Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

visualizza solo se con tag "Marvel" rimuovi

Sabato, 12 Gennaio 2008

weblog/?3621
messaggio da P.Dionisio - 12/01/2008 08:15
Da un articolo sul Corriere della Sera:
Peter Parker torna single. E con lui anche l'avvenente Mary Jane Watson, la rossa mozzafiato che proprio lui, l'ex nerd, il ragazzotto per bene e un po' impacciato con le donne, riuscì ad impalmare nel 1987, in una edizione speciale di «The amazing Spiderman» diventata un cult per tutti i fans dell'Uomo Ragno. A vent'anni di distanza da quelle nozze che segnarono un punto di svolta nella storia di uno dei «comics» più gettonati di sempre, tutto torna però come prima. Come se nulla fosse mai successo. E tutto per colpa di Mephisto, nemico storico di Spiderman. Il quale, nel numero 545 del fumetto, per riportare in vita zia May (particolarmente cara a Peter, visto che da ragazzo è cresciuto nella sua casa e lei gli ha fatto da seconda madre) pretende in cambio di cancellare dalla memoria di tutti ogni traccia di quel memorabile sposalizio. Che ora è come se neppure fosse avvenuto. Insomma, vent'anni di storie diventati, secondo molti, carta straccia.
(..) La novità, decisa dalla Marvel, (..) non è però piaciuta alle migliaia di aficionados della serie, che hanno iniziato ad inondare i blog con lettere e commenti di protesta.
(..) «Sapevamo che sarebbe stata una decisione controversa - commenta su Usa Today il direttore responsabile della Marvel, Joe Quesada - Guardando al futuro, era davvero la giusta cosa da fare per mantenere il personaggio in salute, fresco e attuale anche per molte generazioni a venire».
(..) Nel nuovo numero del fumetto, intitolato «Brand New Day», nella vita di tutti i giorni Spidey torna dunque ad essere il giovane nerd degli esordi. Inizia insomma una nuova era per il fumetto nato nel 1962 dalle menti e dalle matite di Stan Lee e Steve Ditko.

Mercoledí, 9 Gennaio 2008

weblog/?3616
messaggio da P.Dionisio - 09/01/2008 19:40
Online il sito del film dedicato a Iron Man, il supereroe in armatura creato nel 1963 da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel, la cui uscita nelle sale USA è prevista per il 2 maggio 2008 con un cast di attori come Robert Downey Jr. nei panni di Tony Stark/Iron Man, Gwyneth Paltrow come Virginia 'Pepper' Potts, Jeff Bridges come Obadiah Stane/Iron Monger, per la regia di Jon Favreau (scheda IMDB). Il personaggio ha tutti i riflettori puntati addosso dopo il decisivo rinnovamento a seguito della saga Civil War mentre all'orizzonte si profila pure una serie animata a lui dedicata ma che lo ritrarrà come teenager.
[per altre anticipazioni cinematografiche cfr. news del 20 giugno 2007]

Lunedí, 31 Dicembre 2007

weblog/?3603
messaggio da G.Gentili - 31/12/2007 09:57
Da un articolo su La Stampa:
L’Onu ha deciso di ricorrere all'Uomo Ragno per rilanciare la sua immagine nel mondo. La casa editrice Marvel, autrice di personaggi come l'Uomo Ragno, Capitan America, i Fantastici Quattro e l’Incredibile Hulk, ha avuto l’incarico di realizzare un libro di fumetti che racconti la storia dei supereroi che lavorano per le Nazioni Unite a favore della pace e contro le malattie. Inizialmente, il fumetto sarà distribuito gratis nelle scuole americane, per poi essere tradotto e messo a disposizione anche in altri paesi. (..)

Mercoledí, 19 Dicembre 2007

messaggio da C.Di Clemente - 19/12/2007 19:00
Dall'articolo "A New York con l'Uomo Ragno" di Fabio Licari, pubblicato ne "La Gazzetta dello Sport" cartacea del 19 dicembre 2007, pag.32, la notizia di una nuova guida turistica di New York ("The Marvel Comics Guide to New York City"), in inglese, davvero originale e basata sulle avventure dei supereroi Marvel, le cui storie da sempre si svolgono in prevalenza nella Grande Mela:
... di ogni attrazione la guida non dà solo informazioni turistiche, storia e prezzi dei biglietti, bensì racconta battaglie, scene d'amore e di morte, invasioni aliene di cui i luoghi sono stati teatro in 46 anni di comics. [...] Dal Central Park (dove la mafia uccise la famiglia del Punitore) all'Empire State Building (qui uno Skrull fece prigioniero Capitan America). Dalla depressa Delancey Street (dove, sotto il nome fittizio di Yancy Street, nacque la Cosa) al Rockefeller Center (gli X-Men Ciclope e Marvel Girl cenavano lì lume di candela fino all'attacco delle Sentinelle)...
La guida (link Amazon) è opera di Peter Sanderson, competente storico del fumetto supereroistico.
Tag:

Sabato, 8 Dicembre 2007

messaggio da C.Di Clemente - 08/12/2007 07:25
Seven Magazine pubblica l'articolo "Il fumetto che ha fatto vivere svaghi proibiti" con una sintesi dei contenuti del convegno "Fumetto e Didattica" tenutosi recentemente a S.Croce Camerina (Rg) ed un'intervista a Luigi Corteggi. Così lo storico art director della Bonelli parla riguardo al recente esperimento della Marvel di vendere on line i propri fumetti (cfr. news del 14 novembre 2007):
Oggi si compra un fumetto solo se si pensa di leggerlo e riporlo sulla libreria, mentre se si vede qualcosa a video si perde quel contatto fisico con la carta stampata, con i colori: si sa che un qualcosa è dentro quel video ma non lo si ha in mano! Si instaura così un contatto virtuale. A mio avviso se l’esperienza che sta attuando la Marvel avrà esito positivo altre case editrici seguiranno quel filone digitale e la carta stampata di nuova produzione diverrà un prodotto meno remunerativo. Per chi resisterà sarà obbligato a ridurre drasticamente le sue uscite nei punti vendita con aumento consequenziale dei prezzi per acquistare il fumetto che diverrà solo un prezioso e raro prodotto cartaceo per collezionisti.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...