Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Marvel" rimuovi

Giovedí, 8 Maggio 2008

messaggio da C.Di Clemente - 08/05/2008 19:45
L'articolo del Sole24ore "Marvel, supereroi anche in Borsa" ripercorre la storia della casa editrice, dalle origini ai fasti, dal rischio bancarotta nella metà degli anni '90 sino ai successi degli ultimi anni al cinema ed a Wall Street. Un estratto, riguardante la "svolta" strategica della recentissima trasposizione in pellicola di Iron Man:
Per Marvel, Iron Man ha rappresentato anche più del semplice botteghino. È stato un passo strategico senza precedenti, che la posiziona per rimanere protagonista assoluta: l'emancipazione dai grandi Studios hollywoodiani, sintomo di una rivendicata maturità e della volontà di estrarre sempre più guadagni dalle proprie creazioni. È stato, infatti, il primo film che ha finanziato direttamente, senza ricorrere ad accordi di licenza, come accaduto invece con la serie di Spider-Man portata sul grande schermo dalla Sony o con gli X-Men sfornati dalla Fox e che avevano scatenato dispute sulla spartizione delle entrate. Questa svolta è stata sottolineata dal presidente di Marvel Studios, casa cinematografica del gruppo: «È un'esperienza di trasformazione per la Marvel - ha detto Maisel -. È importante assumere il controllo del nostro destino e avere la capacità di programmare e realizzare i film». [...]
Di fronte a simili risultati e programmi i veri supereroi, prima di quelli in carta o celluloide - o meglio ancora generati dai computer - sono così diventati i dirigenti Marvel, che in un decennio hanno riscattato la società dall'oblio e dalla bancarotta.

Giovedí, 1 Maggio 2008

weblog/?3862
messaggio da P.Dionisio - 01/05/2008 08:15
Da oggi al cinema nelle sale italiane arriva Iron Man (sito del film), il film dedicato a al supereroe in armatura creato nel 1963 da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel. Notevole il cast di attori: Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man, Gwyneth Paltrow (Virginia 'Pepper' Potts), Jeff Bridges (Obadiah Stane/Iron Monger).

Mercoledí, 2 Aprile 2008

weblog/?3786
messaggio da P.Dionisio - 02/04/2008 07:30
Panini Comics pubblica Silver Surfer Requiem, uno degli albi più attesi dedicati a Silver Surfer, il cavaliere d'argento creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1966 per la Marvel e apparso per la prima volta sulle pagine di Fantastic Four #48 del marzo di quell'anno. Il volume raccoglie la miniserie in quattro numeri scritta da Straczynski e disegnata da Esad Ribic. Nella storia i Fantastici Quattro e l'Uomo Ragno sono degni ospiti d'onore ma mai quanto Galactus, capace di manifestare la sua maestosità anche quando rimane immobile.
Dalla presentazione del volume:
In questa storia, completamente slegata dalla continuity ufficiale, Straczynski ci regala un’interpretazione toccante e delicata degli ultimi momenti di vita di un eroe che ha fatto della libertà il suo vessillo, e che diviene l’emblema di colui che, dopo aver vissuto una vita al pieno delle sue potenzialità, non mostra alcun rimpianto nei confronti della morte.
Sul sito Panini è possibile visualizzare le prime tavole dell'albo: tavola 1, tavola 2, tavola 3, tavola 4, tavola 5 e tavola 6. Silver Surfer Requiem di J. Michael Straczynsky (testi) e Esad Ribic (disegni), collana Marvel Graphic Novel, Marvel Comics Italia/Panini Comics, 96pp a colori, 18x27, € 12,00

Venerdí, 22 Febbraio 2008

messaggio da P.Dionisio - 22/02/2008 12:30
Da un articolo di Francesco Tortora sul Corriere della Sera:
Una nuova collana di fumetti dedicata all'incredibile Hulk sbarca nelle edicole americane da mercoledì prossimo e presenta una sostanziale novità: il mitico supereroe dei fumetti della «Marvel Comics» cambierà pelle e non avrà più il consueto colorito verde, ma apparirà completamente rosso.
La nuova serie, intitolata semplicemente «The Hulk» precederà di qualche mese l'uscita dell'omonimo film (nelle sale americane dal prossimo 13 giugno) e dovrebbe comporsi di almeno 25 episodi. I nuovi episodi del fumetto riprenderanno il tema originario della saga ovvero la misteriosa natura del personaggio di Hulk. Infatti se fino a ieri gli appassionati erano certi che dietro la figura minacciosa del supereroe si nascondesse il dottor Bruce Banner, scienziato di fama mondiale, che in situazione di stress si trasformava nello spaventoso supereroe, sembra che anche questa verità sia stata messa in discussione dal nuovo autore Jeph Loeb e dal disegnatore Ed McGuinness.

Mercoledí, 20 Febbraio 2008

messaggio da P.Dionisio - 20/02/2008 00:05
Fantascienza.com riporta la notizia sull'ennesima difficoltà nel realizzare il film su Watchmen:
(..) la 20th Century Fox avrebbe iniziato una battaglia legale sui diritti del film Watchmen. La Fox contesta alla Warner Bros. proprio il diritto di poter produrre e distribuire un’opera basata sulla graphic novel realizzata nel 1986 da Alan Moore e Dave Gibbons e di essere invece lei la detentrice originale dei copyright.
L'articolo prosegue con una esemplare descrizione della graphic novel:
rimane una delle opere a fumetti più ristampate e acclamate di sempre. Il suo pregio maggiore è sempre stato quello di presentare i supereroi protagonisti nel loro aspetto e nella loro vulnerabilità quotidiana, rivoluzionando il modo in cui era trattao il media fino a quel momento. La storia è ambientata in un’America alternativa dove i supereroi sono guardati a vista dal governo e gli USA sono perennemente ai ferri corti con l’Unione Sovietica.
FantasyMagazine svela cast e anticipazioni sul film dedicato a Wolverine: "X-Men Origins: Wolverine". Hugh Jackman vestirà ancora i panni del protagonista, affiancato da Danny Huston nel ruolo di William Stryker, Lynn Collins come Volpe d’Argento e Liev Schreiber come Sabretooth.
Per molto tempo il Sabretooth di china ha creduto di essere il padre di Logan, anche lui ha goduto di impianti di memoria, e alla fine ha scoperto che Volpe d’Argento non è mai morta, ma è perfino rimasta al fianco suo e di Logan nella squadra speciale dl progetto Arma X.
Impossibile credere che la pellicola seguirà i tortuosi meandri della mente dei personaggi di china; qualcosa verrà semplificato per forza di cose. (..)
Le riprese di X-Men Origins: Wolverine sono appena cominciate in Nuova Zelanda, per un’uscita nella sale il primo maggio 2009. Il film è diretto da Gavin Hood (Rendition) e potrebbe fare da apripista, come d’altronde il titolo stesso suggerisce, a tanti altri prequel degli X-Men. Il primo potrebbe essere quello che ci racconta la terribile storia del supercattivo Magneto, sopravvissuto all’Olocausto.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...