ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  La città delle acque mobili
Codice: [2] 56pp
Rating:
scheda di Pierfilippo Dionisio

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Pierre Christin
    Disegni/Copertina:
    Jean-Claude Mézières
    Traduzione:
    Franca Fortuna

    Messaggero dei Ragazzi
    n.16/21 "La città delle paludi" - 70.

    Messaggero dei Ragazzi
    n.10/16 "Terre in fiamme" - 72.

    Valerian - Vallecchi
    Volume n.1 "La città delle acque mobili" - 47pp - 79.
    (cliccare 35k)

    Valerian - Vallecchi
    Missioni nello spazio e nel tempo [senza titolo] - 47pp - 79.
    contiene anche il Volume 2 "L'impero dei mille pianeti"
    (cliccare 48k)

    Pilote Magazine (settimanale) - Dargaud
    n.455-468 "La citè des eaux mouvantes"- 28pp - 68.07/68.10
    (cliccare 78k)

    Pilote Magazine (settimanale) - Dargaud
    n.492-505 "Terres en Flammes" - 28pp - 69.04/69.07

    Raccolta in albo
    n.1 "La citè des eaux mouvantes" - 56pp - 70.
    (cliccare 70k)

    Collana 16/22
    n.22 "La citè des eaux mouvantes" - 56pp

    Collection Omnibus
    "La citè des eaux mouvantes" - 56pp - 86.10
    (cliccare 57k)


In due parole. .

Xombul è scappato e minaccia nuovamente la stabilità del continuum spazio-temporale. Valerian stavolta deve raggiungerlo nel 1986, l'anno del cataclisma e del periodo misterioso interdetto alle incursioni temporali. Cosa succede sulla Terra nell'anno che ha cambiato il destino dell'umanità futura?

cliccare per ingrandire
(cliccare 74k)

New York 1986
cliccare per ingrandire
(cliccare 69k)

Contrattacco
cliccare per ingrandire
(cliccare 80k)

Inferno


Perchè è da ricordare

La prima storia lunga di Valerian tratta uno degli eventi che ha sconvolto il genere umano: il clima sul pianeta è cambiato diventando torrido, le acque si sono innalzate, la gente salva è fuggita dalle città per rifugiarsi sulle montagne. Stavolta Christin ha fatto materialmente dipingere a Mézières un quadro da apocalisse e ancora una volta i due ci mostrano l'ingordigia e la cupidigia di uomini spietati verso beni terreni e passeggeri in un periodo di emergenza. Persone che egoisticamente reputano più importante saccheggiare la città deserta come avvoltoi invece di usare l'unica imbarcazione nella zona per tentare di salvare altri della propria specie.
Ma l'uomo non è solo questo: dopo il nuovo diluvio universale riesce a raccogliere le - poche - forze rimaste e si riorganizza.

Spes ultima dea... e così l'uomo riaccende la scintilla di speranza per costruire un futuro migliore.

Un altro elemento che ricade nella retorica di Christin è la macchina per i viaggi nel tempo del sec. XX: Xombul, avido villain, si lascia incantare - per vanità - dall'apparecchio liscio, luccicante e rifinito che trova nel satellite segreto; Valerian invece intuisce le potenzialità - si potrebbe scrivere sincere - dell'abbozzo di macchina che è stato per molto tempo anche sotto gli occhi dell'antagonista senza che se ne accorgesse.
Un monito a non ricorrere a scorciatoie ma ad impegnarsi lealmente nel raggiungere determinati fini, imparando anche dai propri errori.


Note e citazioni

  • La prima volta che comparve, la storia era divisa in 2 parti con titoli differenti: "La città delle acque mobili" e "La Terra in fiamme", ambedue su Pilote, con una lunghezza uguale di 28 tavole. Ogni parte mantiene una propria identità anche se conseguenti l'una all'altra.
    Nella raccolta in albo furono unite formando una storia di 56 tavole che mantenne il primo titolo.
  • L'edizione italiana ha subito dei tagli ingiustificati che hanno eliminato le seguenti tavole: tavv. 16B, 17A, 18A, 18B, 27A e 28B in "La città delle acque mobili"; tavv. 12A, 12B, 13A, 13B, 14A, 14B, 15A, 15B, 16A, 16B, 18B e 21B in "La Terra in fiamme". Il numero di pagine si è così ridotto, sostituito da brevi riassunti dissimulati tra le vignette. [ricordiamo che la tavola francese si divide generalmente in 2 mezze tavole, la A e la B]
  • L'anno dell'azione è il 1986: gli autori rovesciano l'anno in cui iniziò la pubblicazione della storia - il 1968 - come fece George Orwell per "1984".
  • Collocando i personaggi a New york, il duo si assicura la possibilità di avere una visione internazionale della serie.
  • Il professor Schroeder è la copia parodistica del Dott. Jerryll interpretato da Jerry Lewis in "Le notti folli del dottor Jerryll" (1968), a sua volta parodia del racconto di Stevenson.
Incongruenze
La frase

    (25k)
    Valerian e Laureline miniaturizzata
  • Laureline: "Ma ti sto parlando, idiota! Non posso gridare più forte! Fai qualcosa per me! Io ne ho abbastanza! È sempre alle ragazze che succedono queste cose!"
Tavola 8a di "Terra in fiamme"


Personaggi

Valerian, agente spazio-temporale Laureline, agente spazio-temporale e compagna di Valerian Sovrintendente ai servizi dello Spazio Tempo e tecnocrate del 1° Cerchio Alfonso, saccheggiatore Bud, saccheggiatore robot di Xombul Sun Rae, capo gangster Xombul, ex-capo del Servizio Sogni, ex-tecnocrate del 1° Cerchio, unico prigioniero politico di Galaxity sig. Schroeder, scienziato

Locations

Galaxity, capitale della Terra e dell'Impero Galattico [sec. XXVIII] Ufficio del Sovrintendente allo Spazio-Tempo Spaziotempo, veicolo per viaggi spaziotemporali New York [anno 1986] Statua della Liberta [+] Empire State Building Palazzo dell'ONU Manhattan Yellowstone Park, Wyoming Laboratorio segreto di Xombul Satellite segreto sin orbito intorno alla Terra

Elementi

Evasione di Xombul Cataclisma del 1986 Saccheggio di New York Piano di conquista di Xombul Miniaturizzazione 1° Spaziotempo per il viaggio temporale


Trama

1a. La città delle acque mobili

Sec. XXVIII, Galaxity, capitale della Terra e dell'Impero Galattico terrestre.
Valerian e Laureline si stanno godendo un periodo di congedo immersi nella natura quando arriva la chiamata del Capo del Servizio Spazio-Tempo: Xombul è scappato, si è impadronito di una navetta e si è spostato nella New York del 1986. L'anno è proprio quello di inizio del periodo buio della Terra protratto fino al sec. XXIV: inoltre in quegli anni, precisamente nel 2314, fu inventato il viaggio nel tempo che ha risollevato le sorti dell'umanità. Della fine del sec. XX, invece, non rimane altro che un'immagine dei satelliti artificiali che mostrano un'immensa esplosione di depositi di bombe all'idrogeno al Polo Nord: la calotta di ghiaccio si sciolse, il clima cambiò e le acque sommersero le città.
Tuttò ciò produsse un grande regresso nell'evoluzione dell'uomo.

Anche se le regole di Galaxity negano i viaggi in quel periodo, Valerian parte da solo per ricercare l'evaso. Arrivato a New York, cade preda di banditi che saccheggiano la città ormai deserta e allagata ma riesce a scappare e scopre che al Palazzo dell'Onu alcuni robot stanno prelevando documenti dagli archivi scientifici. Purtroppo viene catturato e costretti a lavori di manovalanza per i criminali che si appropriano di denari e ricchezze varie per caricarle su una delle poche imbarcazioni intatte di New York. A capo dell'organizzazione c'è Sun Rae.
A liberarlo accorre Laureline che non porta buone notizie da Brasilia e dal resto del mondo: milioni di persone sono morte per radiazioni, per il maremoto, di fame o malattie ed i superstiti si rifugiano sulle montagne mentre dilaga il caos civile e i più forti si impongono sui deboli.
La coppia decide di cercare un valido alleato in Sun Rae per seguire i robot. Allestita una squadra, risalgono fino alla base di Xombul a New York ma Valerian, Laureline e Sun Rae sono imprigionati dagli automi e condotti al laboratorio segreto del malvagio mentre le condizioni climatiche della città peggiorano causando nuove distruzioni e morti.

1b. La Terra in fiamme

Il gruppo arriva in Wyoming, allo Yellowstone Park dove è nascosto il laboratorio segreto. Il piano di Xombul è semplice: grazie alle conoscenze tecnologiche ormai perdute e abbandonate ma ora in suo possesso potrà imporsi come capo unico per liberare la Terra dall'anarchia e regnare incontrastato. Oltre a lui c'è l'eccentrico sig. Schroeder, scienziato che ha costruito un miniaturizzatore la cui prima vittima è Laureline al fine di costringere l'agente del futuro a collaborare con Xombul. Grazie all'intervento traditore dello scienziato, Valerian cattura temporaneamente il fuggiasco, recupera l'amata ma è poi costretto a fuggire.
Il nuovo gruppo è ora composto da Valerian, Laureline e Schroeder che si accingono a contrastare un attacco del nemico, ma inutilmente. Nel frattempo si scatena un inferno: la terra trema e si spacca facendo fuoriscire fiamme e lapilli mentre vomita lava. L'aiuto arriva da Sun Rae che avverte gli altri della fuga di Xombul nello spazio.
Non è possibile raggiungerlo fino a che Valerian non si accorge di un prototipo mai funzionante di una macchina per il viaggio spazio-temporale che si trova nel laboratorio: ci armeggia e la rende operativa, non prima di aver tramortito i compagni per non renderli consci dell'anacronistica invenzione. Trovato il satellite segreto, i due avversari si fronteggiano ma Xombul decide di scappare con uno spazio-tempo costruito con i progetti ONU: Valerian tenta di fermarlo avvertendolo del malfunzionamento ma la fine è inevitabile. L'apparecchio e l'occupante si disintegrano nel silenzio eterno dello spazio.
Poco dopo sulla Terra avviene il cataclisma: l'esplosione del Polo Nord.

Tornati a terra, Schroeder e Sun Rae sono portati a Brasilia per contribuire alla riorganizzazione scientifica e sociale dell'umanità.
La missione è conclusa ma la coppia del futuro decide di non tornare subito a Galaxity temendo di essere rimessi subito al lavoro.



 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §