Salta direttamente al contenuto

Tamburi nella notte

aspettando gli Akkroniani e Hellingen
Scheda di  |   | zagor/


Tamburi nella notte
Zagor 598-599


uBCode: ubcdbIT-ZG-598-599

Tamburi nella notte
- Trama

La bellicosa tribù pellerossa dei Kiaska è sul piede di guerra nei territori selvaggi del Black River. Zagor guida una squadra per salvare un gruppo di trappers che vivono isolati in un territorio sul punto di esplodere. Del suo gruppo fa parte anche Ned Foster, in cerca di vendetta.

Valutazione

ideazione/soggetto
 4/7 
sceneggiatura/dialoghi
 5/7 
disegni/colori/lettering
 5/7 
 69
data pubblicazione Mag 2015 - Giu 2015
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbJacopo Rauch
disegni (matite e chine) di ubcdbMassimo Pesce
copertine
Zagor 598<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2015 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor 599<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2015 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
La caduta di Fort Adam<br>disegni di Massimo Pesce, Zagor n.599, pag.59<br><i>(c) 2015 Sergio Bonelli Editore</i>

Annotazioni

Intermezzo

Dopo tre storie diversamente notevoli (Mortimer: ultimo atto, La rivolta e Lo Zoo di Kaufman), Tamburi nella notte è un intermezzo più che piacevole prima di altrettante storie epocali (con i ritorni degli Akkroniani e di Hellingen).

L'episodio scritto da Jacopo Rauch, probabilmente progettato per altre pubblicazioni fuori serie, mostra un ritmo narrativo agile, niente affatto penalizzato dalla scarsa foliazione (poco meno di un albo e mezzo). Merito di una sceneggiatura pregevole nelle sfumature, che arricchiscono un soggetto di base (la tribù sul piede di guerra) visto innumerevoli volte. Dai dialoghi (le considerazioni finali di Zagor e del Colonnello di turno sui pellerossa e il progresso o la caratterizzazione dei trappers che compongono la squadra di Zagor) alla sottotrama della redenzione di Ned Foster (in cerca di vendetta, ma che dalla storia esce come un "uomo migliore", come indovina Zagor) ai dettagli di contorno (gli ossessionanti tamburi del titolo, l'annuncio della caduta di Fort Adam, Zagor che trasmette fiducia a Ned al passo del serpente, la sfida finale lanciata da Senza-Faccia, lo Spirito con la Scure vittorioso che dice "c'è ben poco da festeggiare"), che fanno di questo episodio non la stanca riproposizione di situazioni già viste, ma qualcosa di fresco e stuzzicante. Soprattutto, fanno di questa storia qualcosa di indubbiamente zagoriano, vale a dire che nel panorama bonelliano soltanto lo Spirito con la Scure potrebbe interpretare.

La caduta di Fort Adam
disegni di Massimo Pesce, Zagor n.599, pag.59

(c) 2015 Sergio Bonelli Editore

La caduta di Fort Adam<br>disegni di Massimo Pesce, Zagor n.599, pag.59<br><i>(c) 2015 Sergio Bonelli Editore</i>

I disegni di Massimo Pesce potenziano la storia e danno un tocco inquietante e minaccioso alla tribù dei Kaska e ai suoi ringhianti capi, dal linguaggio incomprensibile (dei quali comprendiamo una sola, ma sufficiente parola: Za-gor-te-nay).

E ora sotto con gli extraterrestri verdi e lo scienziato pazzo.

Note

  • Alle tante tribù bellicose sul piede di guerra affrontate da Zagor si aggiungono, con questa storia, i Kaska, anche detti "Guerrieri del teschio" per il modo in cui si truccano.
  • N.599, pag.68-70, Zagor, per spiegare a Ned Foster perché ha provato personalmente che la vendetta non fa sentire meglio, racconta la sua vicenda personale contro Salomon Kinsky (n.55-56).

La frase

  • Zagor: "Pensi che la compagnia delle pellicce ricostruirà Fort Adam?"
    Duke: "No!... Per parecchio tempo non se ne riparlerà di oltrepassare il Black River!"
    Zagor: "Meglio!... Questo significa che anche i Kaska potranno vivere in pace!"
    Colonnello: "Sembrate quasi contento per quei selvaggi!"
    Z: "E lo sono, colonnello!... Non dimenticate che siamo stati noi a invadere i loro territori."
    C: "Uno strano modo di parlare di quei diavoli, il vostro... visto che li avete combattuti all'ultimo sangue!"
    Z: "Li ho combattuti, è vero, ma li rispetto... e soprattutto, non li giudico!"
    C: "Sarà!... Ma il progresso non si ferma, Zagor!... E verrà il giorno in cui riattraverseremo il fiume per conquistare quelle foreste e dare a quei selvaggi la lezione che si meritano!"
    Z: "In tal caso... quando arriverà quel giorno, non so se mi schiererò dalla vostra parte!..."
    La filosofia di Zagor, N.599, pag.96

Personaggi

Zagor
Cico
Ned Foster trapper in cerca di vendetta
Moustache, Mountain Joe, Silent Fox e Duke trappers di Fort Adam
Lacross, Noah e Mayler trappers di Wolf's Head
Kaukas [+] capo e sciamano dei Kaska
Senza-Faccia [+] sanguinario colosso
Capitano McFaden [+] comandante di Fort Adam

Locations

Black River, Fort Adam, Wolf's Head, Villaggio dei Kaska, Passo del Serpente, Fort Springs

Condividi questa pagina...