Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Martedí, 29 Settembre 2009

weblog/?4638
messaggio da A.Tripodi - 29/09/2009 06:25
Dopo il successo di "Rughe", Tunué ha da poco pubblicato l'ultima opera di Paco Roca: "Le strade di sabbia".
Dalla presentazione del volume:
Bisogna essere molto attenti alla strada che si sceglie, soprattutto mentre si va ad un appuntamento in ritardo. Tutt’ad un tratto la propria città può trasformarsi in un labirinto e farti perdere in un mondo di sogni.
L’uomo senza nome, ne Le strade di sabbia di Paco Roca, sceglie di passare per il quartiere vecchio per trovare una scorciatoia. D’un tratto si ritrova in una realtà parallela, un universo pieno della pesantezza di tutti i giorni, dei disagi che lo costringono nella vita quotidiana e incontra personaggi particolari che non dormono di notte "per burlarsi della morte".
(..)
Le strade di sabbia di Paco Roca, Tunué, Collana «Prospero’s Books» n. 21, 112 pag. a colori, rilegatura filo refe copertina plastificata opaca in quadricomia, formato 17x24 cm, € 14,90
Tag: ,

Lunedí, 28 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 28/09/2009 20:55
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Il romanzo a fumetti di Paolo Cossi, Medz Yeghern, il Grande Male (edito in Italia da Hazard edizioni e in Belgio da Dargaud). è stato premiato il 17 settembre scorso dal Parlamento della comunità francese del Belgio con il premio Condorcet-Aron destinato a opere e persone che contribuiscono alla diffusione dei principi di uguglianza, fratellanza e libertà.
Medz Yeghern, il Grande Male, è l’espressione con la quale gli armeni nel mondo designano oggi l’epoca dei massacri e delle deportazioni subiti dal loro popolo tra il 1914 e il 1916 da parte del governo e dell’esercito dell’Impero Ottomano. Quegli stessi eccidi che hanno portato lo scrittore turco premio Nonel Orham Pamuk di fronte a un tribunale del suo paese per aver osato parlarne nelle sue opere. In questo fumetto, Paolo Cossi racconta questa tragedia attarverso tre differnti spunti storici: Armin T. Wegner, il soldato tedesco che, a rischio della vita e contravvenendo agli ordini ricevuti, con i suoi reportage fotografici rivelò al mondo lo sterminio degli armeni; il tentativo di resistenza armena passato alla storia come "i quaranta giorni del Mussa Dagh"; il processo al sopravvissuto armeno Soghomon Tehlirian che, nel 1921, assassinò per vendetta a Berlino, Mehemet Talât pascià, ministro dell’interno dell’Impero ottomano dal 1913 al 1917, poi Gran Visir (1917- 1918), considerato tra i principali responsabili del genocidio e della deportazione degli armeni.
(..)
Tag:
messaggio da Associazione Vastagamma - 28/09/2009 20:30
Il 3-4 Ottobre 2009 dalle ore 15 presso PNBOX STUDIOS (via Vittorio Veneto 23, Bastia del Castello di Torre - Pordenone) avrà luogo la 2ª edizione pordenonese della maratona fumettistica mondiale 24 HOUR COMICS DAY. I fumettisti presenti tentano di realizzare ognuno una storia di 24 pagine in 24 ore. In più mostre, conferenze, proiezioni, la cena congli autori, laboratori.
messaggio da A.Tripodi - 28/09/2009 01:55
Nel corso di una conferenza sul tema "Città future", tenutasi il 26 settembre 2009 a Treviso nel contesto delle manifestazioni del "Treviso Comicbook Festival", Enzo Troiano, disegnatore e sceneggiatore "indipendente", ha comunicato di avere iniziato a lavorare a una storia tutta italiana di Ken il Guerriero, personaggio che celebra il venticinquennale della sua comparsa nel piccolo schermo.
Piuttosto che una rivisitazione la storia sarà un tributo al celebre personaggio.

Domenica, 27 Settembre 2009

messaggio da José Carlos Francisco - 27/09/2009 23:55
Intervista a Roberto De Angelis nel blog portoghese di Tex in versione italiana e in portoghese, con due tavole di prova per Tex, ancora inedite.
La sua risposta alla domanda "Passiamo adesso al Ranger che dà nome a questo blog: come sei arrivato a Tex?":
La Bonelli, a dispetto delle sue dimensioni da colosso dell’editoria, funziona ancora come una famiglia molto numerosa o un minuscolo paese: le voci girano. Sapevo che mi sarebbe stato proposto il Texone prima ancora che accadesse. Già da qualche anno l’Editore aveva parzialmente rinunciato ad arruolare artisti di fama internazionale, sempre stracolmi di impegni e poco inclini a vincolarsi per periodi troppo lunghi, così la ricerca di possibili candidati si è sempre più spostata all’interno della cerchia dei collaboratori fissi.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...