Salta direttamente al contenuto

Scettro di Tir-Hinan, Lo

riparte la contesa per le pietre di Atlantide
Scheda di  |   | zagor/


Scettro di Tir-Hinan, Lo
IT-ZG-552-556


uBCode: ubcdbIT-ZG-552-556

Scettro di Tir-Hinan, Lo
- Trama

In Africa, un misterioso personaggio con il volto mascherato e due sacerdoti di Kush stringono alleanza per vendicarsi di Cain, il cacciatore di mostri, e Zagor. Qualche tempo dopo, la principessa tuareg Marada, moglie di Cain, viene rapita e Zagor riceve un'insolita richiesta d'aiuto da parte del suo amico. E' l'inizio di una lunga avventura e di un nuovo, lungo viaggio.

Valutazione

ideazione/soggetto
 5/7 
sceneggiatura/dialoghi
 5/7 
disegni/colori/lettering
 6/7 
 78

Recensione

data pubblicazione Lug 2011 - Nov 2011
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbMauro Boselli
disegni (matite e chine) di ubcdbMichele Rubini
copertine
Zagor 553<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor 554<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor 555<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor 556<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor 552<br>copertina di Gallieno Ferri<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Cosa si cela nello sguardo tormentato di Dexter Green?<br>disegni di Michele Rubini, Zagor n.556, pag.33<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> La fine del Dio della Polvere<br>disegni di Michele Rubini, Zagor n.554, pag.50<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Ludwig Richter tenta Dexter Green<br>disegni di Michele Rubini, Zagor n.555, pag.12<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i> Zagor e Cain in azione<br>disegni di Michele Rubini, Zagor n.555, pag.71<br><i>(c) 2011 Sergio Bonelli Editore</i>
tag
, , , , , , ,

Annotazioni

Note

  • Questo lungo episodio di 408 tavole pone le basi per il ciclo della trasferta sudamericana, che impegnerà Zagor per oltre due anni di vita editoriale. Zagor, ad ogni modo, non metterà piede in Sud America prima della terza avventura.
  • Tale trasferta era stata profetizzata a Zagor ancor prima di diventare lo Spirito con la Scure, come raccontato in A volte ritornano (n.549-550).
  • E' la prima storia firmata da Mauro Boselli, ex-curatore di Zagor, in 5 anni (da Huron!, n.490-493). Nel frattempo Boselli, oltre a proseguire la sua creatura originale Dampyr, è diventato curatore di Tex.
  • Boselli riprende in mano numerosi temi introdotti nel suo periodo trascorso su Zagor: la magia demoniaca dei sacerdoti di Kush (Speciale n.11, n.386-388 e n.420-422), la misteriosa base governativa di Altrove (creata da Alfredo Castelli nella serie di Martin Mystère e comparsa su Zagor per la prima volta nei n.376-379) e i continenti perduti (n.355-357). In questo episodio, il filo conduttore è la ricostruzione della Chiave della Conoscenza di Atlantide (tematica iniziata nei n.469-471 e "congelata" nei n.479-482).
  • Numerosi anche i ritorni di personaggi legati alle suddette storie (tra parentesi la prima apparizione): dal cacciatore di mostri Andrew Cain (n.386) alla sua sposa, la principessa tuareg Marada (n.386), dal mefistofelico prof.Ludwig Richter (n.470) ai suoi avversari, l'archeologo Dexter Green e il forzuto Yambo (n.469), per finire con gli agenti di Altrove, Mr.Roberts e Jesse (n.376) e altre figure minori.
  • Come accaduto ai tempi della "seconda odissea americana" (n.348) e del viaggio in Messico ed Islanda (n.471), la miccia che dà inizio alla trasferta è l'inseguimento di una persona in fuga. A differenza di quelle occasioni, tuttavia, la grande novità è che non si tratta di un malvagio (Nat Murdo nel primo caso, il professor Richter nel secondo, con quest'ultimo che sembrava la scelta naturale anche nella presente situazione), ma di quello che, nelle sue precedenti apparizioni e sino a poche pagine dalla fine di questa storia, era uno dei buoni. L'archeologo Dexter Green, a seguito degli avvenimenti narrati in questa storia, tradisce infatti Zagor.
  • Il redivivo Richter, il principale villain dell'episodio, è sopravvissuto al crollo del vulcano islandese Herdubreid dove lo avevamo lasciato nel n.479, seppure con il volto sfigurato per la lunga esposizione al minerale da lui ribattezzato "richterite". Lì, grazie alle conoscenze trasmessegli dal casco atlantideo che lo aveva inizialmente fatto impazzire nel corso della precedente avventura, ha ricostruito un mezzo di trasporto atlantideo, con cui ha lasciato l'isola. Recuperato lo scettro di Tir-hinan, ha a disposizione tutte e quattro le pietre per accedere alla Chiave della Conoscenza. Dalle sue parole apprendiamo che l'ultimo avamposto della tecnologia atlantidea si trova nel continente più a Sud del pianeta. Ha rapito la principessa Marada, perché in lei scorre il sangue della stirpe reale di Atlantide, e il suo nemico, Dexter Green, per sfruttarne le conoscenze sui continenti scomparsi. Al termine dell'episodio precipita da una scogliera ed è dato per morto.
  • Dexter Green, dalla sua ultima apparizione, è diventato Direttore del Dipartimento d'archeologia del museo di Philadelphia, ma in realtà l'incarico è una copertura per la sua attività di consulente di Altrove sulla scienza di Atlantide. Inizialmente non è più molto persuaso dell'opportunità di continuare a collaborare con Roberts e Jesse per recuperare la Chiave della Conoscenza (vedere la frase), ma nel corso dell'episodio la sua anima è contaminata dal male in seguito ad un rito dei sacerdoti di Kush. Dopo la scomparsa di Richter, Dexter abbandona Zagor nelle sabbie mobili (vedere la frase) e si dilegua con le pietre di Atlantide, diretto a Sud in compagnia del fidato Yambo.
  • Altri spunti di questo episodio restano aperti a sviluppi nel corso della trasferta sudamericana: se è sicuro che gli agenti di Altrove, tutt'altro che persuasi dal rinunciare alle opportunità contenute nella Chiave della Conoscenza, non abbiano già esaurito il loro ruolo, non sono da escludere né un nuovo ritorno di Richter, né che il tradimento di Dexter Green sia più articolato delle apparenze.
  • Goran, il gigante biondo trasformato in morto vivente da Yetizad, in vita è stato un giannizzero, vale a dire un membro della guardia imperiale del Sultano ottomano. Il più famoso giannizzero del mondo dei fumetti è senz'altro Dago, creato da Robin Wood e Alberto Salinas.
  • Il 26 settembre 2011, nel corso della pubblicazione di questa lunga saga, è improvvisamente scomparso Sergio Bonelli, nato nel 1932, creatore letterario di Zagor con lo pseudonimo di Guida Nolitta nonché Direttore Generale dell'omonima casa editrice.
  • L'ultima storia firmata da Sergio Bonelli per Zagor risaliva al 1980 (la celebre Terrore dal sesto pianeta, n.178-182), ma dal giugno 1987 (n.263) aveva portato avanti un dialogo mensile con i lettori attraverso la rubrica Postaaa!.
  • L'albo n.555 di Zagor, Duello sull'oceano, uscito pochi giorni dopo la morte di Bonelli, porta ancora la sua firma nella rubrica postale. Dal n.556 la rubrica viene rivista nel nome (I tamburi di Darkwood) e nell'impostazione grafica, ed è firmata da Moreno Burattini, curatore di Zagor dal 2007.
  • In precedenza, in 24 anni soltanto in un'occasione (n.385, dell'agosto 1997) era capitato che una persona diversa da Bonelli si occupasse della posta, quando Mauro Boselli aveva preso la parola per annunciare la morte del disegnatore, art director ed amico Michele Pepe.
  • N.552, pag.37-44, inedita gag con la bella e svampita Alidora che, al suo arrivo nella capanna nella palude, scambia Cico per Zagor (vedere la frase).
  • N.553, pag.66, inconsueto momento di abbattimento e sconforto per Zagor, che si ritiene responsabile per avere creduto morto Richter, mettendo involontariamente in pericolo Marada. Cain lo rassicura subito, a modo suo naturalmente (vedere la frase).
  • N.554, pag.79, per la prima volta Zagor mette piede ad Altrove.
  • N.555, pag.61, Zagor afferma di conoscere il coraggio e l'efficienza dei Marines, avendoci già combattuto una volta insieme. Si riferisce all'omonimo albo maxi n.7 dell'estate 2006.

Incongruenze

La frase

Personaggi

Zagor
Cico
Cain cacciatore di mostri
Ludwig Richter [+?] archeologo malvagio
Yetizad [+] sacerdote di Kush
Moridian [+] sacerdote di Kush
Dexter Green archeologo
Yambo braccio destro di Green
Marada principessa Tuareg e moglie di Cain
Tariq guerriero Tuareg
Dembe amico di Cain e Marada
Mr.Roberts capo di Altrove
Lambert agente di Altrove
Jesse agente di Altrove
Goran [+] ex-giannizzero turco, poi morto vivente
Ismail [+] ex-schiavista, poi morto vivente
Selim [+] giannizzero turco
Alidora [+] complice di Moridian
Fayed [+] sgherro di Moridian
Jim Cooper intrepido ragazzino
Matt Cooper zio di Jim
Richard Cooper padre di Jim
Rose Cooper madre di Jim
Jenny Cooper sorellina di Jim
Azim sceicco caduto in disgrazia
Bork gigante islandese

Locations

Africa
Deserto della morte
Kush capitale in rovina
Darkwood
Mo-hi-la palude con la capanna di Zagor
Green River
Capanna dei Cooper
Philadelphia
Altrove sede
Appartamento di Dexter Green
Liberty Bell Grand Hotel
Casa abbandonata
Delaware Bay
Queen of Kush imbarcazione di Richter
Nave della marina militare
Navicella atlantidea

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...