Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Giovedí, 1 Maggio 2008

messaggio da G.Gentili - 01/05/2008 12:08
Articolo di Adriana Falsone su Repubblica:
Fumetti made in Sicily per raccontare la lotta alla mafia. Protagonista della serie gialla è il giovane carabiniere napoletano, Raffaele Ranieri, appena uscito dalla scuola ufficiali. Il primo incarico è su un campo difficile: la Sicilia. E così dopo i romanzi e le serie televisive, adesso, il dibattito sulla mafia passa anche per la matita dei disegnatori di fumetti.
(..)
"Unità speciale" ricostruisce per immagini la lotta di un gruppo di carabinieri contro il crimine. Sarà in edicola ogni mese a partire da giugno: cento pagine in bianco e nero firmate dalla scrittrice e autrice tv della Rai, Cinzia Tani, e dal regista e sceneggiatore, Massimo Guglielmi. La pubblicazione è curata da Eura editoriale, la casa editrice di Lanciostory e Scorpio. (..)
Sempre su Repubblica una galleria di immagini tratte dal fumetto.
weblog/?3862
messaggio da P.Dionisio - 01/05/2008 08:15
Da oggi al cinema nelle sale italiane arriva Iron Man (sito del film), il film dedicato a al supereroe in armatura creato nel 1963 da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel. Notevole il cast di attori: Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man, Gwyneth Paltrow (Virginia 'Pepper' Potts), Jeff Bridges (Obadiah Stane/Iron Monger).

Mercoledí, 30 Aprile 2008

weblog/?3835
messaggio da Lila nazionale - 30/04/2008 12:30
Dal 28 aprile al 5 maggio chiunque potrà partecipare all’asta indetta dalla Lila e conquistare i numeri 2-11-12-13-14-15-20 del 1993 di Superman.
Chi non conosce Superman, vero nome è Clark Kent/Kal-El, personaggio dei fumetti creato da Jerry Siegel e Joe Shuster nel 1938, pubblicato dalla DC Comics? Chi non vorrà partecipare a quest’asta, aiutando così - come il suo supereroe - chi lotta per un mondo più giusto e senza discriminazioni?
Il prezzo iniziale sarà di 1 euro. I proventi dell’asta sono destinati a sostenere le attività della Lila: informazione, prevenzione, solidarietà e difesa dei diritti in relazione al mondo della sieropositività all’HIV.
Fin dalla sua nascita Lila ha scelto di non richiedere né ricevere contributi dalle industrie farmaceutiche.

Martedí, 29 Aprile 2008

weblog/?3833
messaggio da M.Migliori - 29/04/2008 13:25
Mentre la prima edizione di LuccaCollezionando si è dimostrata un flop a sentire gli espositori (poca pubblicizzata, scarso interesse?), le mostre in corso a Lucca si sono dimostrate di ben altra caratura.
Cominciamo da Copertinando che si può ammirare al palazzo del Real Collegio (dove era la mostra-mercato) e che ci porta magnificamente nel mondo dell'illustrazione con tre artisti come Karel Thole, Carlo Jacono, Ferec Pinter. Splendide illustrazioni servite come copertine a molte collane.
Nello stesso palazzo c'era una breve (per il personaggio) esposizione dedicata ai 60 anni di Tex. Anteprima del numero a colori celebrativo dei 60anni (disegni di Civitelli), anteprima del Texone di Gino D'Antonio/Lucio Filippucci per citare due delle diverse novità presenti. Ogni disegnatore di Tex viene poi ricordato con qualche tavola e una breve biografia.
Forse ancora più bella e importante di Copertinando, la mostra al vicino Palazzo Guinigi intitolata ...quando il West arrivò a Lucca. Attraverso tavole e illustrazioni anche inedite di Renzo Calegari, Ivo Milazzo, Hugo Pratt, Sergio Toppi, Giovanni Ticci, Paolo Eleuteri Serpieri, Sergio Tisselli... si realizza un bel percorso negli ultimi due piani del palazzo dove è un piacere soffermarsi negli ambienti generalmente ben illuminati e soprattutto ripieni di cotanto materiale.
Se siete dalle parti di Lucca, le mostre restano aperte sino al 25 maggio (west) e 30 giugno (copertinando).

Lunedí, 28 Aprile 2008

weblog/?3834
messaggio da C.Di Clemente - 28/04/2008 12:00
Disponibili sul sito della Sergio Bonelli Editore tavole in anteprima e un'intervista a Carlo Ambrosini su Jan Dix, il suo nuovo personaggio, protagonista di una miniserie di 14 albi dedicata al mondo dell'arte, in edicola dal 10 maggio. Così l'autore sul cambio del nome del personaggio, originariamente [cfr. news del 10 febbraio 2006] presentato come Pollok:
Dal tempo dell’annuncio (il progetto era ancora in una fase iniziale) diversi aspetti del progetto sono stati meglio precisati e si sono operate delle scelte che, senza cambiarne la sostanza, ci sono parse più opportune per il buon esito della proposta. Uno di questi ritocchi è stato appunto il nome. Otto Dix, come Jackson Pollock, era un pittore attivo nella prima metà del novecento, uno degli esponenti della corrente "nuova oggettività", molto osteggiata dal nazismo, ma la mia scelta non è desunta tanto dal nome del pittore tedesco quanto, piuttosto, da quello di un collezionista e amico di Rembrandt: Jan Six, appunto, un personaggio che ho visto raffigurato in alcuni ritratti del maestro durante uno dei miei pellegrinaggi ad Amsterdam nella casa-museo del grande pitore olandese e del quale ho giusto cambiato l’iniziale.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...