Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Giovedí, 26 Giugno 2008

weblog/?3930
messaggio da P.Dionisio - 26/06/2008 10:00
Da BRAVO MAZZOTTA!, blog di Fabrizio Mattotta, famoso doppiatore italiano e non solo, la notizia -corredata da alcune immagini- della versione ricolorata e censurata per il mercato USA di "Prima de l'Incal":
Volendo rinnovare un po' il loro catalogo, le edizioni Humanos hanno deciso di far ricolorare la serie "Prima dell'Incal" ( "Avant l'Incal") di Jodorowsky e Janjetov e si sono affidati al colorista Fred Beltrain. Ma sotto la pressione degli Americani, desiderosi di pubblicare questa saga anche nella loro patria, Beltran ha dovuto andare oltre al suo consueto lavoro di colorista.
Sulle tecniche di colorazione digitale nel fumetto in generale e di questo autore in particolare, Francesco Boille analizza sapientemente l'argomento nell'articolo Fumetto e cinema: fratelli nello spirito ma non nei geni (iii parte) apparso sul numero 13-14 luglio-agosto 2002 di Frame online [NdR: il seguente è solo un breve estratto]:
Altri esempi, ma in negativo, sono quelli della saga di Prima dell’incal di Janjetov e Jodorowsky, ricolorata al computer da Beltran con Dan Brown in maniera certamente spettacolare ma che rende difficile distinguere le tavole di questo allievo di Moebius da quelle del suo maestro (data la già forte influenza di stile). Beltran ha infatti colorato anche le tavole del recente e ancora incompiuto seguito della saga, Dopo L’incal (Après L’incal), disegnato invece da Moebius. Esempi che indicano la possibilità di un livellamento delle differenze di stile mediante un certo uso dell’informatica che favorisce questa tendenza: quella dello stile è una questione importante che affronteremo nella prossima parte.
weblog/?3929
messaggio da José Carlos Francisco - 26/06/2008 09:20
Intervista esclusiva a Marco Santucci -disegnatore non solo per Tex ma anche per Mister No e Dampyr- in versione italiana e portoghese nel blog portoghese di Tex!
La sua risposta alla domanda "Cos’hai trovato di maggiormente difficile confrontandoti con il Ranger?":
Eh... un pò tutto. Vestiti, cavalli, i maledetti cappelli ma soprattutto le armi. Fabio Civitelli, dalla grande conoscenza tecnica, mi ha ripreso un innumerevole quantità di volte sulle armi. Non c'è verso, fucili e pistole non mi entrano in testa! :)

Martedí, 24 Giugno 2008

weblog/?3924
messaggio da P.Dionisio - 24/06/2008 09:55
"20th Century Boys" è ormai terminato: l'impero dell'Amico è caduto e la popolazione è libera dopo che Kenji e il suo gruppo hanno sgominato l'ultima minaccia del virus. Ma in questo manga fantapolitico che ha appassionato i lettori, l'autore -Naoki Urasawa- non ha ancora finito il suo compito e ritorna con "21st Century Boys".
Dalla presentazione del volume:
Il finale della prima serie ha lasciato molti interrogativi, pur essendo efficace e suggestivo. Per coloro a cui non piacciono le storie in sospeso, ecco il primo dei due volumi in cui, tramite una narrazione complessa, ricca di flashback, saranno approfondite alcune vicende. L'atmosfera, se possibile, è ancora più intrigante di quella della prima serie, a conferma della bravura di Urasawa, uno degli autori di manga più amati in occidente.

21st Century Boys - La morte dell' "Amico" di Naoki Urasawa (testi e disegni), volume 1 di 2, Planet Manga/Panini Comics, 200pp b/n, 13x18, brossurato, € 7,00, in fumetteria

Domenica, 22 Giugno 2008

weblog/?3922
messaggio da P.Dionisio - 22/06/2008 20:40
Novità sul cast del film dedicato ad Astro Boy, il celeberrimo robot creato da Osamu Tezuka, da un articolo su AnimeClick.it:
Imagi Studios (TMNT, Highlander Vengeance) e Summit Entertainment hanno recentemente concordato un'importate alleanza commerciale a vantaggio del film in produzione ispirato al manga di Osamu Tezuka: Astroboy.
Due attori di fama internazionale come Nicolas Cage (nella foto) e Donald Sutherland hanno accettato di entrare nel cast di Astroboy. Insieme a loro sono del cast anche Bill Nighy (Underworld, Pirates of the Caribbean) e Eugene Levy (American Pie, Curious George). A questi si aggiunge Freddie Highmore (Finding Neverland, Charlie and the Chocolate Factory), già annunciato negli scorsi mesi.
Il film, scritto da Timothy Harris, sceneggiatore di campioni di incassi come Space Jam, Kindergarten Cop e Twins, uscirà nelle sale cinematografiche nel 2009, probabilmente distribuito su territorio internazionale da Warner Bros Pictures e Weinstein Company.

Venerdí, 20 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 20/06/2008 16:25
Da Reuter Italia:
Gli uomini d'affari che leggono fumetti sui treni - in Giappone se ne vedono in quantità - potrebbero presto farlo sul display dei loro telefonini grazie agli editori che stanno cercando di digitalizzarli per guadagnare sfruttando l'appeal del settore tecnologico.
Secondo gli analisti, il lancio dell'iPhone di Apple potrebbe contribuire alla diffusione, e il suo touch screen renderebbe la lettura più semplice e affascinante.
(..)
Secondo l'analista di Nikko Citigroup Hiroshi Yamashina gli schermi dei nuovi cellulari, più grandi e migliori, aiuteranno la diffusione dei fumetti.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...