Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Sabato, 17 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 17/10/2009 22:25
Da un articolo de La Stampa di Mario Baudino:
Michael Jackson voleva celebrare se stesso, la sua vita e il suo mito con un fumetto. E prima di morire riuscì a portare a termine l’impresa, ideando, sceneggiando e scrivendo Fated (ovvero segnato del destino, ma anche fatato), una graphic novel scritta con Gotham Chopra, giornalista e produttore suo grande amico, e disegnata da Mukesh Singh, celebre autore di tavole cupe e goticheggianti, noto anche da noi, ad esempio, per Game Keeper. Il tutto, naturalmente, in gran segreto. Ma il lavoro è stato portato a termine prima della morte della star e ora fa parte di quel che sembra un inesauribile tesoro postumo.
Lo si è scoperto ieri, alla Fiera Internazionale del libro in corso a Francoforte, perché l’americana Random House, che ne detiene i diritti, ha svelato il progetto e lanciato l’asta internazionale. Uscirà in tutto il mondo nel giugno 2010, a un anno dalla scomparsa di Jackson; in Italia se l’è assicurato Rizzoli per il marchio Lizard, dedicata ai comics. Fated è un’autobiografia fantastica: racconta in 200 pagine di tavole in bianco e nero la storia di un divo pop, Gabriel Star, che affronta la rovina e, a un passo dal’autodistruzione, rinasce. Come Jacko, il suo enorme successo lo ha confinato in una solitudine che sfiora la follia. A differenza di Jackson, è immortale.
(..)

Venerdí, 16 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 16/10/2009 22:15
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Se vi siete mai domandati quale sia la differenza tra un fumetto e un graphic novel, e come mai sempre più il cinema adatta per il grande schermo storie tratte da fumetti italiani e stranieri, oggi avete a disposizione un’ottima guida per orientarvi nel mondo della narrativa disegnata. Il volume "Tratti&ritratti" (pag. 392 pagine, minimum fax, euro 17,50) raccoglie molte delle introduzioni, opportunamente riviste e riscritte, scritte da Luca Raffaelli - da anni recensore principe del quotidiano romano e per il mensile XL oltre che curatore della collana dedicata a Tex Willer - per introdurre i volumi delle due collane de "I Classici del Fumetto" allegate a Repubblica e realizzate insieme a Panini comics.
(..)

Giovedí, 15 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 15/10/2009 22:10
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Se non fosse edito dalla società San Paolo, si sarebbe tentati di dire che ha fatto un patto col diavolo. Il Giornalino, il settimanale per ragazze e ragazzi dai 7 ai 14 anni fondato ad Alba nell’ottobre 1924 da don Giacomo Alberione, compie questa settimana 85 anni di permanenza in edicola e nelle parrocchie italiane (a parte un breve intervallo nella Seconda guerra mondiale), una candelina che ne fa la più longeva rivista europea del settore. È un’età in cui molti si sarebbero già ritirati, ma il periodico non ha nessuna intenzione di andare in pensione, anzi: rilancia con nuova grafica e nuove storie.
"Da sempre il nostro pubblico cresce e poi se va", dice il direttore della testata padre Stefano Gorla alla guida del periodico dal 2008, "anche se poi passa la rivista ai fratelli e alle sorelle minori, oppure, una volta diventati adulti, ai propri figli. Per questo siamo 'costretti’ ad aggiornarci almeno ogni cinque anni nell’aspetto grafico, nelle storie e negli autori, ma sempre nella tradizione di educare divertendo, una pedagogia attiva che tratta i ragazzi da pari a pari, come il nucleo fondante della famiglia e della società: non a caso nel primo numero del 1924 don Giacomo mise in copertina dei ragazzi, non una scena di arte sacra, per far capire da subito chi erano i suoi referenti".
(..)

Mercoledí, 14 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 14/10/2009 20:35
Da un articolo di E-Polis:
Per il sesto anno consecutivo la Buchmesse di Francoforte accoglie fra i suoi espositori uno spazio interamente dedicato al fumetto made in Italy con la presenza congiunta di dieci editori e di due tra i più importanti Saloni italiani del Fumetto, Lucca Comics e Napoli Comicon. Quest'anno Comicon cede il testimone organizzativo al "Comitato Nazionale Un Secolo di Fumetto Italiano" che porterà a Francoforte Fumetto! Italian Comics Industry.
(..)
Lo stand rientra negli obiettivi del Comitato Nazionale impegnato nella valorizzazione del patrimonio culturale e storico del fumetto anche all’estero - nel contesto delle celebrazioni dei cento anni dalla nascita del Corriere dei Piccoli e di Gianluigi Bonelli - attraverso il sostegno all’immagine degli operatori del mercato fumettistico.
(..)
messaggio da P.Dionisio - 14/10/2009 19:25
Da un articolo de Il Corriere Fiorentino:
Sergio Staino: «La satira politica è una bestia strana. Ma io mi sono sempre divertito, anche tra gli ostacoli». Trent’anni fa la prima striscia su «Linus». Adesso è pronto il nuovo libro
(..)
Un giorno del 1979 spedì le sue prime opere alla redazione di Linus, a Mi­lano, all’attenzione del direttore Oreste Del Buono, nome d’arte O.D.B. Per quelli della mia genera­zione, Linus era la rivista della svolta, quella che aveva liberato i lettori di fumetti dai sensi di colpa: le storie disegnate erano un fatto artistico e culturale, Tex Willer e Jacovitti compresi. Del Buono, che era un intellettuale intelligente ed aperto, pubblicò Staino subito, con entusiasmo. Fu così che cominciò la carriera di Bobo su Linus (anche più tardi, quando O.D.B. passà la mano all’attenta Fulvia Serra) e poi sull’Unità, dove pian piano le tavole di Sergio diventarono uno degli appuntamenti più ambiti dai lettori. Sono passati trent’anni giusti. E per il compleanno di Bobo, mentre la città di Monza ha organizzato una festa speciale (e Firenze?), domenica scorsa L’Unità ha dedicato all’avvenimento una copertina allegramente colorata e un inserto.
(..)
Tag: ,

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...