Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Giovedí, 10 Settembre 2009

messaggio da Team Collezioneggio - 10/09/2009 21:15
Il sito Collezioneggio presenta un resoconto completo di foto del passaggio a Narnia Fumetto 2009.

Mercoledí, 9 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 09/09/2009 15:25
Da un articolo de La Stampa di Sergio Rossi:
Ai militari non piace ricordare le proprie sconfitte, dice Luca Alessandrini, direttore del’Istituto Parri di Bologna citando lo storico militare Giorgio Rochat durante la presentazione (con il giornalista Luca Baldazzi e l’italianista Alberto Sebastiani) di "Stalag Xb", il romanzo a fumetti di Marco Ficarra (Becco giallo edizioni) sullo zio Gioacchino Virga, militare morto nello stalag tedesco del titolo svolta nel sessantaseiesimo anniversario dell’armistizio; forse è per questo che la storia degli Imi, gli Internati Militari Italiani dopo l’8 settembre 1943 in Germania, è stata volutamente dimenticata per decenni, con le eccezioni di Parri prima e di De Gasperi poi, che per primi posero la questione fin dalla fine della Seconda guerra mondiale.
(..)
Lo stesso Marco Ficarra ha detto di essere venuto in possesso delle lettere dalla prigionia dello zio sono pochi anni fa, e di aver scoperto allora l’esistenza degli Internati Militari Italiani. Da lì è nata la sua ricerca, poi culminata in questo racconto che unisce la storia personale con quella collettiva, con una narrazione circolare che inizia e finisce nello stalag del titolo e un segno che mescola tecniche diverse, tra cui lo sfumato e il chiaroscuro.
(..)

Sabato, 5 Settembre 2009

weblog/?4595
messaggio da C.Di Clemente - 05/09/2009 21:35
Nel sito della Bonelli Editore è presente l'anteprima e gli studi preparatori di "Greystorm", miniserie ideata da Antonio Serra e Gianmauro Cozzi, in uscita il 10 ottobre 2009:
(..)
Greystorm approderà in tutte le edicole il 10 ottobre, e l’albo d’esordio sarà intitolato "Grandi progetti". Articolata in dodici uscite mensili (le prime undici di 94 pagine di fumetto, l'ultima di 240), la mini-serie narrerà la storia di uno scienziato inglese che, all’alba dello scorso secolo, organizza una spedizione al Polo Sud, all'epoca ancora inesplorato. Le inaspettate scoperte che farà durante quel pericoloso viaggio cambieranno per sempre la sua vita, portandolo a scegliere la via del Male e a creare una spaventosa minaccia per tutto il genere umano. La lunga avventura, ambientata in Inghilterra, al Polo Sud e tra le isole del Pacifico, si svilupperà in un ampio arco narrativo che coprirà più di vent'anni, permettendovi di seguire i personaggi coinvolti nella saga, vedendoli nascere, crescere e persino morire, mentre i malvagi piani di Greystorm si svilupperanno fino a giungere a compimento, ve lo anticipiamo, nell'undicesimo numero della serie. Il dodicesimo albo, più lungo degli altri, racconterà, come in una sorta di "appendice", lati nascosti e sviluppi inaspettati di questa storia.
(..)

Venerdí, 4 Settembre 2009

messaggio da NewsGames Lucca Comics & Games - 04/09/2009 22:05
Lucca è conosciuta in tutto il mondo come città d'Arte, Storia e Cultura. Dal 1966, tuttavia, Lucca è indiscutibilmente anche la Città del Fumetto, e dal 1993 quella del Gioco Intelligente e del Fantastico. Anno dopo anno ospita il momento più importante e coinvolgente dedicato alle nuvole parlanti, al suo immaginario avventuroso e alle performance interattive che ci aiutano a sognare per davvero!
Una vicenda lunga e prestigiosa che, grazie alla passione e alla competenza di esperti internazionali, editori, autori, critici e semplici appassionati, hanno fatto di Lucca una delle capitali mondiali del settore che ogni anno convergono nella nostra città alla ricerca del proprio paese delle meraviglie.
Chi per incontrare i professionisti, chi professionista vuole diventare.
Un meraviglioso incontro di elementi che, partendo dal fumetto, hanno saputo attraversare tutti i media dell'intrattenimento: dal web al gioco, dal videogioco al cinema sino alla letteratura. Con una costante: costruire opportunità vere per i giovani appassionati.
E sulla scorta di queste riflessioni, Lucca Comics & Games decide di proporre Workshow Tessitori di sogni (modalità e bando), in collaborazione con il Comune di Lucca e Atlantyca Ent.
Un cantiere aperto dodici mesi, valido continuum tra l'edizione 2009 e 2010 della manifestazione. Un forum sulle idee per sviluppare progetti globali che, partendo dal concept narrativo e visivo, possano affinarsi a tutti i momenti dell'intrattenimento: dal gioco al cinema, passando per il web e, ovviamente, il libro.
A contorno di questi processi creativi si aggiunge, l'opportunità di partecipare a seminari tenuti dai più grandi autori contemporanei, affiancati dalla professionalità del gruppo editoriale Atlantyca Ent., in una cornice ad hoc come il palcoscenico di Lucca Games, dove già molte stelle della creatività italiana sono sorte e molte altre sono passate e passano ogni anno.
L'iniziativa WorkShow si inserisce nell'ambito di Italia Creativa, un progetto per il sostegno e la promozione della giovane creatività italiana a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù in collaborazione con l'ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani e il GAI Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani.

Giovedí, 3 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 03/09/2009 22:40
Dall'articolo di Edoardo Semmola su Corriere Fiorentino:
Topolino appare per la prima volta in Italia alla fine del 1932 per le edizioni fiorentine Nerbini, dirette da Collodi Nipote, ovvero Paolo Lorenzini, nipote del creatore di Pinocchio. Al terzo numero viene sostituito, a causa dei mancati diritti d’autore, con Topo Lino
(..)
Sono state le rive dell’Arno a dare i natali al Topolino italiano alla fine del 1932, grazie a Giuseppe Nerbini. Di professione edicolante, poi giornalista e imprenditore, Giuseppe Nerbini e poi (dopo la sua prematura morte nel 1934) suo figlio Mario hanno fatto di Firenze la capitale dell’editoria per i più giovani. Di più: hanno addirittura anticipato gli americani e Walt Disney stesso nella creazione del Topolino formato «albo», cioè come lo conosciamo oggi, e non più semplice «striscia». Oltre ad aver pubblicato dei mostri sacri del fumetto come Cino e Franco (l’americano Tim Tyler’s Luck ), Mandrake e L’Uomo Ma scherato . Ed ecco che adesso lo storico del fumetto Juri Meda con la collana da lui diretta «Nerbiniana - Storia della stampa periodica per l'infanzia e la gioventù» si pone l’obiettivo di riportare su un piano storico-critico il dibattito sul fumetto, partendo appunto dall’esperienza fiorentina della stessa casa editrice che dalla prossima primavera pubblicherà due numeri all’anno della collana di saggi monografici. La storia inizia con due fratelli divisi, ma per poco, dall’oceano e dai diritti d’autore: a intromettersi nella storia d’amore, nata alla fine del '32 tra Topolino e i bambini italiani, ci ha pensato il quasi omonimo Topo Lino.
(..)

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...