Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Venerdí, 18 Giugno 2010

messaggio da Mirco - 18/06/2010 14:03
Dal 18 giugno in edicola con Tv Sorrisi e Canzoni e Panorama (Mondadori) esce il fumetto cult degli anni 60 della premiata ditta Bunker/Magnus: kriminal. Previsti 8 volumi con 2 storie ognuno. Un must per chi ama il fumetto italiano.

Mercoledí, 2 Giugno 2010

weblog/?4995
messaggio da M.Galea - 02/06/2010 00:02
In occasione dell'anniversario dell'uscita della fragranza Only the Brave, Diesel ha deciso di utilizzare un testimonial d'eccezione: Iron Man, il celebre supereroe creato da Stan Lee. È la prima volta che una casa di moda sceglie un supereroe come volto rappresentativo di un proprio prodotto, a testimonianza del ruolo sempre più predominante che i comics hanno assunto nel mondo della comunicazione moderna.

In collaborazione con la Marvel, Diesel ha quindi realizzato un albo in edizione limitata, contenente la riedizione di una avventura "vintage" ed una storia inedita scritta da Brannon Braga & Marc Guggenheim, e disegnata da Phil Briones & Andrea Mutti. L'intero packaging del profumo è stato poi adattato al personaggio di Iron Man: la boccetta della fragranza è un sorprendente ed aggressivo pugno rosso.

A supporto della campagna di marketing è stato inoltre realizzato il sito http://onlythebrave-ironman.com, dove i visitatori possono personalizzare il proprio "Fist" e scaricare gli episodi in e-comics che vengono pubblicati periodicamente in esclusiva per Diesel.

Sabato, 22 Maggio 2010

messaggio da M.Galea - 22/05/2010 14:18
Da un articolo su "La Repubblica":
[...] nel gioco c'è un'attenzione spasmodica verso l'immagine, una cura estrema su ogni inquadratura. Ogni fotogramma è acceso in modo da colpire lo spettatore. I colori sono saturi, violenti. In questo senso la differenza tra fumetto e videogame è palese. Nel fumetto si evita di esaltare continuamente determinati particolari o colori in una stessa sequenza, altrimenti si perderebbe l'effetto drammatico. Se in una storia di Tex ci fosse una sparatoria lunga venti pagine, i lettori probabilmente si annoierebbero. Nei videogame invece è fondamentale l'aspetto della prova da superare, della sfida per i riflessi. E questo cambia tutto

Mercoledí, 12 Maggio 2010

weblog/?4978
messaggio da M.Galea - 12/05/2010 15:07
Complex.com ha stilato una particolare classifica dei migliori 50 costumi visti nel mondo del fumetto: non solo quelli dei classici supereroi americani, ma anche personaggi di manga o personaggi "comuni" ma dotati di una sorta di divisa d'ordinanza.
...to celebrate what is shaping up to be an EPIC summer for comic book movie adaptations, Complex brings you "The 50 Coolest Costumes in Comics." We’re not making distinctions between "Comics" and "Graphic Novels" because that shit is toy and niggling, but we are mentioning good guys, bad guys, and ruthless mercenaries with no moral barometer. And though we’re not including the ladies (because that’s another glorious gallery altogether), we are throwing in mutants, mortals, Marvel, DC, indies, imprints, and a manga dude.

Martedí, 4 Maggio 2010

messaggio da M.Migliori - 04/05/2010 15:20
Da un articolo su Corriere.it accompagnato da 3 tavole:
Carlà come Superman, eroina di fumetti. L’idea è di una casa editrice americana che prepara per agosto una biografia sulla Bruni-Sarkozy, definita senza troppi complessi «la Première Dame più celebre dai tempi di Joséphine, de Beauharnais», prima moglie di Napoleone, imperatrice francese e regina d’Italia. Ma l’accoglienza di media e blog è già, a priori, critica.
(..)
Il fumetto su Carla Bruni è scritto da David McIntee, autore della nota serie televisiva Dr Who e disegnato da Heath Foley, e ripercorre la vita dell’ex modella dagli esordi sulle passerelle dei più grandi stilisti fino all’Eliseo, passando per la carriera da cantante di successo con tre dischi all’attivo.
Ma l’iniziativa non è stata accolta con entusiasmo in Francia. Subito Libération l’ha stroncata con un tono sarcastico: «Per trovare Carla Bruni Sarkozy - scrive il quotidiano - ormai bisognerà cercarla tra Capitan America e Daredevil». Per Libération non vale la pena eccitarsi nell’attesa perché «le produzioni Bluewater sono spesso molto brutte e senza interesse». A non convincere qualche blog, la copertina, giudicata troppo kitsch. Senza contare l’ambiguo paragone con la de Beauharnais, costretta al divorzio da Napoleone e dalla reputazione non proprio irreprensibile sul piano amoroso.
(..)

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...