Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Tex" rimuovi

Venerdí, 16 Ottobre 2009

messaggio da P.Dionisio - 16/10/2009 22:15
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Se vi siete mai domandati quale sia la differenza tra un fumetto e un graphic novel, e come mai sempre più il cinema adatta per il grande schermo storie tratte da fumetti italiani e stranieri, oggi avete a disposizione un’ottima guida per orientarvi nel mondo della narrativa disegnata. Il volume "Tratti&ritratti" (pag. 392 pagine, minimum fax, euro 17,50) raccoglie molte delle introduzioni, opportunamente riviste e riscritte, scritte da Luca Raffaelli - da anni recensore principe del quotidiano romano e per il mensile XL oltre che curatore della collana dedicata a Tex Willer - per introdurre i volumi delle due collane de "I Classici del Fumetto" allegate a Repubblica e realizzate insieme a Panini comics.
(..)

Mercoledí, 7 Ottobre 2009

messaggio da Wilson Vieira - 07/10/2009 22:00
Esce in Brasile il primo numero della rivista TEXBR, versione cartacea del Portale Web di riferimento dedicato ai fumetti BONELLI e affini. Offre fumeti, e tanti altri contenuti sostanziosi e documentati del setore, news, articoli e rubriche. Collaborano gli esperti più noti del fumetto internazionale.
  • Copertina di Fabio Civitelli
  • Prefazione di Moreno Burattini
  • Fumetto "LORO!" di Stefano Priarone e Mauro Padovani
  • Fumetto "IL MIETITORE" di Wilson Vieira e Fred Macedo
  • Fumetto "MESSAGGERO DI MANITOU" (parte prima) di Gervasio Santana de Freitas e Chris Kalert

Domenica, 27 Settembre 2009

messaggio da José Carlos Francisco - 27/09/2009 23:55
Intervista a Roberto De Angelis nel blog portoghese di Tex in versione italiana e in portoghese, con due tavole di prova per Tex, ancora inedite.
La sua risposta alla domanda "Passiamo adesso al Ranger che dà nome a questo blog: come sei arrivato a Tex?":
La Bonelli, a dispetto delle sue dimensioni da colosso dell’editoria, funziona ancora come una famiglia molto numerosa o un minuscolo paese: le voci girano. Sapevo che mi sarebbe stato proposto il Texone prima ancora che accadesse. Già da qualche anno l’Editore aveva parzialmente rinunciato ad arruolare artisti di fama internazionale, sempre stracolmi di impegni e poco inclini a vincolarsi per periodi troppo lunghi, così la ricerca di possibili candidati si è sempre più spostata all’interno della cerchia dei collaboratori fissi.

Mercoledí, 23 Settembre 2009

weblog/?4641
messaggio da José Carlos Francisco - 23/09/2009 23:30
Intervista a Mauro Boselli e Corrado Mastantuono nel blog portoghese di Tex in versione italiana e portoghese.
La risposta di Boselli alla domanda "Allo stesso tempo, hai mostrato come le brave persone si trovino anche tra le fila dei cosiddetti schiavisti. Tra queste due fazioni, Tex non perde mai il controllo della situazione: è forse questo uno dei segreti del fascino del Ranger presso i lettori?":
Soprattutto Tex non perde il controllo delle proprie scelte. Lui è sempre libero, indipendente e padrone di sè. Questa è la sua essenza.
La risposta di Mastantuono alla domanda "Come ti sei trovato, in "Missouri!", a ricostruire quel particolare scorcio della Storia americana? E come hai cercato - riuscendoci a parer nostro - di differenziare il Tex attuale con quello più giovane in azione durante la guerra Civile Americana?":
L’epopea mi incuriosiva e mi entusiasmava. Chiaramente mi sono andato a rileggere il capolavoro di "Tra due bandiere" per cercare di sintonizzarmi con quelle atmosfere. Da quel racconto ho preso innumerevoli spunti che mi sono serviti per rendere più credibile e agile la storia. Prima di affrontare Tex giovane mi sono consultato con Boselli e la redazione, per chiedere quanto dovessi ringiovanirlo. Ci si accordò per un Tex impercettibilmente più giovane, quel tanto che bastasse a cogliere la differenza ma che non snaturasse o addirittura non rendesse irriconoscibile il nostro ranger.

Lunedí, 21 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 21/09/2009 21:25
Da un articolo de La Stampa:
Il 23 ottobre prossimo in occasione del festival filatelico Italia 2009, le Poste Italiane produrranno un foglietto con tre francobolli raffiguranti Cocco Bill, Diabolik e Lupo Alberto. Già nel 1996 c’era stato un "incotro" tra il mondo dei fumetti e il collezionismo filatelico con un’emissione di due valori che raffiguravano Tex Willer e Corto Maltese.
(..)

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...