Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Marvel" rimuovi

Lunedí, 16 Giugno 2008

weblog/?3904
messaggio da P.Dionisio - 16/06/2008 19:40
Dall'articolo su Quotidiano.Net dedicato al film su Capitan America programmato per la primavera del 2011:
È Leonardo Di Caprio l'uomo che la Marvel vorrebbe vedere nei panni del mitico Capitan America.
(..)
Se però Di Caprio dovesse declinare l'allettante offerta perchè ancora impegnato sul set dell'ultimo film di Martin Scorsese, il drammatico 'Shutter Island', la Marvel sembra aver già individuato un degno sostituto: Brad Pitt.

Mercoledí, 11 Giugno 2008

messaggio da Rcs Quotidiani - Jetix - 11/06/2008 22:05
A partire dal 16 giugno con La Gazzetta dello Sport i lettori troveranno un dvd di oltre 120 minuti facente parte di una collana in 20 dvd con una selezione di 5 episodi tratti dalle serie animate degli Anni 90 dei supereroi Marvel: L’incredibile Hulk, Iron Man, I Fantastici Quattro, X-Men, Spider-Man Unlimited, New Spider-Man, I Vendicatori e Silver Surfer.
Un leaflet all’interno di ogni dvd sintetizza brevemente gli episodi contenuti e offre, di volta in volta, una scheda informativa su uno dei supereroi con editoriali firmati da Fabio Licari che trattano temi legati al mondo dei supereroi e dei fumetti.

Martedí, 10 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 10/06/2008 09:15
Dall'articolo di Lorenzo Soria su LaStampa.it dedicato al nuovo film di Hulk [cfr. news del 24 aprile 2007]:
Con un budget di 150 milioni di dollari, il nuovo Hulk, noto anche come Bruce Banner,è Edward Norton (al posto di Eric Bana). La sua nemesi, The Abomination,è Tim Roth, mentre William Hurt ha assunto il ruolo del Gen. Thunderbolt che mette in campo battaglioni di soldati nel tentativo di sconfiggere il nostro gigante.

Giovedí, 8 Maggio 2008

messaggio da C.Di Clemente - 08/05/2008 19:45
L'articolo del Sole24ore "Marvel, supereroi anche in Borsa" ripercorre la storia della casa editrice, dalle origini ai fasti, dal rischio bancarotta nella metà degli anni '90 sino ai successi degli ultimi anni al cinema ed a Wall Street. Un estratto, riguardante la "svolta" strategica della recentissima trasposizione in pellicola di Iron Man:
Per Marvel, Iron Man ha rappresentato anche più del semplice botteghino. È stato un passo strategico senza precedenti, che la posiziona per rimanere protagonista assoluta: l'emancipazione dai grandi Studios hollywoodiani, sintomo di una rivendicata maturità e della volontà di estrarre sempre più guadagni dalle proprie creazioni. È stato, infatti, il primo film che ha finanziato direttamente, senza ricorrere ad accordi di licenza, come accaduto invece con la serie di Spider-Man portata sul grande schermo dalla Sony o con gli X-Men sfornati dalla Fox e che avevano scatenato dispute sulla spartizione delle entrate. Questa svolta è stata sottolineata dal presidente di Marvel Studios, casa cinematografica del gruppo: «È un'esperienza di trasformazione per la Marvel - ha detto Maisel -. È importante assumere il controllo del nostro destino e avere la capacità di programmare e realizzare i film». [...]
Di fronte a simili risultati e programmi i veri supereroi, prima di quelli in carta o celluloide - o meglio ancora generati dai computer - sono così diventati i dirigenti Marvel, che in un decennio hanno riscattato la società dall'oblio e dalla bancarotta.

Giovedí, 1 Maggio 2008

weblog/?3862
messaggio da P.Dionisio - 01/05/2008 08:15
Da oggi al cinema nelle sale italiane arriva Iron Man (sito del film), il film dedicato a al supereroe in armatura creato nel 1963 da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel. Notevole il cast di attori: Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man, Gwyneth Paltrow (Virginia 'Pepper' Potts), Jeff Bridges (Obadiah Stane/Iron Monger).

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...