Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Giovedí, 3 Settembre 2009

messaggio da P.Dionisio - 03/09/2009 22:40
Dall'articolo di Edoardo Semmola su Corriere Fiorentino:
Topolino appare per la prima volta in Italia alla fine del 1932 per le edizioni fiorentine Nerbini, dirette da Collodi Nipote, ovvero Paolo Lorenzini, nipote del creatore di Pinocchio. Al terzo numero viene sostituito, a causa dei mancati diritti d’autore, con Topo Lino
(..)
Sono state le rive dell’Arno a dare i natali al Topolino italiano alla fine del 1932, grazie a Giuseppe Nerbini. Di professione edicolante, poi giornalista e imprenditore, Giuseppe Nerbini e poi (dopo la sua prematura morte nel 1934) suo figlio Mario hanno fatto di Firenze la capitale dell’editoria per i più giovani. Di più: hanno addirittura anticipato gli americani e Walt Disney stesso nella creazione del Topolino formato «albo», cioè come lo conosciamo oggi, e non più semplice «striscia». Oltre ad aver pubblicato dei mostri sacri del fumetto come Cino e Franco (l’americano Tim Tyler’s Luck ), Mandrake e L’Uomo Ma scherato . Ed ecco che adesso lo storico del fumetto Juri Meda con la collana da lui diretta «Nerbiniana - Storia della stampa periodica per l'infanzia e la gioventù» si pone l’obiettivo di riportare su un piano storico-critico il dibattito sul fumetto, partendo appunto dall’esperienza fiorentina della stessa casa editrice che dalla prossima primavera pubblicherà due numeri all’anno della collana di saggi monografici. La storia inizia con due fratelli divisi, ma per poco, dall’oceano e dai diritti d’autore: a intromettersi nella storia d’amore, nata alla fine del '32 tra Topolino e i bambini italiani, ci ha pensato il quasi omonimo Topo Lino.
(..)
messaggio da P.Dionisio - 03/09/2009 18:45
Da un articolo de La Stampa:
Le più di 45mila copie vendute in un anno in tutto il Giappone per il Mein Kampf di Adolf Hitler in versione manga solevano, come prevedibile, numerose polemiche.
«Si tratta di un libro famoso, ma sono ancora poche le persone che l’hanno letto», ha commentato Kosuke Maruo, il direttore di East Press, la casa editrice che ha pubblicato il manga, ammettendo che il successo del libro è andato oltre ogni più rosea previsione.
Sui siti internet, scrive il quotidiano Asahi si moltiplicano le critiche soprattutto da parte della Germania che valuta l’opera «immorale e di propaganda nazista», mentre la casa editrice - che ha pubblicato in fumetti anche opere come "Il principe" di Machiavelli e la "Divina Commedia" di Dante - ha dichiarato di non aver ricevuto alcuna critica diretta.
I mass media stranieri, a partire da Bbc e Cnn, avevano già dato conto della pubblicazione del manga, avvenuta a novembre del 2008, sollevando non poche perplessità. Dal dopoguerra fino a oggi la Germania e altri paesi del mondo non hanno autorizzato la ripubblicazione di Mein Kampf per rispetto nei confronti della Shoah e della tragedia ebraica. In Giappone, la casa editrice Kadokawa Bunko ha avviato al contrario nel 1973 la traduzione e la stampa del Mein Kampf pur non essendo in possesso dei diritti dell’autore, ma appellandosi alla Convenzione di Berna e alle regole su traduzione e libera pubblicazione dei testi.
(..)

Mercoledí, 2 Settembre 2009

messaggio da Andrea Paoloni - Team Collezioneggio - 02/09/2009 20:20
Il sito Collezioneggio ha pubblicato un'intervista a Carmine Di Giandomenico in occasione della mostra che si terrà a Narnia Fumetto nei prossimi giorni.
La sua risposta alla domanda "Magneto Testament tratta temi non semplici: questa opera cosa significa per te e cosa vorresti significasse per i lettori. Ce ne puoi parlare?":
Magneto testament oltre ad essere una storia che tratta le origini ufficiali del personaggio di Magneto, rappresenta anche uno spaccato storico della nostra memoria storica importante. Greg Pak lo sceneggiatore della storia insieme a Simons Warren hanno realizzato un lavoro di documentazione impressionante, che mi ha fatto riflettere.
Riflettere a come sia semplice poter generare l' indifferenza nei confronti della vita.
Spero che per i lettori oltre ad essere un appuntamento da collezionismo o di mercato abitudinario, possa rappresentare anche un momento di riflessione.

Martedí, 1 Settembre 2009

messaggio da Team Collezioneggio - 01/09/2009 21:30
Il sito Collezioneggio presenta una anticipazione su Narnia fumetto 2009 (Narnia 5-6 settembre 2009) da parte degli organizzatori.

Lunedí, 31 Agosto 2009

messaggio da M.Pesce, Team Collezioneggio - 31/08/2009 16:15
La notizia rimbalza su tutti i maggiori quotidiani: la Disney ha un accordo per acquistare la Marvel. I dettagli, al momento, sono pochi.
Così ne parla Corriere.it:
La Walt Disney ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per acquistare la Marvel Entertainment per 4 miliardi di dollari in titoli e azioni. Una volta finalizzata la transazione, la Disney diventerà titolare di serie di grandissimo successo come «I fantastici quattro», «Spider Man», «X-men» e l'«Incredibile Hulk».
Allo stesso modo ne parlano anche Repubblica e Sole24Ore.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...