Salta direttamente al contenuto

Castello nel cielo, Il

fantasy a Darkwood
Scheda di  |   | zagor/


Castello nel cielo, Il
IT-ZG-g1


uBCode: ubcdbIT-ZG-g1

Castello nel cielo, Il
- Trama

I mondi fantastici inventati dal visionario scrittore Wilbur Macken sembrano concretizzarsi a Darkwood, dove mostruose creature agli ordini del malvagio stregone Koontz seminano morte e distruzione.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 3/7 
disegni/colori/lettering
 4/7 
 52

Recensione

data pubblicazione 27 Mag 2011
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbMoreno Burattini
disegni (matite e chine) di ubcdbMarco Torricelli
copertine
Zagor Gigante 1<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Lo stregone Koontz<br>disegni di Marco Torricelli, Zagor Gigante n.1, pag.68<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
, ,

Annotazioni

Note

  • Primo albo gigante di Zagor, uscito in occasione dei festeggiamenti per il 50ennale della serie.
  • Zagor è il quinto personaggio bonelliano ad avere un albo gigante, una categoria di speciali molto riservata per la casa editrice, dove non c'erano new entry da sedici anni: oltre a Tex (1988), lo hanno preceduto Dylan Dog (1993), Nathan Never (1995) e Martin Mystère (1995).
  • Il tema dell'albo è uno dei meno sfruttati nella serie, il fantasy, mai utilizzato dal creatore Guido Nolitta. Il primo autore ad attingervi fu Tiziano Sclavi nel 1981 con il "Il Signore Nero" (n.194-196), in coppia con Franco Donatelli. Tra il 1999 ed il 2001 fu poi la volta di Mauro Boselli e Marco Torricelli (ai pennelli anche di questo gigante) con "Il principe degli elfi" (Speciale 11) e "Gli eroi del ramo rosso" (n.433-434). Con "Il castello nel cielo" è il turno di Moreno Burattini, curatore della testata.
  • A differenza delle precedenti occasioni, l'ambientazione de "Il castello nel cielo" resta quella di Darkwood, senza terre in dimensioni parallele (rispettivamente, Golnor, Tir-Nan-Og e Erin).
  • Tornano i frati Gelsomino e Serafino, comparsi per la prima volta nel n.27 (Zagor attacca), che il villain dell'episodio, il malvagio stregone Koontz, ha temporaneamente sfrattato dal loro monastero in cima ad una torre di pietra (la "casa nel cielo").

Incongruenze

  • Qualche perplessità, nell'economia della storia, riguarda l'altezza della torre di pietra, che non sembrerebbe poi così notevole come dovrebbe essere, a giudicare dalla velocità con cui viene discesa dai frati e da Zagor, bersagliati dalle creature mostruose, con salto finale quando l'altezza era ormai innocua.

La frase

  • "E dunque... qual è il potere di chi inventa e racconta storie, se non quello di modellare la realtà, plasmandola a suo piacimento? Lo scrittore crea eserciti... costruisce castelli... dà vita a orridi mostri!... e soprattutto fa in modo che tutti credano alle sue invenzioni, soffrendo e gioiendo con i suoi personaggi."
    Frate Serafino usa la magia della narrazione per spiegare gli eventi fantastici dell'episodio, pag.238

Personaggi

Zagor
Cico
Koontz stregone
Wilbur Macken [+] scrittore
Yawa guerriero osage
Frate Gelsomino quello grasso
Frate Serafino quello magro
Drunky Duck

Locations

Darkwood
Villaggio Osage
Villaggio Cree
Miniera
Torre di roccia
Casa nel cielo monastero
Castello
Grotta

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...