Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "DC" rimuovi
e di categoria "news" rimuovi

Giovedí, 12 Febbraio 2009

messaggio da M.Gremignai - 12/02/2009 01:45
Da un articolo su Il Corriere della Sera:
E così due mesi dopo l’improvvisa «morte» di Bruce Wayne, il miliardario che di notte veste i panni di Batman per combattere il crimine a Gotham City, i creatori del celebre fumetto della Detective Comics hanno finalmente rivelato chi prenderà il posto dell’uomo pipistrello nei prossimi numeri: una donna molto elegante, dai lunghi capelli rossi. E lesbica.
Dc Comics, riporta il quotidiano britannico «The Independent», ha rivelato questa che è finalmente arrivato il momento di affidare un ruolo di primo piano a Kathy Kane, identità segreta di Batwoman, da tempo controparte di Bruce Wayne in molti numeri passati (nella sua prima versione, poi più volte modificata, il personaggio esordì addirittura nel 1956). Nella sua nuova incarnazione, lanciata nel 2005, la rossa Kathy viene descritta come «una donna dell’alta società, lesbica, che combatte il crimine nelle ore piccole». Batwoman sarà al centro di almeno 12 numeri. Si tratta del ruolo più significativo mai dato ad un supereroe omosessuale da parte della leggendaria Dc Comics, la stessa che pubblica le storie di Superman. Una scelta accolta con favore dalle associazioni che si battono per i diritti degli omosessuali. Nell’ultimo episodio di Batman pubblicato negli usa. Bruce Wayne viene scagliato nel vuoto da un aereo in volo, privo del suo costume e della maschera da pipistrello. E’ presumibilmente morto, anche se la regola non scritta del mondo dei fumetti è che i supereroi possono sempre "resuscitare" in un modo o nell’altro.

Mercoledí, 19 Novembre 2008

messaggio da P.Dionisio - 19/11/2008 21:15
Da un articolo su La Stampa:
Secondo quanto riporta Usa Today, la DC Comics farà uscire momentaneamente di scena Batman con un numero mensile del fumetto, il 681, che presenterà, se non la morte, il ritiro di Bruce Wayne.
Nel fumetto, in uscita il 26 novembre, verranno riproposte le varie sfaccettature del supereroe in vista di una possibile reinterpretazione del personaggio. Non si sa se la saga cinematografica, nel caso di un eventuale sequel, terrà conto della svolta.

Martedí, 8 Luglio 2008

weblog/?3944
messaggio da P.Dionisio - 08/07/2008 13:55
Su XL di Repubblica Renato Venturelli scrive un articolo dedicato ai film sui supereroi proponendo anche una guida di film divisi per categoria:
Beato quel cinema che non ha bisogno di supereroi, direbbe forse oggi Bertolt Brecht. Ma Hollywood i suoi supereroi se li coltiva e se li tiene ben stretti da quando ha rinunciato agli eroi classici, quelli semplicemente umani che ormai non sembrano interessare più nessuno in un'epoca postmoderna di metacinema e di metaeroi.
(..)
Comincia tutto sul finire degli anni 70 (..) e da Superman in poi, parte l'inarrestabile escalation dei blockbuster miliardari ispirati ai supereroi
(..)
Capita allora che i film smarriscano la complessità delle storie di Frank Miller o Alan Moore: con tutte le loro semplificazioni, il cinema e il nuovo linguaggio hollywoodiano passano proprio da qui, da comics e graphic novels che hanno soppiantato come modelli narrativi i romanzi e gli eroi d'altri tempi. E dopo Iron Man, arrivano il nuovo Hulk e il Batman di The Dark Knight (luglio): aspettando Watchmen, Thor e Captain America, tutti attesi dal 2009.

Domenica, 29 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 29/06/2008 21:00
Dall'articolo su Corriere.it su The Dark Knight, l'ultimo film dedicato a Batman:
Un eroe ambiguo che diventa pericoloso. E la platea si entusiasma per il perfido Joker
Anche gli eroi come Batman, che non possiede super poteri e per combattere il crimine usa ogni marchingegno tecnologico, possono essere messi sotto accusa. Accade nel nuovo capitolo della saga: The Dark Knight, diretto da Christopher Nolan, basato sul personaggio dei fumetti creato da Bob Kane nel 1939 e interpretato nel film da Christian Bale.
(..)
Puntualizza Nolan: «Batman in realtà è un uomo che si è inventato questa sua figura con ambiguità. La sua lotta ai cattivi rischia di renderlo più simile a un "vigilante" che non a un eroe. A Gotham in tanti ritengono che le sue gesta generino più male e guai che bene ».

Giovedí, 24 Gennaio 2008

messaggio da P.Dionisio - 24/01/2008 12:50
Da un articolo sul Corriere della Sera:
Il decesso dell'attore è il secondo tra chi ha lavorato al nuovo capitolo della saga di Batman diretta da Nolan
E ora si comincia a parlare di «film maledetto».
La morte dell'attore Heat Ledger avvenuta a New York getta infatti una nuova ombra sull'ultimo film dell'interprete australiano «The dark knight» di Christopher Nolan, secondo capitolo della saga di Batman interpretato da Christian Bale, che dovrebbe uscire negli Stati Uniti il prossimo 18 luglio.
(..) potrebbero esserci anche dei problemi tecnici a rendere difficile il futuro iter della pellicola : non è chiaro infatti se Ledger avesse ridoppiato tutte le scene da lui interpretate (il suo ruolo è quello del Joker, storico avversario di Batman) in fase di post produzione.

home Blog
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...