ubcfumetti.com
Indice del SitoNovitÓ !Cerca nel SitoScrivi a uBC
MagazineTexArticoli




"Sono un romanziere prestato al fumetto e mai pi´┐Ż restituito". La ormai mitica affermazione di G.L.Bonelli trova riscontro in tutta la sua opera. Qui comparata con l'indiscusso maestro italiano dei romanzi d'avventura.

Aquile e Tigri
tra la Malesia e il West

articolo di Stefano Borgogni
diverse immagini tratte dal sito www.sandokan.it

1 - INTRODUZIONE

Come nasce l´┐Żidea di accostare Tex Willer a Sandokan, di mettere insieme "Aquila della notte" e la "Tigre della Malesia"?
Forse perch´┐Ż, ciascuno nel suo ambito, sono due mostri sacri della letteratura (in senso lato) per ragazzi. E non solo per ragazzi, come dimostrano il numero assai elevato di lettori che Tex ha tuttora presso un pubblico adulto o il successo riscosso tempo fa dal Sandokan televisivo.
Al di l´┐Ż del fatto di essere entrambi personaggi ormai "mitici", sembrerebbe difficile trovare punti di aggancio tra Tex e Sandokan e le loro avventure.

La stessa forma testuale delinea una netta distinzione: da un lato il romanzo, dall´┐Żaltro il fumetto; storie lunghe nel primo caso, brevi nel secondo. Ma, soprattutto, la differenza sostanziale tra le due forme sta nella presenza o meno dell´┐Żimmagine: mentre nel fumetto il disegno gioca un ruolo determinante, il libro si basa esclusivamente sulla parola scritta. Il lettore non vede raffigurata l´┐Żazione ´┐Ż pu´┐Ż solo immaginarla a partire dalla capacit´┐Ż dell´┐Żautore di descrivere i personaggi e di rendere vivi gli scenari (e da questo punto di vista, indipendentemente dalla valutazione che si pu´┐Ż dare dei suoi testi, Salgari fu senza dubbio un grande 1). Ma - come si vedr´┐Ż - entrando un po´┐Ż pi´┐Ż nel dettaglio delle storie narrate, si possono trovare non pochi elementi di corrispondenza tra "Tex" e l´┐Żopera salgariana, il che rende possibile il confronto. Questo studio si propone, per l´┐Żappunto, di analizzare comparativamente Tex e Sandokan, le loro caratteristiche, i loro mondi, i loro compagni di viaggio, le loro imprese, nonch´┐Ż alcuni aspetti del linguaggio usato dai rispettivi autori 2.

Salgari
Salgari
G.L.Bonelli
G.L.Bonelli

1.1 Tempo e Luogo dell'azione
Esaminando il contesto generale in cui si svolgono gli avvenimenti, si possono notare due situazioni opposte per quanto riguarda il tempo e il luogo dell´┐Żazione.

Il periodo storico in cui vivono Tex e Sandokan ´┐Ż grosso modo lo stesso (la seconda met´┐Ż dell´┐Ż800) e abbastanza simile ´┐Ż anche l´┐Żarco temporale complessivo su cui si sviluppano le storie. Inizialmente, Salgari data con precisione i suoi romanzi (il primo, "Le tigri di Mompracem", si svolge nel 1849-1850), mentre negli ultimi si limita a indicare in Sandokan e Yanez due uomini gi´┐Ż oltre la cinquantina; complessivamente sono passati circa 25 anni dall´┐Żinizio della serie.

E´┐Ż pi´┐Ż o meno lo stesso lasso di tempo che intercorre tra l´┐Żesordio di Tex e il momento in cui sono ambientate le storie attuali, considerando che Kit Willer nasce solo qualche anno dopo gli avvenimenti descritti nei primi episodi.

I luoghi dell´┐Żazione, al contrario, non potrebbero essere pi´┐Ż dissimili: le jungle dell´┐Żestremo oriente asiatico e il mare delle isole della Sonda da una parte; gli Stati Uniti dall´┐Żaltra. Foreste impenetrabili, frutta tropicali e belve feroci da un lato, zone semi-desertiche o vaste praterie con, al pi´┐Ż, puma, serpenti a sonagli o bisonti dall´┐Żaltro. E´┐Ż vero che Tex si sposta per buona parte del continente americano, dall´┐ŻAlaska al Centroamerica, per cui vi sono anche episodi ambientati in luoghi non troppo dissimili da quelle dipinti da Salgari, ma si tratta di casi sporadici.

Indice delle pagine successive:


 
 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §