Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Wood" rimuovi

Sabato, 10 Maggio 2008

weblog/?3852
messaggio da O.Tamburis - 10/05/2008 19:25
E' di quest'oggi un lungo articolo pubblicato sia su Repubblica.it che nella sezione "spettacoli" dell'omonimo quotidiano, a cura di Silvia Bizio, in cui vengono fornite nuove succulente anticipazioni sul film incentrato sull'Indagatore dell’Incubo made in Bonelli. Secondo le dichiarazioni di Scott Rosenberg, presidente della Platinum Group (che ne acquistò nel 1997 i diritti televisivi, cinematografici e di merchandising oltre alla riproduzione dei fumetti), e Ashok Amritraj, amministratore delegato della Hyde Park:
...realizzare "Dylan Dog" è il raggiungimento di un sogno durato anni e perseguito da studi rivali come DreamWorks e Miramax. «Non vogliamo assolutamente scendere a compromessi nel modo di ritrarre Dylan Dog né avere a che fare con studios e gente che non conosce il fumetto come lo conosciamo noi» sostiene Rosenberg. «Mi piace perché è un film d' azione ma con un personaggio originale, mai visto prima sullo schermo e circondato da un mondo interessante che intrigherà senz' altro tutte le età. Dylan è un personaggio cool e all' avanguardia» aggiunge Amritraj. Nella storia del film, trasportata nella New York odierna dalla Londra in cui Sclavi aveva ambientato il racconto, Dylan Dog è costretto a tornare ad occuparsi delle indagini di cui è specialista dopo essere stato contattato da una donna che afferma di aver visto il padre brutalmente assassinato da una misteriosa creatura. Con la sua abilità, il revolver e armi paranormali, aiutato dal suo fedele braccio destro Groucho, Dylan sembra essere l' unico capace di riportare l' ordine sia sotto che sopra la superficie della terra...
A queste si aggiungono altre dichiarazioni, da parte dell'attore Brandon Routh, chiamato ad interpretare il ruolo di Dylan Dog, e del regista Kevin Munroe, su come il film verrà impostato e sulla possibilità di eventuali seguiti. Come quindi in passato (basti vedere l'esempio di Constantine) ci si augura che lo spirito originale della creatura di Sclavi non venga "eccessivamente" stravolto dalla macchina di guerra hollywoodiana.

Sabato, 5 Aprile 2008

weblog/?3789
messaggio da V.Oliva - 05/04/2008 11:45
Doveva succedere. Carlos Gomez evidentemente non riesce più a reggere il ritmo di oltre 50 tavole mensili, e così la storia attualmente in corso di pubblicazione su Lanciostory (siamo alla seconda settimana) è affidata alla matita di Yldirim Örer. Örer è dunque il terzo disegnatore "vero" di Dago.
Il buon turco non è certo al livello di Gomez - né a quello di Salinas - però è una scelta dignitosa. Il suo Dago è un po' troppo rigido, e a volte sgraziato, però ricorda molto il Dago delle origini: grifagno, duro, rapace.
Dago si internazionalizza sempre di più. Creato per il mercato argentino da un paraguaiano e un argentino, poi continuato per il mercato italiano, ora accoglie un disegnatore turco.

Martedí, 12 Febbraio 2008

weblog/?3693
messaggio da Tita - 12/02/2008 11:35
Vorrei sapere se posso trovare la serie di Dago dall'inizio (per intendere, quelli che sono stati pubblicati su Lanciostory o SKorpio). Risponde P.Dionisio, uBC Staff:
L'Eura Editoriale pubblica le storie del giannizzero nero sulle proprie testate fin dal 1983, come riportato sulla guida alla lettura della scheda enciclopedica. La più recente ristampa è del 2002 con il monografico "Dago Ristampa", mensile brossurato da edicola in formato "bonelliano" nel quale è ripubblicata l'intera serie in ordine cronologico e in B/N partendo dalle tavole originali di Salinas, talvolta inedite per l'Italia.

Martedí, 6 Gennaio 2004

messaggio da G.Gentili - 06/01/2004 10:05
Segnaliamo il completissimo Sito ufficiale di Robin Wood (in spagnolo, la sezione in inglese non sembra ancora attiva): vi troverete una bella galleria animata in Flash di tutti i personaggi avventurosi creati da Robin Wood, perchè, come ricorda il suo sito,... "Hay hombres que escriben sobre la aventura. Robin Wood ES la aventura."

Domenica, 28 Luglio 2002

messaggio da P.Dionisio - 28/07/2002 08:30
"Con l'aiuto di Hollywood i romanzi a fumetti acquistano popolarità", articolo di City, il quotidiano gratuito. "Per molto tempo, il business dei fumetti è sembrato limitato a supereroi, detective o alieni che, incontrastati, invadevano il pianeta. La clientela affezionata comprendeva per lo più adolescenti e collezionisti. Ma l'industria che vive nel "back stage" dei fumetti sta subendo una trasformazione del genere, grazie a una più impegnativa e letteraria "diramazione" chiamata "romanzo a fumetti". L'evoluzione è assecondata dagli scrittori di fumetti - sempre più determinati a raccontare personaggi più complessi - e da una sfilza di film di Hollywood adattati dai romanzi a fumetti, tra i quali l'ultima pellicola di Paul Newman e Tom Hanks, "Road to Perdition". "La nostra è una forma d'arte del tutto adatta a raccontare storie e intrattenere la gente", ha spiegato Max Allan Collins, autore di "Road to Perdition". "L'aspetto più interessante è che tutti capiscono il linguaggio e le dinamiche dei fumetti. La speranza è che la gente che vede e che apprezza il film possa interessarsi a esplorare nuove strade, finora considerate proibite, nel mondo delle vignette e dei romanzi a fumetti", ha aggiunto l'autore, che per 15 anni ha scritto storie di Dick Tracy. Le 300 pagine di "Road to Perdition" sono illustrate dalle vignette in bianco e nero del cartoonist Richard Piers, bravissimo nel rendere in immagini scene e azioni della letteratura tradizionale. Una pietra miliare nella storia della letteratura a fumetti è considerato "Maus", opera sull'Olocausto realizzata nel 1987 dal premio Pulitzer Art Spiegelman. Tra gli autori in voga oggi spicca invece Joe Sacco, che con il suo mix di humour, mistero e reportage giornalistico (vedi i suoi lavori su Bosnia e Palestina) ha creato un genere nel genere."

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...