Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Martedí, 30 Giugno 2009

weblog/?4491
messaggio da P.Dionisio - 30/06/2009 16:25
Da un articolo de La Stampa:
Nel lussureggiante bosco di La Source, vicino all’Università di Lovanio, si scorge un sorprendente prisma allungato che pare librarsi nella foresta secolare, sovrastato da una parete che esibisce un Tintin di spalle con l’inconfondibile ciuffo ribelle. Si tratta di un’architettura assai complessa che pare in movimento: fuori enormi vetrate, dentro una torre a quadri blu e bianchi (per l’ascensore), quattro volumi colorati. Insomma, un museo spettacolare per Hergé (al secolo Georges Prosper Remi) il padre di Tintin, fra i più venerati e acclamati disegnatori di fumetti del XX secolo, tradotto in 55 lingue. A firmare il museo, che si estende per 3600 metri quadri, è l’archistar Christian de Portzamparc, vincitore nel 1994 del premio Pritzker (il Nobel dell’architettura): «Ho voluto creare - dice - uno spazio colorato, onirico: quasi fosse un nave arenata tra gli alberi, un po’ come quella di Fitzcarraldo in Amazzonia».
Imponente, dinamico e intrigante l’edificio è stato realizzato in soli due anni, non senza infuocate polemiche per gli alberi abbattuti nella foresta del Brabante Vallone. Fanny Rodwell, seconda moglie di Hergé (nato nel 1907 e morto nell’83) desiderava da anni un luogo dove erigere il «tempio» adatto a un sognatore, qual era il padre di Tintin. Nel ’96 la Rodwell si rivolse a Portzamparc ma non trovò uno spazio adatto per il museo finché non le offrirono questo luogo a 30 chilometri da Bruxelles. Chiamò così a raccolta i maggiori specialisti di Hergé, che alla sua morte aveva voluto fossero sospese le pubblicazioni dei suoi fumetti, pronunciando la frase: «Tintin c’est moi». L’équipe, fra cui il direttore Laurent de Froberville, gli scenografi Joost Swarte e Winston Spriet, ha lavorato con l’architetto a ideare un museo che riflettesse la multiforme personalità dell’artista.
(..)

Lunedí, 29 Giugno 2009

messaggio da M.Migliori - 29/06/2009 19:50
Da un articolo del Corriere di Alessandro Trevisani:
Il giallo, il poliziesco, il kolossal storico. Dramma e commedia, documentari e western. Per tutto questo c'era una volta il trailer cinematografico. Poi venne il booktrailer, il filmato che lancia l'uscita di un libro. Ora, complice la moda delle graphic novel (i romanzi a fumetti), arriva il comic-trailer, dove lo spot diventa disegno animato. Filmati brevi che condensano un racconto a strisce: zoom indietro, zoom avanti, rotazioni, musica di sottofondo. Era dai tempi di Supergulp!, il programma Rai anni '70 più volte rieditato in dvd, che non si vedevano le strisce sullo schermo: quelli erano "i fumetti in tv", questi sono fumetti da notebook, video da cliccare online.
ESEMPI - Oltralpe è da tempo che i montaggi a fumetti pubblicizzano "classici" come Spirou e Blake e Mortimer. In Italia il "prossimamente" a fumetti è cosa recente. Questa estate la Rizzoli Lizard ha lanciato i suoi primi trailer. Suono di piano, sax e spazzole, frasi che scorrono e si inseguono: somiglia ai primi istanti di uno 007 il video di Superspy, 37 dossier raccolti e disegnati da Matt Kindt a partire dalle storie di spie al soldo dei governi europei nella ll guerra mondiale. Montaggio frenetico, suoni di sitar e tamburi, invece, per il lancio di RG, fuori dal sistema: Frederik Peeters presta la matita alle storie di Pierre Dragon, un poliziotto dei Renseignement Géneraux, i servizi di sicurezza francesi, alle prese con trafficanti e terroristi in una Parigi fluttuante nel caldo di luglio.
(..)

Martedí, 23 Giugno 2009

weblog/?4485
messaggio da Cino Vezzoso da Como - 23/06/2009 23:30
Veramente complimenti a Luca Enoch per il fumetto piu' bello che ho mai letto: grandi testi, grande storia e fantastici disegni. Speravo che qualcuno facesse un fumetto che parlasse della pirateria, mostrando sia la storia, se pur brevemente, della Pirateria (della Fratellanza della Costa, mettiamo i puntini sulle i), che spiegasse la differenza tra Pirati e Corsari e che menzionasse qualche personaggio storico realmente esistito. Un giorno vorrei incontrarti per parlare (mi riferisco a Luca Enoch), magari a Milano. Ora torno al lavoro dai miei uomini... "cazza la randa, apri i contropappafichi e... fuoco di bordata!"

Domenica, 21 Giugno 2009

messaggio da José Carlos Francisco - 21/06/2009 22:05
Intervista a Mario Milano -disegnatore di Zona X, Nick Raider, Magico Vento e Tex- nel blog portoghese di Tex in versione italiana e portoghese.
La sua risposta alla domanda "In Italia il fumetto è considerato ancora un’arte minore. Com'è stato lavorare per la Bonelli e come giudichi la tua esperienza francese?":
Lavorare con la Bonelli é stata un’esperienza bellissima che mi auguro di ripetere, sarebbe fantastico disegnare ancora Tex curando le inquadrature, il tratto, il personaggio... Se è vero che il fumetto viene considerato da qualcuno un’arte minore, penso che per un disegnatore di fumetti ambizioso sia assolutamente fondamentale fare tutto il possibile e contribuire affinché il fumetto diventi un’arte a tutti gli effetti, perchè il fumetto è arte! Lavorare per il mercato francese mi sta dando molte soddisfazioni e le prospettive sono ottime: ho cominciato infatti a collaborare anche con un’altra casa editrice francese, la Glénat e la storia che ho cominciato a disegnare è bellissima. Magari se vorrete mi piacerebbe in futuro darvi qualche anticipazione.

Giovedí, 18 Giugno 2009

messaggio da Gianfranco "Johnny" Grieco - 18/06/2009 22:30
Ho ritrovato su YouTube lo Special su Andrea Pazienza che avevo realizzato nel 1994 per l'emittente Videomusic per la trasmissione Segnali di Fumo. Pensavo fosse andato perduto e ormai non ci contavo più. Il mio ritrovamento è recente ma i link erano già stati postati da un anno: Andrea Pazienza Documentario, Parte 2, Parte 3, Parte 4 e Parte 5.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...