Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Mercoledí, 30 Settembre 2009

weblog/?4664
messaggio da P.Dionisio - 30/09/2009 23:55
Rizzoli Lizard ristampa uno dei capolavori del fumetto a livello mondiale nato dalla penna e dalla matita di maestri del calibro di Héctor Germàn Oesterheld, creatore de L'Eternauta, e di Hugo Pratt, creatore di Corto Maltese.
Dalla presentazione del volume:
Non capisco tanto odio contro gli indios: è una delle prime frasi Con cui il sergente Kirk del Settimo Cavalleria degli Stati Uniti d’America manifesta il proprio disagio nel prendere parte a insensate lotte sanguinarie. Tormentato da sentimenti conflittuali fra il dovere di militare e lo spirito aperto e indipendente, il sergente finirà per seguire il proprio istinto di giustizia diventando "fratello di sangue" di un giovane pellerossa, e trovandosi così a fare, consapevolmente, una difficile scelta: quella di vivere come disertore. Nelle vicende narrate in questo primo volume delle avventure di Kirk - di cui oggi, a tanti anni di distanza dalla loro ultima pubblicazione, gli appassionati possono nuovamente godere - all’inusuale coppia sergente/indiano si uniranno anche l’anticonformista dottor Forbes e il Corto, ex bandito forte e scanzonato; il quartetto di amici si stabilirà alla frontiera tra i territori indiani e quelli dei coloni, in mezzo a cowboy e avventurieri di ogni risma.
(..)
Sgt Kirk - Rinnegato! vol.1 di Héctor Germàn Oesterheld (testi) e Hugo Pratt (disegni), collana HUGO PRATT, Rizzoli Lizard, 192 pp. b/n, € 22,00, cartonato
weblog/?4646
messaggio da Team Collezioneggio - 30/09/2009 23:35
Il sito Collezioneggio segnala l'articolo di uno spettacolo teatrale sul personaggio più famoso di Hugo Pratt, Corto Maltese:
Nel 1982 Alberto Ongaro e Marco Mattolini, avvalendosi della collaborazione di Hugo Pratt, realizzarono uno spettacolo teatrale sul personaggio più amato di quest'ultimo, Corto Maltese. Ho ritrovato questo libretto a cura del Teatro regionale Toscano che veniva probabilmente dato agli spettatori in occasione delle rappresentazioni e mi sono incuriosito, pensando che anche se non proprio "raro" può essere definito "poco comune" o "difficile da reperire".
(..)

Martedí, 29 Settembre 2009

weblog/?4644
messaggio da A.Tripodi - 29/09/2009 15:00
Domenica 27 settembre, nell'ambito del Treviso Comic Book Festival, sono stati conferiti anche i premi intitolati agli scomparsi autori veneti Carlo Boscarato e Ennio Missaglia.
Ecco come sono stati conferiti i riconoscimenti:
  • MIGLIOR LIBRO A FUMETTI ITALIANO. Blatta di Alberto Ponticelli (Leopoldo Bloom Editore)
  • MIGLIOR DISEGNATORE ITALIANO: Leomacs su Volto Nascosto - Bonelli
  • MIGLIOR SCENEGGIATORE ITALIANO: Marco Rizzo su Peppino Impastato - Becco Giallo
  • MIGLIOR AUTORE UNICO ITALIANO: Gipi - LMVDM (Coconino/Fusi Orari)
  • MIGLIOR FUMETTO SERIALE ITALIANO: Volto Nascosto (Bonelli)
  • MIGLIOR SERIE ITALIANA: A Skeleton Story di Alessandro Rak e Andrea Scopetta (GG Studio)
  • MIGLIOR FUMETTO STRANIERO: Il Gusto del Cloro di Bastien Vivès (Black Velvet)
  • MIGLIOR REALTA' EDITORIALE ITALIANA: Tunuè
  • MIGLIOR FUMETTO ITALIANO DELL'ANNO: Habemus Fantomas di Luigi Bernardi e Onofrio Catacchio (Edizioni BD)
  • MIGLIOR RIEDIZIONE: Zanardi di Andrea Pazienza (Fandango)
  • AUTORE RIVELAZIONE DELL'ANNO (ex aequo): Francesco Mortarino con "Dead Nation" (Edizioni BD) e Matteo Scalera con "Hyperkinetic" (Renoir Comics)
  • PREMIO SPECIALE "MIRO MISSAGLIA" all'autore: Alfred (Perché ho ucciso Pierre); all'editore: Double Shot
weblog/?4638
messaggio da A.Tripodi - 29/09/2009 06:25
Dopo il successo di "Rughe", Tunué ha da poco pubblicato l'ultima opera di Paco Roca: "Le strade di sabbia".
Dalla presentazione del volume:
Bisogna essere molto attenti alla strada che si sceglie, soprattutto mentre si va ad un appuntamento in ritardo. Tutt’ad un tratto la propria città può trasformarsi in un labirinto e farti perdere in un mondo di sogni.
L’uomo senza nome, ne Le strade di sabbia di Paco Roca, sceglie di passare per il quartiere vecchio per trovare una scorciatoia. D’un tratto si ritrova in una realtà parallela, un universo pieno della pesantezza di tutti i giorni, dei disagi che lo costringono nella vita quotidiana e incontra personaggi particolari che non dormono di notte "per burlarsi della morte".
(..)
Le strade di sabbia di Paco Roca, Tunué, Collana «Prospero’s Books» n. 21, 112 pag. a colori, rilegatura filo refe copertina plastificata opaca in quadricomia, formato 17x24 cm, € 14,90
Tag: ,

Lunedí, 28 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 28/09/2009 20:55
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Il romanzo a fumetti di Paolo Cossi, Medz Yeghern, il Grande Male (edito in Italia da Hazard edizioni e in Belgio da Dargaud). è stato premiato il 17 settembre scorso dal Parlamento della comunità francese del Belgio con il premio Condorcet-Aron destinato a opere e persone che contribuiscono alla diffusione dei principi di uguglianza, fratellanza e libertà.
Medz Yeghern, il Grande Male, è l’espressione con la quale gli armeni nel mondo designano oggi l’epoca dei massacri e delle deportazioni subiti dal loro popolo tra il 1914 e il 1916 da parte del governo e dell’esercito dell’Impero Ottomano. Quegli stessi eccidi che hanno portato lo scrittore turco premio Nonel Orham Pamuk di fronte a un tribunale del suo paese per aver osato parlarne nelle sue opere. In questo fumetto, Paolo Cossi racconta questa tragedia attarverso tre differnti spunti storici: Armin T. Wegner, il soldato tedesco che, a rischio della vita e contravvenendo agli ordini ricevuti, con i suoi reportage fotografici rivelò al mondo lo sterminio degli armeni; il tentativo di resistenza armena passato alla storia come "i quaranta giorni del Mussa Dagh"; il processo al sopravvissuto armeno Soghomon Tehlirian che, nel 1921, assassinò per vendetta a Berlino, Mehemet Talât pascià, ministro dell’interno dell’Impero ottomano dal 1913 al 1917, poi Gran Visir (1917- 1918), considerato tra i principali responsabili del genocidio e della deportazione degli armeni.
(..)
Tag:

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...