Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Tesi" rimuovi

Domenica, 15 Marzo 2009

messaggio da Samantha - 15/03/2009 19:00
Gentile Redazione, sto scrivendo una tesi che s'intitola "L'evoluzione della striscia: dal fumetto al telefilm" che si proprone di mostrare gli elementi in comune tra un fumetto e un telefilm. Ho difficoltà a trovare materiale su questo argomento. Se riusciste a darmi una mano per quanto riguarda la bibliografia o anche semplici commenti e idee...
Vi ringrazio anticipatamente Risponde A.Tripodi, uBC Staff:
Il titolo della tua tesi non è tra i più felici in quanto suggerisce un'evoluzione non appropriata dal fumetto (addirittura dalla striscia) al telefilm. Sarebbe più corretto dire: "Contatti, connessioni e influenze tra fumetti e telefilm."
Lo studio potrebbe essere veramente interessante purchè si delimiti il campo. Tra l'altro la materia è abbastanza studiata.
Su comics e cinema c'è il libro di Massimo Moscati, Comics nel cinema, I libri di Wow, Studio Metropolis, 1982. Altro libro che ti potrebbe aiutare è quello di Marina D'Amato: I teleroi, Editori Riuniti, 1999. Per analizzare con consapevolezza il tema dovresti leggere "La linea inquieta" a cura di Daniele Barbieri, Meltemi editore, 2005, che spiega in maniera approfondita la specificità del linguaggio del fumetto rispetto a quello del cinema. Sempre di Barbieri c'è I linguaggi del fumetto, Bompiani, 1991. In fase propedeutica dovresti leggere i "classici" di Umberto Eco, Apocalittici e integrati, Bompiani 1964 e Lector in fabula, Bompiani, 1979. Più impegnativo, ma importante punto di riferimento per una analisi su qualsiasi tecnica narrativa, è il saggio di Tzvetan Todorov, La letteratura fantastica, Garzanti, 1977 (opera scritta nel 1970).
All'interno di uBC puoi trovare di sicuro interesse gli articoli X-Lost e Cinema e fumetti (all'interno di "Disabili di carta")
E poi ci sono i testi classici sul fumetto di cui sono disponibili in rete molte liste estremamente esaurienti: Il linguaggio del fumetto su FlashFumetto, Guide e saggi della Biblioteca Nichelino, Bibliografie su Fondazione Franco Fossati e Bibliografia Fumettistica su Fumetti.org.
Tag:

Sabato, 25 Febbraio 2006

messaggio da Bianca Garufi - 25/02/2006 01:22
Gentile Redazione, sto scrivendo la mia tesi di laurea sulla storia del fumetto e vorrei chiedervi se potreste consigliarmi qualche link o testo a riguardo, in particolare avrei bisogno di informazioni riguardanti i fumetti più letti in Italia negli ultimi anni e sui personaggi preferiti dal pubblico. Vi ringrazio per la disponibilità. Risponde M.Galea, uBC Staff:
La bibliografia generica sul fumetto è piuttosto estesa, ma forse alcuni titoli importanti da consultare possono essere "I linguaggi del fumetto" di Daniele Barbieri (Bompiani, 1998), "Fumetto. XX Secolo" di Marco Bussagli (Mondadori Electa, 2003), "Apocalittici e integrati" di Umberto Eco (Bompiani, 2003), "Fumetto e arte sequenziale" e "Narrare per immagini" di Will Eisner (Vittorio Pavesio Productions), "Il linguaggio dei fumetti" di Pierre Fresnault-Deruelle (Sellerio Editore, 1972), "Capire il fumetto" di Scott McCloud (Vittorio Pavesio Productions, 1999), "Leggere il fumetto" di Benoit Peeters (Vittorio Pavesio Productions, 2000) e "Storia del fumetto" di Franco Reistano (UTET, 2004 - meglio se nella seconda edizione, che corregge alcuni refusi). Per quanto riguarda i fumetti più letti in Italia, il discorso è troppo ampio, ma forse si può dire che nel fumetto da edicola primeggiano Tex e Dylan Dog tra i Bonelli, ma anche le uscite Disney (l'intramontabile Topolino, o gli spillati Witch e PK, ad esempio). Inoltre, non va dimenticato il fatto che il fumetto ha subito un buon ritorno d'immagine e di interesse grazie alle ristampe di opere celebri da parte di diversi quotidiani.

Lunedí, 1 Novembre 2004

messaggio da Fabio Gianello - 01/11/2004 10:30
La 32° Mostra Internazionale dei Cartoonists a Rapallo dal 6 novembre all'8 dicembre 2004 nell’Antico Castello sul Mare è intitolata "MAGIE E INCANTESIMI - Maghi, streghe, fattucchiere, e storie arcane nei fumetti". Organizzata dal Comune di Rapallo con la collaborazione della Walt Disney Company - Italia, del Ristorante & Museo dei Comics U Giancu di Rapallo e curata da Carlo Chendi, presenterà pagine e disegni originali di Mandrake, Nocciola, Amelia, Mefisto e molti altri noti e meno noti maghi, stregoni e fattucchiere, italiani e stranieri, in mostra nelle sale dell’Antico Castello. Ma un piano intero sarà dedicato al più eclatante fenomeno editoriale di questi ultimi anni: Witch. Sabato 6 novembre, giorno dell’inaugurazione, la manifestazione sarà presentata alla stampa nel teatro Auditorium della Clarisse; mascotte della serata sarà un famoso cabarettista. E all’ora di cena ... tutti da UGiancu, il Ristorante dei Fumetti, per la Cena dei Cartoonists, durante la quale, alla presenza di un un centinaio di autori, editori e giornalisti italiani e stranieri, veranno assegnati i trofei UGiancu: una statuetta, realizzata dal famoso pittore e scenografo Lele Luzzati, a due disegnatori: uno di genere verista e uno di genere comico. E a uno sceneggiatore. Per informazioni: [email protected].
Tag:

Sabato, 8 Giugno 2002

messaggio da F.Gallerani - 08/06/2002 13:07
Oggi esce il cinquecentesimo numero del fumetto creato nel '48 da Bonelli e Galleppini: articolo su La Sicilia. "E' in assoluto la collana di fumetti più ristampata di tutti i tempi. Si chiama Collana Tex Gigante, è partita dapprima con periodicità irregolare nell'ottobre del 1958, è stata ristampata nell'arco di 44 anni da 15 a 20 volte"

home Blog

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi