Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Hulk" rimuovi

Martedí, 22 Luglio 2008

messaggio da P.Dionisio - 22/07/2008 11:00
LaStampa.it propone una serie di articoli sui film dedicati ai supereroi.
Maria Giulia Minetti tratta nel suo articolo del confronto tra gli attori ed i personaggi interpretato:
(..) S'infittiscono i film che traducono sullo schermo i prodigiosi protagonisti dei cartoon, ma le regole della traduzione cambiano, la lingua si evolve (non tutti lo considerano un progresso, del resto). Se ancora cinque anni fa Ang Lee, nella sua trascrizione dell'Incredibile Hulk, scritturava un bell'uomo robusto come l'australiano Eric Bana adeguandosi al modello fumettistico originale, quest'anno il nuovo Hulk di Louis Leterrier ha la faccia da intellettuale sciupato, il corpo da impiegato emaciato di Edward Norton.
Ancora: se un tempo i "cattivi" erano il rifugio preferito di vecchi attori blasonati consunti dall'età e dall'abuso di cocktail o di caratteristi sbilenchi, l'ultimo Batman di Christopher Nolan arruola nella parte del Joker - la stessa già recitata da un fatiscente Jack Nicholson nel primo film della serie diretto da Tim Burton - il ventottenne Heath Ledger, stella nascente e seducente, poi ahimé caduta in volo, ma nelle intenzioni destinata a una carriera meravigliosa.
Il nuovo film su Batman concentra l'attenzione in Il nuovo Batman sbanca i botteghini in Usa :
The Dark knight, nuovo film della saga di Batman, uscito nelle sale venerdi' sera, ha già battuto nel primo weekend di programmazione il record d'incassi ai botteghini americani, superando il primato di Spider-Man. In due giorni la pellicola di Christopher Nolan ha incassato 155,3 milioni di dollari. Tre anni fa Spider Man aveva guadagnato nel primo weekend di proiezioni, 151,1 milioni di dollari.
Continua Mattia Bernanrdo Bagnoli su Batman, il volto oscuro del pipistrello:
Non c'è niente da fare: Il Cavaliere Oscuro, ennesimo episodio della saga Batman, è dominato dall'interpretazione del giovane attore australiano. "Ho incontrato Ledger sul set una volta sola - ha raccontato Sir Michael Caine a Londra per la prima europea della pellicola - perché abbiamo parti diverse. Ma sono rimasto impressionato". Parola del vincitore di due Oscar, che in Batman recita la parte del maggiordomo Alfred. "Il Joker di Ledger batte Hannibal Lecter", ribatte un altro dei protagonisti, Gary Oldman.
Alessandra Levantesi con Il Joker? Il Diavolo, probabilmente:
Ma l'allucinante film di Christopher Nolan mette in campo un "dark knight" più nero e molto meno cavalleresco del protagonista. Si tratta del Joker, già interpretato in chiave di buffoneria da Cesar Romero e da un lodatissimo Jack Nicholson, qui affidato a Heath Ledger morto poco dopo le riprese. Niente lega la prematura scomparsa dell'attore al ruolo, ma vedendolo all'opera mentre ruba la scena a tutti non si può nascondere la sensazione che abbia dato fondo alle sue capacità emozionali.
(..)
L'ambizione di Nolan è stata proprio quella di elevare il comic a dimensione simbolico-monumentale. Ed è perciò probabile che questo Batman, dalla fattura imponente, resterà un punto di riferimento classico di un genere in grande rilancio perché il pianeta avrebbe proprio bisogno di eroi.
Intanto The Dark Knight si impadronisce prepotentemente del 1° posto nella IMDb Top 250, la classifica del sito/database cinematografico più completo in rete, tra utenti che lo osannano e altri che guardano scetticamente al risultato del film, dovuto probabilmente alle aspettative sensazionali (l'effetto hype) e alla figura di Ledger, tragicamente morto.

Martedí, 8 Luglio 2008

weblog/?3944
messaggio da P.Dionisio - 08/07/2008 13:55
Su XL di Repubblica Renato Venturelli scrive un articolo dedicato ai film sui supereroi proponendo anche una guida di film divisi per categoria:
Beato quel cinema che non ha bisogno di supereroi, direbbe forse oggi Bertolt Brecht. Ma Hollywood i suoi supereroi se li coltiva e se li tiene ben stretti da quando ha rinunciato agli eroi classici, quelli semplicemente umani che ormai non sembrano interessare più nessuno in un'epoca postmoderna di metacinema e di metaeroi.
(..)
Comincia tutto sul finire degli anni 70 (..) e da Superman in poi, parte l'inarrestabile escalation dei blockbuster miliardari ispirati ai supereroi
(..)
Capita allora che i film smarriscano la complessità delle storie di Frank Miller o Alan Moore: con tutte le loro semplificazioni, il cinema e il nuovo linguaggio hollywoodiano passano proprio da qui, da comics e graphic novels che hanno soppiantato come modelli narrativi i romanzi e gli eroi d'altri tempi. E dopo Iron Man, arrivano il nuovo Hulk e il Batman di The Dark Knight (luglio): aspettando Watchmen, Thor e Captain America, tutti attesi dal 2009.

Mercoledí, 11 Giugno 2008

messaggio da Rcs Quotidiani - Jetix - 11/06/2008 22:05
A partire dal 16 giugno con La Gazzetta dello Sport i lettori troveranno un dvd di oltre 120 minuti facente parte di una collana in 20 dvd con una selezione di 5 episodi tratti dalle serie animate degli Anni 90 dei supereroi Marvel: L’incredibile Hulk, Iron Man, I Fantastici Quattro, X-Men, Spider-Man Unlimited, New Spider-Man, I Vendicatori e Silver Surfer.
Un leaflet all’interno di ogni dvd sintetizza brevemente gli episodi contenuti e offre, di volta in volta, una scheda informativa su uno dei supereroi con editoriali firmati da Fabio Licari che trattano temi legati al mondo dei supereroi e dei fumetti.

Martedí, 10 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 10/06/2008 09:15
Dall'articolo di Lorenzo Soria su LaStampa.it dedicato al nuovo film di Hulk [cfr. news del 24 aprile 2007]:
Con un budget di 150 milioni di dollari, il nuovo Hulk, noto anche come Bruce Banner,è Edward Norton (al posto di Eric Bana). La sua nemesi, The Abomination,è Tim Roth, mentre William Hurt ha assunto il ruolo del Gen. Thunderbolt che mette in campo battaglioni di soldati nel tentativo di sconfiggere il nostro gigante.

Venerdí, 22 Febbraio 2008

messaggio da P.Dionisio - 22/02/2008 12:30
Da un articolo di Francesco Tortora sul Corriere della Sera:
Una nuova collana di fumetti dedicata all'incredibile Hulk sbarca nelle edicole americane da mercoledì prossimo e presenta una sostanziale novità: il mitico supereroe dei fumetti della «Marvel Comics» cambierà pelle e non avrà più il consueto colorito verde, ma apparirà completamente rosso.
La nuova serie, intitolata semplicemente «The Hulk» precederà di qualche mese l'uscita dell'omonimo film (nelle sale americane dal prossimo 13 giugno) e dovrebbe comporsi di almeno 25 episodi. I nuovi episodi del fumetto riprenderanno il tema originario della saga ovvero la misteriosa natura del personaggio di Hulk. Infatti se fino a ieri gli appassionati erano certi che dietro la figura minacciosa del supereroe si nascondesse il dottor Bruce Banner, scienziato di fama mondiale, che in situazione di stress si trasformava nello spaventoso supereroe, sembra che anche questa verità sia stata messa in discussione dal nuovo autore Jeph Loeb e dal disegnatore Ed McGuinness.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...