Salta direttamente al contenuto

<dopolavoro> il blog di uBC

Mercoledí, 13 Ottobre 2004

messaggio da G.Del Duca - 13/10/2004 15:45
Dall'articolo Storici contro Asterix solo Galli da fumetti su Televideo Rai:
Niente baffi, cinghiali arrosto e villaggi di irriducibili.Archeologi e storici francesi contestano l'immagine dei galli resa popolare dal celebre fumetto "Asterix e Obelix",di Goscinny e Uderzo Allo scopo di ristabilire la verità storica, il professor Christian Goudineau, del Collège de France, ha scritto un libro di prossima pubblicazione. I Galli non mangiavano cinghiale, "era un popolo di allevatori, che si nutriva piuttosto di maiali". Non vivevano in piccoli villaggi, ma in grandi agglomerati fortificati. Le testimonianze archeologiche dimostrano inoltre che l'usanza dei baffi fu, in alcune epoche, assai rara.

Domenica, 10 Ottobre 2004

messaggio da R.Giammatteo - 10/10/2004 07:40
A partire dalle 19:00 di Giovedì 14 Ottobre, al "Mai Dire Bar" di Via Savona 11 a Milano, di fronte alla Scuola del Fumetto, Alfio Buscaglia, Alex Crippa, Alberto Ponticelli e Giovanni Gualdoni, autori rispettivamente di 100Anime e Starlight, presentano ed autografano le edizioni italiane delle loro nuove opere pubblicate dalle Edizioni BD. Oltre alla presentazione, durante la quale sarà offerto un piccolo rinfresco, saranno messe in mostra una selezione di tavole e studi originali.

Sabato, 9 Ottobre 2004

messaggio da P.Dionisio - 09/10/2004 10:50
In questi giorni è in programmazione il nuovo video musicale dei Tiromancino dal titolo "Amore Impossibile": protagonisti sono Diabolik e Eva Kant. Federico Zampaglione ha dichiarato che:
L'idea di mettere in scena le avventure di Diabolik e Eva Kant mi è venuta in mente qualche mese fa. Riflettevo su quanto il loro amore fosse complicato, pieno di imprevisti e colpi di scena, e soprattutto illegale. I due personaggi erano perfetti per rappresentare una canzone che si chiama "Amore Impossibile".
La regia del video è stata affidata a Lamberto Bava, figlio proprio di quel Mario Bava che aveva girato "Danger: Diabolik" nel 1968. Diabolik è interpretato da Daniel McVicar (Beautiful), Eva Kant è Claudia Gerini, i poliziotti sono Dario D'Ambrosi e Emilio De Marchi (i flagellatori nel film "La passione di Cristo" -Zampiglione li ha talmente odiati in quel film che ha voluto vendicarsi facendo fare loro una brutta fine), il guardiano del museo è John Phillip Law (l'originale Diabolik del 1968) e l'attrice teatrale Maria Teresa Orsini è nei panni della baronessa. Lo stesso Zampiglione appare fugacemente nel video. Fondamentale la collaborazione di Mario Gomboli (editore di Diabolik) che ha così commentato:
Quando ho saputo che Federico Zampaglione condivideva con tanti nostri lettori un "Amore Impossibile" per Eva Kant, non ho potuto che sostenere il suo progetto, affinché il suo sogno, almeno in un videoclip, potesse realizzarsi.
Alcune immagini sul sito ufficiale di Diabolik nella sezione Oltre il fumetto mentre sul sito dei Tiromancino è disponibile una galleria di foto del video e dei dietro le quinte nella sezione Foto.

Venerdí, 8 Ottobre 2004

messaggio da P.Dionisio - 08/10/2004 03:30
Oggi insieme al quotidiano La Repubblica è allegato il terzo volume de I Classici del Fumetto di Repubblica - serie oro: dedicato a Zio Paperone. Il volume contiene la saga in 12 capitoli di "D.U.C.K" e 5 capitoli aggiuntivi a corollario che Don Rosa ha scritto e illustrato dedicandoli a Carl Barks, l'Uomo dei Paperi.

Giovedí, 7 Ottobre 2004

messaggio da G.Gentili - 07/10/2004 14:15
Dal primo cent ai fantastiliardi così diventò ricco zio Paperone è il titolo dell'articolo di Luca Raffaelli dedicato a Zio Paperone apparso oggi su Repubblica per l'iniziativa "I Classici del Fumetto di Repubblica - serie oro" in uscita domani. Un estratto:
"Scoprire le origini di un personaggio dei fumetti è un po´ come guardare attraverso il buco della serratura, entrare nella sua privacy, mettere in luce l´antefatto inconfessato. E questo ha fatto con grande cura e attenzione Don Rosa, autore del Kentucky di chiare origini italiane, raccontando per la prima volta tutta la vita giovanile e adulta di Paperon de´ Paperoni, quella precedente al suo arrivo a Paperopoli dove decise di costruire il suo celebre deposito. È questa la lunga saga di Paperone che "Repubblica" propone da domani con il terzo volume tutto a colori dei classici del fumetto "serie oro". Un volume che più completo non potrebbe essere, perché comprende, oltre a tutta la saga ufficiale, anche altre cinque storie "fuori serie" che la integrano alla perfezione."
Gli altri articoli alla pagina delle Idee.

home Blog
più recenti
meno recenti

invia un messaggio
il blog è una sorta di "diario di gruppo" che vive delle vostre riflessioni e delle vostre segnalazioni... partecipate!

categorie:

news
posta
avvistamenti
eventi

messaggi dei giorni precedenti...