX n.27).
Nel corso dello scontro avvenuto in quel "luogo" Ivan era riuscito a rinchiudere la parte malvagia di Karl in una teca di cristallo custodita nel castello. La missione del gruppo è di entrare nella dimensione dei demoni e recuperare anche la parte buona di Karl e riunirle entrambe in un nuovo corpo ("Karl" era morto nel momento in cui l'essenza vitale gli era stata sottratta).

Recatisi nella cripta del castello, con l'aiuto delle tre sfere già utilizzate in Messico, che si apprende essere sfere magiche cinesi, i cinque varcano il portale dimensionale. Subito si rendono conto che i demoni stanno scavando dei tunnel magici allo scopo di evitare il sigillo del castello ed invadere la dimensione umana. Subito scoperti, sono costretti ad ingaggiare battaglia con i demoni incontrati in precedenza, che Ivan definisce "scout". Quest'ultimo, utilizzando di nuovo alcune gocce del suo sangue riesce a chiudere un varco, assicurandosi così la necessaria tranquillità per raggiungere la dimora del signore dei demoni dimensionali. Con grande sorpresa di tutti essa è identica alla cripta dalla quale sono partiti. Subito vengono attaccati dal signore dei demoni, che sembra però intimorito dalle tre sfere, magicamente comparse nella mano di Ivan. Sylva scompare, e scopriamo che quella entrata con loro nella dimensione parallela era solo un'immagine creata dai poteri di Ivan. La vera Sylva, infatti, si trova nel bosco con l'intenzione di prendere il corpo di Lucas e sta lottando con Ray, che viene, anche se con qualche difficoltà, annientato.

Ivan offre l'essenza vitale di Lucas al demone in cambio di suo fratello, rivelando così di aver sempre saputo chi fosse a muovere in realtà il corpo di Ichim. Lucas si stacca dal corpo del prete e cerca di impossessarsi del demone, ma ne viene presto distrutto. Ricevendo nuova energia dall'averlo divorato, il demone si scaglia conto Ivan, Ichim Jacques e Antonietta per sopraffarli ed è talmente potente da non temere più il potere delle sfere. Mentre gli altri cercano di fermare la mostruosa creatura Antonietta, su suggerimento di Jacques, si concentra sulle sfere e libera il potere del drago in esse contenuto. Il demone è definitivamente sconfitto, e la dimensione nella quale viveva scompare.
I quattro fanno ritorno nel proprio mondo, con la teca che contiene Karl, e le sfere si distruggono sigillando per sempre il portale magico. Nella cripta trovano Sylva ed il corpo di Lucas. Ivan rivela che l'ospite designato ad accogliere l'essenza vitale di Karl era Jacques, che lo colpisce con un pugno provocando anche la rottura della teca presa al demone. Immediatamente Ivan fa distruggere da Sylva anche l'altra teca, e le due parti di Karl confluiscono nel corpo di Lucas.

Antonietta e Jacques stanno tornando a casa, mentre Hopkins, in Un Altro Luogo, sta meditando sul fallimento totale della missione. Il suo telefono squilla. E' Smith che gli comunica di aver incontrato Lucas, che non lo ha riconosciuto e gli ha detto di chiamarsi Freman, in... un cinema di Bucarest.

That's all, folks!  

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §