Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "McCay" rimuovi

Sabato, 27 Dicembre 2008

weblog/?4224
messaggio da P.Dionisio - 27/12/2008 07:55
Il 27 dicembre il Fumetto italiano festeggia 100 anni: in questo giorno del 1908, infatti, vide la luce il 1° numero de "Il Corriere dei Piccoli", in uscita come supplemento del Corriere della Sera, al prezzo di 10 centesimi di lire.
Come ricordato nella voce di Wikipedia:
Nell'editoriale di quel primo numero, titolato "Come fu e come non fu...", il direttore tracciò le linee guida del piano editoriale del giornale ed esortò il giovane lettore a leggere la rivista sotto la luce più chiara, imitando il genitore che legge con aria di importanza il Corriere della Sera. Il pubblico cui il giornale si rivolgeva era dichiaratamente quello dei figli della nascente borghesia, fedele lettrice del "Corriere", ma non soltanto, tanto che di quel primo numero furono tirate ben 80.000 copie.
Tante le firme che si sono alternate sulle sue pagine e ancor di più gli autori ed i personaggi che hanno allietato le ore ai giovani (e anche non più giovani) lettori, come ricordato sul sito del Comitato Nazionale Un Secolo di Fumetto Italiano:
Durante le molte stagioni della sua esistenza il Corriere dei Piccoli si affida, per i contenuti letterari, a illustri scrittori quali Elsa Morante, Grazia Deledda, Guido Gozzano, Dino Buzzati, Gianni Rodari, Renato Simoni e perfino al papà di Tex Willer, Gian Luigi Bonelli. Mentre, per quanto concerne i fumetti, il settimanale milanese dà spazio alle serie di grandi autori americani di comics umoristici tra i quali Richard Felton Outcault, Frederick Burr Opper, Winsor McCay, George McManus e Pat Sullivan, e di molti artisti italiani, come Antonio Rubino, Attilio Mussino, Sergio Tofano e, dalla fine degli anni Venti, Bruno Angoletta e Carlo Bisi.
Nei quarant’anni successivi il periodico cerca nuove strade adeguando progressivamente i suoi contenuti ai mutati gusti del pubblico, ma mirando sempre a confezionare un giornale di qualità sia letteraria che artistica, grazia a firme italiane come Mino Milani o Grazia Nidasio. A partire dai primi anni Sessanta l’innovazione si estende alla pubblicazione di serie a fumetti di produzione franco-belga come per esempio Lucky Luke, Dan Cooper, Spirù e Fantasio e, sul finire della decade, all’introduzione di prestigiosi maestri italiani quali Dino Battaglia, Hugo Pratt, Sergio Toppi e Mario Uggeri.

Sabato, 25 Novembre 2006

messaggio da Debris - 25/11/2006 14:07
Su YouTube, aggregatore di video amatoriali e non, è disponibile una vera e propria chicca: un filmato, di buona qualità, del 1911 nel quale si vede all'opera Winsor McCay, creatore di Little Nemo.

Sabato, 15 Ottobre 2005

messaggio da P.Dionisio - 15/10/2005 00:01
Oggi 15 ottobre 2005 Little Nemo compie 100 anni! Il bambino americano famoso per le sue avventure oniriche e le rovinose cadute dal letto è nato infatti il 15 ottobre 1905 quando viene pubblicato sulle sunday pages del "New York Herald". L'autore -naturalmente- è Winsor McCay. Varie le iniziative che celebrano o hanno già celebrato il compleanno nel mondo e in Italia come il convegno tenuto presso la rocca Paolina dalla Biblioteca delle Nuvole di Perugia il 14 maggio. Pubblicati o in fase di pubblicazione volumi commemorativi come "Little nemo 1905-2005 portfolio" delle Edizioni Art Core (un portfolio contenente quindici litografie di grande formato (50x35), dieci a colori e cinque in bianco e nero di autori di grande calibro come Enrique Breccia, Moebius, Lorenzo Mattotti, Vittorio Giardino, Tanino Liberatore, Alex "Horley" Orlandelli, Danijel Zezelj, Silvio Cadelo, Oscar Chiconi, Geof Darrow e Francesca Ghermandi) e "Aa. Vv. Little Nemo 1905-2005" della Coconino Press (con omaggi al personaggio tributato da grandi autori come Moebius, Otomo, Mattotti, Igort, Spiegelman). Per maggiori informazioni consultate la scheda enciclopedica.

Venerdí, 29 Aprile 2005

messaggio da Associazione Biblioteca delle Nuvole - Perugia - 29/04/2005 13:00
Sabato 30 aprile alle 17,00, presso la Rocca Paolina di Perugia, sarà inaugurata la mostra "Little Nemo - Omaggio al genio grafico di Winsor McCay nel centenario del suo Little Nemo in Slumberland", organizzata dall’associazione Biblioteca delle Nuvole. I visitatori della mostra, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 a ingresso libero, potranno ammirare le splendide tavole originali di McCay relative alle sue serie più famose. Tra i pezzi più pregiati in mostra, ben 4 tavole di Little Nemo del 1906, alcuni magnifici "Dream of the Rarebit Fiend" e un raro esempio della serie "Hungry Henrietta". Ma ci saranno anche gli originali di Vittorio Giardino per la sua famosa Little Ego, e una serie di omaggi resi dai più grandi disegnatori contemporanei (Moebius, Enrique Breccia, Mattotti e tanti altri) al famoso personaggio che a ottobre compirà cento anni. L’evento conclusivo della mostra, la giornata di studio su Winsor McCay del 14 maggio (Perugia, Rocca Paolina, ore 16,00), vedrà come relatori Alfredo Castelli (che cura anche una sezione della mostra dedicata ai precursori e agli emuli di McCay), Daniele Barbieri, Moreno Barboni, Fabio Gadducci, Gatti, Vittorio Giardino. Per informazioni: www.bibliotecadellenuvole.it - [email protected].

Martedí, 8 Marzo 2005

messaggio da Claudio Ferracci - 08/03/2005 08:30
Little Nemo, omaggio al genio grafico di Winsor McCay questo il titolo della mostra e degli eventi organizzati dal 30 aprile al 15 maggio dalla Biblioteca delle Nuvole di Perugia. Saranno esposte tavole originali da Little Nemo (vedi enciclopedia), omaggi di famosi disegnatori e mostra su Little Ego (vedi enciclopedia) di Vittorio Giardino, concorso nazionale "Una favola della buonanotte", giornata di studio sabato 14 maggio.

home Blog
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...

24 Aprile 2002
Sito su Winsor McCay