Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Venerdí, 15 Settembre 2006

messaggio da Studio creativecomics - 15/09/2006 01:06
Dal 24 settembre (inaugurazione alle ore 12) al 3 ottobre avrà luogo "Vercelli Diabolika”, un evento culturale arricchito da molte attività collaterali. Presso la sede avranno luogo diverse mostre: tavole originali, curiosità e illustrazioni speciali con tema “I personaggi di Diabolik”, ma anche alcuni fumetti realizzati come omaggio a Diabolik dagli allievi della Scuola di fumetto promossa dal Comune di Vercelli insieme all’Università Popolare, oltre ad altri eventi a tema.

In concomitanza con la mostra sarà editato un fumetto in tiratura limitata distribuito gratuitamente ai visitatori durante i due week end. L’albo, dal titolo “Colpo a Vercelli”, è scritto da Mario Gomboli e Licia Ferraresi per i disegni di Daniele Statella.

VERCELLI DIABOLIKA
24 settembre – 3 ottobre 2006
Auditorium S.Chiara
c.so Libertà 300 - Vercelli

Mercoledí, 13 Settembre 2006

messaggio da P.Dionisio - 13/09/2006 11:00
Il Corriere della Sera propone oggi in allegato il volume dedicato a Il Mistero dei Candelabri, la celeberrima parodia Disney realizzata interamente dal maestro Giovan Battista Carpi. La storia, per un totale di 108 pagine, si ispira al romanzo I Miserabili di Victor Hugo e vede come protagonisti Paperone nei panni di Paperjean (Jean Valjean) e Paperina nelle vesti di Cosetta. Pubblicata originariamente su Topolino nn.1743-1744-1745 dal 23 aprile al 7 maggio 1989, la storia è entrata di merito nel piano della collana I Classici della Letteratura Disney. Il volume, al prezzo di 7,90 euro (oltre al prezzo del giornale), contiene pure la storia Paperin di Tarascona di Guido Martina e Luciano Bottaro.
messaggio da A.Nesi - 13/09/2006 00:24
Nella vostra recensione critica a Gli eredi del crepuscolo parlate in termini hegeliani. Secondo me è sbagliato, in quanto l'intera trilogia si riferisce apertamente alla filosofia heideggeriana: gli abitanti di Inverary annullano con il mesmerismo il loro essere-per-la-morte e in questo modo perdono il loro esserci autentico; infatti le loro vite non possono essere che banali. Dylan inizialmente sembra cadere in questo gioco, ma non è così, il fatto che torni a Inverary e che una parte di lui si sempre rimasta lì potrebbero essere un artificio letterario per indicare che Dylan non ha mai abbandonato il suo essere-con-gli-altri e dunque il suo essere-solo-e-finito di fronte al mondo. Non a caso questo essere-con-gli-altri coinvolge anche gli altri (abitanti di Inverary) causando tutte le instabilità della zona.
Saluti. Alessio

Martedí, 12 Settembre 2006

messaggio da G.Gentili - 12/09/2006 00:06
Dopo il debutto di Demian, riepiloghiamo la situazione (così come è nota ad oggi) dei futuri progetti SBE:

"Pollok"
    Autori: Elementi noti:
    • uscita prevista: inizio 2007 (aggiornamento: rimandato)
    • il protagonista svolgerà indagini ambientate nel mondo dell'arte
    • è un consulente del Rijksmuseum di Amsterdam
    • storie giallo-noir, con un meccanismo narrativo inquadrabile come poliziesco
    • albi autoconclusivi di 126 pagine
    • il cast della serie prevede almeno tre personaggi ricorrenti.
    • miniserie composta di 18 numeri, bimestrali
    Fonte:
"Volto Nascosto"
    Autori: Elementi noti:
    • uscita prevista: fine 2007 (aggiornamento: ottobre 2007)
    • è ambientata alla fine dell'ottocento tra Roma e l'Etiopia/Eritrea
    • il genere è il kolossal epico
    • miniserie composta di 14 numeri
    • avrà una continuity molto stretta
    Fonte:
"Verne" / "Robur"
    Autori: Elementi noti:
    • uscita prevista: inizio 2008
    • sarà una saga familiare
    • avrà atmosfere alla Jules Verne
    • il protagonista è un inventore
    • inizierà nel 1895 per finire intorno al 1920
    • miniserie composta da 16 o 18 numeri
    • avrà una continuity strettissima con tutti gli albi collegati in un'unica storia
    • non è garantita la sopravvivenza dei protagonisti di albo in albo
    Fonte:
"Romanzi a fumetti"

Lunedí, 11 Settembre 2006

messaggio da Diego Mosca - 11/09/2006 01:01
Gentile Redazione, mi occupo dell'analisi della traduzione di Mafalda dallo spagnolo in tedesco e in italiano: mi sapreste dare alcune dritte su come posso reperire materiale inerente alle difficoltà di traduzione di un fumetto? Grazie mille Rispondono M.Gremignai e P.Dionisio, uBC staff
E' la classica ed annosa questione del traduttore-traditore che si verifica su qualsiasi testo, resa molto bene da una battuta: "Una traduzione è come una donna: se è bella, è infedele; se è fedele, è brutta!"

Scherzi a parte, si potrebbe partire da testi classici sul fumetto: in rete sono disponibili molte liste stremamente esaurienti (ad esempio FlashFumetto o Biblioteca Nichelino).

Invece, per quanto riguarda l'argomento specifico, ovvero la traduzione dei fumetti si potrebbe consultare una serie di link e trarre spunti dalle varie segnalazioni: Articolo su Afnews, Tradurre Fumetti, Tradurre il fumetto (estratto), Intralinea, Articolo su Lo Spazio Bianco, "Nuvole" della Lilliput Editrice, www.trad.it/sanna.pdf.

Oppure chiedere a enti o persone come Andrea Plazzi (ha tenuto una conferenza - "Tradurre i fumetti") o al Centro Fumetto Andrea Pazienza.


home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...