Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Pazienza" rimuovi

Domenica, 15 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 15/06/2008 11:50
Dall'articolo di Franco Giubilei su LaStampa.it così racconta Sergio Staino riguardo Andrea Pazienza:
Era stato in Brasile con l’idea di staccarsi dalle maledette storie di pusher che lo assillavano - ricorda oggi Staino - Doveva stare via un mese e invece se ne andò via per tre mesi, così eravamo in pensiero per lui. Tornò da quel viaggio ed era pulito, sembrava un’altra persona. Un giorno mi venne a trovare a Roma, all’Unità, era disperato perché doveva trovare quattro milioni di lire per pagare le tasse arretrate, come mi raccontò piangendo. Non sapevo come aiutarlo, allora gli proposi un contratto per un libro sulle sue storie pubblicate su Tango: lo lasciai lì per andare a trattare la cosa con l’amministrazione del giornale e lui mi riempì la scrivania di disegni di Occhetto.. Tornai con due milioni, non avrei mai immaginato che mi stava prendendo per il culo. Il giorno dopo mi chiamano per avvertirmi che era morto.
Su Repubblica.it viene ricordato con una serie di interviste tratte da "Il segno di una resa invincibile" di L. Raffaelli e R. Roberti e da "La parola e l'immagine".

Domenica, 1 Giugno 2008

messaggio da P.Dionisio - 01/06/2008 22:40
Dall'articolo su Adnkronos:
La citta' di Montepulciano rende omaggio ad Andrea Pazienza, dal 1° al 30 giugno, con la mostra ''Pazienza poliziano''. A vent'anni dalla sua scomparsa, l'associazione Mattatoio n.5 e il comune di Montepulciano danno vita ad un'iniziativa che analizza la vitalita' e le opere dell'artista, pugliese di origine, bolognese di formazione e poliziano di adozione. I lavori originali saranno esposti insieme ad una raccolta di testimonianze legate al territorio: sara' cosi' possibile ricostruire un periodo fondamentale della vita artistica di Andrea Pazienza, che va dal 1984 fino al tragico epilogo del giugno 1988.

Lunedí, 26 Maggio 2008

messaggio da P.Dionisio - 26/05/2008 09:55
Su Repubblica.it un articolo e una galleria fotografica sulla mostra dedicata ad Andrea Pazienza:
Dal 26 maggio al primo luglio, alla galleria A.A.M. - Architettura Arte Moderna, in via dei Banchi Vecchi, 61, sarà visitabile la mostra omaggio ad Andrea Pazienza che espone una selezionata raccolta di opere e disegni originali nonché un album di quindici fogli, che racconta una storia compiuta dal titolo "L’ulcera" (immagini in questa galleria). La mostra realizzata in occasione del ventennale della scomparsa del grande artista (avvenuta il 15 giugno 1988), vuole ripercorrere i primi anni della formazione di Andrea Pazienza, a Pescara, prima del suo precoce decollo come autore a partire della sua esperienza al Dams di Bologna.

Domenica, 18 Maggio 2008

messaggio da Galleria Architettura Arte Moderna - 18/05/2008 12:40
La Galleria A.A.M. Architettura Arte Moderna presenta da lunedì 26 maggio alle h:18.00 "Omaggio ad Andrea Pazienza - vent'anni dopo -Opere e Disegni dell'Inizio 1973-1977", mostra omaggio ad Andrea Pazienza realizzata in occasione del ventennale della scomparsa del grande artista (15 giugno 1988) nel tentativo di ripercorrere gli anni aurorali della formazione dell'autore, nella città di Pescara, prima del suo precoce decollo come autore ormai riconosciuto a partire della sua esperienza al DAMS di Bologna.
Autore non banale, ha saputo raccontare lo smarrimento di una generazione, quella del '77, persa tra la guerriglia e l'eroina. Autore eclettico, pubblica una miriade di storie: tra i suoi personaggi più ricorrenti il giovane crudele Zanardi, Pompeo, Le fantastiche avventure di Penthotal. Collaborò con le riviste Frigidaire, Frizzer, Il Male, Corto Maltese, Comic Art, Linus, Tango e altre.
La mostra, a cura di Francesco Moschini e Gabriel Vaduva, durerà fino a giovedì 31 luglio 2008, tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 20, sabato e domenica compresi.

Venerdí, 16 Maggio 2008

messaggio da P.Dionisio - 16/05/2008 10:00
Da un articolo con galleria fotografica apparsi su Repubblica.it Parma:
Una mostra, la prima realizzata in Italia, su "Il Male", l'irriverente rivista fondata nel 1978 da Pino Zac e da un gruppo di giovani disegnatori. Andrea Pazienza, Tanino Liberatore, Filippo Scozzari, Vincino, Vauro, Angese, furono tra i protagonisti di una vera e propria fucina di creatività che ha rivoluzionato il linguaggio della satira. L'esposizione si inaugura venerdì 16 maggio alle ore 21 (ingresso libero), alla Galleria delle Colonne del Cinema Edison d'essai, accompagnata da un incontro con Vincenzo Sparagna, che fu tra i direttori della rivista.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...