ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

Magic Patrol:
Il segreto del re degli elfi

Codice: [8] 136pp
Rating:
scheda di Luigi Ferrini

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Vincenzo Beretta
    Disegni/Copertina:
    Giancarlo Alessandrini

    SERIE REGOLARE
    32a "Magic Patrol: Il segreto del re degli elfi" - 136pp - 98.02


In due parole. .

Il mago Aldous viene contattato da sua figlia Valeria, che chiede l'aiuto del padre per un problema che riguarda il popolo degli elfi. Inizia così una lunga avventura nei Reami Elfici, tra incantesimi, draghi e luoghi misteriosi...


Note e citazioni

  • Il personaggio di Valeria ha le fattezze della top-model Valeria Mazza
  • I nomi dei draghi dei cavalieri di Valkinord sono quelli che la NATO assegna ai caccia MIG: Fulcrum è il MIG 29, Flanker è il MIG 23 (segnalazione di Marco Spitella)
  • a pag.50, citazione dell'anomalia spazio-temporale vista in Nathan Never Gigante 1 e successivi
  • Il legame tra drago e cavaliere è ispirato, prima ancora che al film "Dragonheart", al "Ciclo di Pern" di Ann McCaffrey
  • Le divise dei dragonieri di Feanor sono ispirate a quelle dei Padroni dei draghi nel ciclo di "Dragonlance" di M.Weis e T.Hickman (in particolare, alle illustrazioni di Larry Elmore)
  • A differenza della "Dragonlance", comunque, i draghi qui non parlano; sono tuttavia intelligenti, e i loro pensieri, ironici e sarcastici, lo dimostrano ampiamente
  • A pag.43, citazione del "Ciclo di Elric" di M.Moorcock, nella seconda vignetta
  • I caratteri con cui sono scritti gli incantesimi appartengono alla scrittura Tengwar di J.R.R.Tolkien: la traduzione è incerta, dato che il Tengwar assume diversi suoni e significati in epoche diverse (in base alla mitologia narrata nel "Silmarillion"). La frase di pag.16 si può leggere forse come "benghty",ma non significa niente (segnalazione di Pierfilippo Dionisio)
  • Anche i nomi sono direttamente ispirati alla lingua elfica; in particolare, sono in buona parte ottenuti "storpiando" quelli del "Silmarillion": Feanor (nel Silmarillion scritto Fëanor) è il nome di uno dei personaggi principali del libro e significa "spirito di fuoco". Gli altri hanno tutti un significato in lingua elfica: Glorindal è "città dorata", Lorac "demone d'oro", Golgoroth "Stregoneria del Terrore" (nel "Silmarillion" abbiamo Gorgoroth, che significa "luogo di grande terrore"), Telengard "Fortezza della Fine degli Ultimi", Ariel "stella nobile"; Tolkan deriva da "Tol" che significa "isola". Infine Lorean può voler dire "oro lungo" e Celedros "albero d'argento". (segnalazione di Pierfilippo Dionisio)

Personaggi

Lord Ariakas comandante dell'avamposto di Tolkan Vanja soldato dell'avamposto di Tolkan Marlis [+] cavaliere di Valkinord Adrian cavaliere di Valkinord Fulcrum [+] drago Flanker drago Celedros [+]capitano del vascello elfico Lorean Morrigan, Aldous esperto di magia di Altrove Uno studente di Aldous (nome non specificato) Valeria figlia mezz'elfa di Aldous Tower, Chris comandante di Altrove Shandril principessa degli elfi, ex-moglie di Aldous Lorac reggente al trono degli elfi Alfar sorella del re degli elfi Feanor [+] antico re elfico Vanderghast [+] antico negromante elfico Il re degli elfi (nome non specificato)

Locations

Al largo della torre di Tolkan Altrove Telengard capitale del regno degli elfi Glorindal la città maledetta

Elementi

Dimensione dei "Paradisi perduti", cenni storici ed organizzazione politica Magia elfica Passato di Aldous Morrigan

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §