Salta direttamente al contenuto

Fantasmi del capitano Fishleg, I

il passato del baleniere
Scheda di  |   | zagor/


Fantasmi del capitano Fishleg, I
Color Zagor 1


uBCode: ubcdbIT-ZG-col1

Fantasmi del capitano Fishleg, I
- Trama

Il capitano Charles Humboldt, meglio noto come Fishleg, convoca Zagor e Cico a Rochester, sul lago Ontario, per risolvere una questione legata ad un drammatico segreto del suo passato.

Valutazione

ideazione/soggetto
 5/7 
sceneggiatura/dialoghi
 5/7 
disegni/colori/lettering
 6/7 
 75

Recensione

data pubblicazione 1 Ago 2013
soggetto di ubcdbMoreno Burattini
sceneggiatura di ubcdbJacopo Rauch
disegni (matite e chine) di ubcdbWalter Venturi
colori di ubcdbGFB COMICS
copertine
Color Zagor 1<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2013 Sergio Bonelli Editore</i> Fishleg e Zagor<br>illustrazione di Walter Venturi, Color Zagor n.1, tratta dal frontespizio<br><i>(c) 2013 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Fishleg, finalmente libero dei suoi fantasmi<br>disegni di Walter Venturi, Color Zagor n.1, pag.130<br><i>(c) 2013 Sergio Bonelli Editore</i>

Annotazioni

Note

  • Primo Color Zagor dello Spirito con la Scure, che si aggiunge a Dylan Dog e Tex come terzo personaggio bonelliano con una collana di albi speciali a colori.
  • Una caratteristica del Color Zagor è che ogni volume è incentrato su un importante personaggio dell'ampia galleria di comprimari della serie. Nel numero di esordio a salire sulla ribalta è il capitano Fishleg, il baleniere grande amico di Zagor e Cico.
  • Fishleg fu introdotto per la prima volta nella serie regolare nel n.40, ma la mitica imbarcazione Golden Baby ed il suo variegato e multietnico equipaggio (ulteriormente arricchitosi nel tempo) sarebbero arrivati solo nella seconda apparizione (n.62-65). Assente dal 2004 in assoluto (e dal 1998 dalla serie regolare), questo Color Zagor rappresenta la decima apparizione ufficiale del simpatico e saggio capitano.
  • Insolita coppia ai testi, con Moreno Burattini (soggetto) e Jacopo Rauch (sceneggiatura) che si sono divisi i compiti. Entrambi gli autori scrivono per la prima volta una storia con Fishleg presente: in precedenza gli episodi con il capitano erano stati ideati da Guido Nolitta (4), Mauro Boselli (4) e Luigi Mignacco (1).
  • Nuovo di zecca il frontespizio, in tema con l'episodio, realizzato da Walter Venturi, disegnatore all'esordio con Zagor dopo aver collaborato, in ambito bonelliano, alle miniserie Brad Barron e Demian. La rubrica postale è invece ribattezzata I colori di Darkwood.
  • L'episodio fa luce sul passato di Fishleg e sulle modalità con cui perse la gamba destra, sostituita da un osso di balena, da cui deriva il suo soprannome (il suo vero nome è Charles Humboldt). In particolare, viene rivelato che per decenni Fishleg ha vissuto con il senso di colpa per un naufragio di cui si riteneva responsabile, ma del quale, come scoprirà nell'episodio, era in realtà innocente.
  • L'equipaggio della Golden Baby (da Zarkoff a Ramath, da Tarawa a Gaston), e la nipote Virginia, una delle storiche "fiamme" di Zagor (è apparsa per la prima volta nei 157-161), compaiono fugacemente in apertura e chiusura.

La frase

  • "La storia incisa lì sopra non era completa... così ci ho aggiunto io qualcosa che mi ricorderà sempre come è finita e chi mi ha aiutato! Grazie di cuore, amici miei!"
  • Fishleg, dopo avere aggiunto il simbolo di Zagor alle incisioni sulla gamba artificiale che raccontano la sua storia, pag.130.

Personaggi

Zagor
Cico
Fishleg
Nicholas Damon alias Nathaniel Duncan [+] ex-capitano, ora ricco potente in fuga
Nestor Duncan [+] figlio di Damon
Wolfen [+] capo delle guardie dei Duncan

Locations

Rochester porto sul Lago Ontario
Royal Crown locanda
Red Mermaid veliero
Maniero dei Duncan
Taverna del Gufo
Port Whale

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...