ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineRecensioni




" La stirpe di Elän:
Cacciatori di draghi"


In questa pagina:
Testi
Disegni
Globale


Pagine correlate:

Nello stesso albo:
"Classico:
Cleopatra 2000"


Toh, anche voi da queste parti?
recensione di Luigi Ferrini

Nel deserto del Nulla si incontrano i destini di quasi tutti i personaggi principali della saga, insieme a quelli di alcuni cacciatori di draghi... Alla faccia del deserto!



TESTI
Sog. e Sce. Federico Memola    

Una storia di collegamento che ha come scopo principale quello di tirare le fila di molte vicende rimaste in sospeso precedentemente. Vediamo così il ricongiungimento di Brent ed Elphin, nonché una stabilizzazione della telenovela sui loro rapporti sentimentali con Jakara ed Hafgan; tutto ciò unito alla ricostituzione di un nutrito gruppo di ribelli, alla morte di Belenos (quando c'è un personaggio simpatico...) e al progressivo indebolimento dell'impero Tarkassiano, minato da un male ancora misterioso che sta covando in seno.

Mescoliamo il tutto a fuoco lento, infiliamoci un gruppo di cacciatori di draghi ed un intermezzo che non c'entra niente, ambientato nella classica città maledetta, ed ecco il risultato: una storia sicuramente interessante, ma sovraccaricata all'inverosimile di avvenimenti e personaggi.

I dialoghi abbastanza brillanti ed il ritmo serrato riscattano comunque in parte le attese dell'episodio e la godibilità della storia. Interessante l'utilizzo massiccio di vignette molto grandi, che danno all'episodio un carattere molto epico.



DISEGNI
Stefano Marino    

I disegni sono sufficientemente buoni, e riescono a rendere coinvolgente l'atmosfera narrativa. Si può muovere però un appunto, riguardo all'utilizzo molto pesante dei retini che, se in alcune vignette (soprattutto quelle con gli incantesimi) svolgono adeguatamente il loro compito, in altre (alcuni fondali e personaggi) restituiscono un effetto non troppo soddisfacente. Inoltre, nelle ultime tavole il retino è del tutto assente o posizionato forse con poca cura (fretta per rispettare i tempi di consegna?); la cosa si nota.



GLOBALE
 

Tra tutte le critiche che si possono muovere nei riguardi di questo episodio, sicuramente la prima è quella verso la copertina; critica che ripresenta un annoso problema della testata, e cioè quello di avere immagini poco evocative nei riguardi dei contenuti. La tipa in copertina dovrebbe infatti essere Jakara, almeno in relazione all'episodio narrato, ma, tranne che per il vestito, dove sta la somiglianza?

Una nota si impone inoltre proprio nei confronti di Jakara. Che cosa si intende esattamente con il termine di "incantatrice"? Appurato che si tratta di una particolare "specializzazione" in campo magico, non se ne capisce molto di più. In letteratura, gli incantatori sono quei maghi che fanno grande il loro potere attraverso l'utilizzo e la creazione di oggetti magici, appunto, incantati, come ad esempio amuleti, anelli, armi, eccetera. Ammettendo anche che su Elän un incantatore possa essere una cosa diversa da un creatore di medaglioni (e fin qui non c'è niente di strano), risulta comunque piuttosto difficile comprendere appieno la "specializzazione" di Jakara. La abbiamo vista infatti utilizzare oggetti magici per guarire Elphin (magia da incantatore o da guaritore), tirare scariche di energia (tipiche di un elementalista), eseguire incantesimi rivelatori di forze maligne (prerogativa della magia "bianca"), animare scheletri di draghi (classico compito da necromante, in genere identificato con la magia "nera"). A guardare bene, inoltre, Jakara non si è cimentata nell'evocazione di demoni (che su Elän sembrano essere la stretta prerogativa della magia nera), non tanto perché non ci sarebbe riuscita, quanto perché "con queste cose non si scherza".

Tutta questa dissertazione giustifica un voto lievemente più basso del previsto, poiché in una serie fantasy che si rispetti non si possono e non si devono lasciare appena abbozzati dei particolari che si rivelano necessari per la raffigurazione di un mondo altrimenti del tutto alieno agli occhi del lettore.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §