Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Martedí, 17 Gennaio 2006

weblog/?1947
messaggio da C.Di Clemente - 17/01/2006 14:09
Esce da mercoledì 18 gennaio 2006 con Topolino, per quattro settimane, "La storia vista da Topolino" attraverso i fumetti Disney ed articoli. Il primo volume è 'Dalla Preistoria all’Impero Romano', il secondo 'Dal Medioevo a Cristoforo Colombo', il terzo 'Dal Rinascimento a Napoleone', il quarto 'Da Napoleone al Novecento'.
weblog/?1909
messaggio da Vincenzo - 17/01/2006 06:00
Stavo cercando informazioni riguardo a Legs Weaver N.°0 dal titolo "il mio nome è Legs" (albo speciale edito alla mostra dell'impruneta 1994) e di altri albi fuori serie riguardanti la suddetta; pensavo di riuscire a trovare qualche info sul questo dettagliatissimo sito, ma purtroppo così non è stato; spero di aver fornito un nuovo argomento di ricerca e che questa, risponda al più presto alle mie curiosità sul tema. Risponde P.Dionisio, uBC Staff
"Il mio nome è Legs" non è un vero e proprio n°0 come quello di Nathan Never ("Il numero zero", presentato in anteprima e poi come allegato) ma un albetto pubblicitario di 34 pagine per il lancio della serie dedicata a "Legs Weaver" (nello stile di Dampyr, vedi qui o qui) con l'introduzione di Moreno Burattini, in cui sono raccolte tavole dei primi numeri in lavorazione, per mostrare al lettore un'anteprima dei personaggi, degli ambienti e dello stile dei disegnatori. Non contiene alcuna storia autoconclusiva ma solo tavole fumettate e non: la prima apparizione di Legs su Nathan Never 1, le tavv.5-24-26-31 de "Le Mura di Blackwall", tavv.5-7-9-10 di "Miraggi", il disegno della copertina e le tavole da 1 a 5 di "Arriva Legs", tavv.1-2-3-6-14-23-30-41 de "I fantasmi neri" (titolo di lavorazione di "Le Dame Nere") e le schede dei disegnatori Alberti, Artusi, Atzori, Calcaterra, Cozzi, Masala, Marzia e di Serra-Medda-Vigna, accompagnati da alcuni disegni riproposti in alcuni albi. La prima vera storia di Legs in solitario (prima ancora della serie) è "Le Mura di Blackwall" allegato allo speciale 2 di Nathan Never ("Dallo spazio profondo"). Sono seguiti gli allegati agli speciali 3 e 4 di Nathan Never e poi la seria che debuttò nel gennaio 1995 con cadenza bimestrale. Da segnalare anche la storia breve della mini-serie con i personaggi Bonelli "Avventura in treno", di Mignacco/Bonazzi (8pp, Feb.1997), pubblicata nel mensile "Amico Treno" delle Ferrovie dello Stato, che presentava due storie conicidenti di Nathan e Legs. Ricordiamo infine il volume "Fun for Fans" (edizioni Glamour) che contiene i disegni fatti dagli autori per le mostre mercato a cui ha presenziato la Bonelli dal 1994 al 2000 (per Legs sono presenti oltre 30 illustrazioni).

Lunedí, 16 Gennaio 2006

weblog/?1910
messaggio da M.Spitella - 16/01/2006 06:59
E' uscito nell'ottobre 2005 (ma è tuttora facilmente reperibile in libreria) per i tipi della Arnoldo Mondadori Editore un bel "mattone" di circa 800 pagine che riassume (molto...) la storia del mondo con l'ausilio dei fumetti. Si tratta della raccolta in un unico volume dei fascicoli, allegati in passato a "la Repubblica", scritti da Enzo Biagi e altri ed illustrati da alcuni tra i più noti "fumettari" italiani, tra i quali Aldo Capitanio, Milo Manara, Carlo Ambrosini, Sergio Toppi, Cesare Colombi, Attilio Micheluzzi, Dino Battaglia, Paolo Ongaro, Enrico Bagnoli e Alarico Gattia.
I testi lasciano, in alcune occasioni, un po' a desiderare, a causa dell'approssimazione o dell'opinabilità di alcune prese di posizione (dichiarare, ad esempio, che i no-global manifestano solo sfasciando tutto sembra sinceramente poco condivisibile), ma l'operazione ha il merito, se non altro, di divulgare la storia e di far conoscere ad un pubblico che forse non li frequenterebbe, l'opera degli illustratori italiani che vi hanno lavorato. La nuova Storia del Mondo a fumetti di Enzo Biagi, ottobre 2005. In libreria. 788 pagine a colori, €22,00
Arnoldo Mondadori Editore

Domenica, 15 Gennaio 2006

weblog/?1921
messaggio da Stefano Gelibter - 15/01/2006 07:22
Non molto tempo fa è uscito l'ultimo numero, il 119, di Legs. Non essendomi mai interessato più di tanto a questa testata, ho deciso di compiere una sorta di viaggio all'indietro di tutta la serie, iniziato con la lettura del n.1. Premettendo la mia scetticità dopo aver pagato l'albo usato solamente un euro, mi sono immerso nella lettura, costringendomi a vedere il mio scetticismo sparire pagina dopo pagina, vignetta dopo vignetta. Legs non era la Legs che conoscevo, non era la Legs dei pochi numeri che avevo letto. La storia è forse un poco forzata, ma scorre molto bene. I riferimenti ai manga sono molti, soprattutto per quanto riguarda scelte comiche molto in conformità con l'ottica nipponica. Leggendo questo fumetto mi sono fatto l'idea che Legs è stata un'occasione buttata al vento. Forse è vero, la Weaver delle origini si distacca non poco dai rigidi canoni bonelliani, apparendo in qualche scena quasi un fumetto demenziale, ma nel complesso il suo essere "ribelle" nell'ambito bonelliano, le conferiva forza, originalità, dinamismo. In conclusione, se Legs non avesse abbandonato la sua freschezza iniziale, probabilmente non si sarebbbe conclusa così la sua avventura nel mondo del fumetto.

Sabato, 14 Gennaio 2006

messaggio da P.Dionisio - 14/01/2006 07:11
Sony ha presentato il 5 gennaio al CES 2006 il Sony Reader, un lettore portatile di e-book, sottile, con durata batterie alta e schermo visibile da ogni angolazione che non dovrebbe stancare gli occhi, dando un senso di "cartaceo" migliore di palmari e simili apparecchi.
In rete girano immagini di prova dell'efficacia del display anche con tavole di fumetti.
La tecnologia utilizzata è l'innovativo E-Ink (inchiostro elettronico) che, con speciali microcapsule, simula ottimamente le pagine stampate in b/n.
Il pronostico per questo prodotto, però, è sfavorevole visto che Sony aveva già precedentemente realizzato Librié senza ottenere largo consenso.
Anche iRex Technologies BV (consociata di Philips) ha da poco presentato un oggetto simile, Iliad, che consente di scrivere a mano libera, prendere appunti, e anche scaricare giornali, riviste e libri dal web grazie alla connessione wireless integrata, come riportato su questo articolo.
Con la diffusione del wireless casalingo i tempi sono ormai maturi! Tremate amanti della carta... :-)
Tag:

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...