ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





Pagine correlate:

  Ritorno a Culver City
Codice: [336] 220pp
Rating:
scheda di Giorgio Loi

    Soggetto/Sceneggiatura:
    Claudio Nizzi
    Disegni/Copertina:
    Fabio Civitelli / Claudio Villa
    Lettering:
    Monica Husler

    SERIE REGOLARE
    n511 "Ritorno a Culver city" - 110pp - 03.05
    n512 "La città della paura" - 110pp - 03.06
    (5k) (5k)


In due parole. . .

Ritorno nei luoghi della memoria per Tex e suo figlio. Il ranger deve far luce sull'omicidio del figlio dell'uomo che vent'anni prima assassinò suo fratello Sam. Culver City è nuovamente caduta nella rete di un'organizzazione di criminali senza scrupoli e Tex, ora come allora, farà piazza pulita.


Note e citazioni

  • Il soggetto originario è di Fabio Civitelli, autore dei disegni, non accreditato. Inizialmente si prevedeva che il giovane accusato ingiustamente fosse il figlio del fratello di Tex, Sam Willer, quindi suo nipote.
  • Culver City è il nome della città dove si svolge la primissima avventura di Tex, nell'albo "Il totem misterioso" del 1948. Il nome però era Calver City.
  • I fatti di sangue che fanno da prologo all'avventura, compreso l'assassinio del fratello di Tex, sono narrati nel n.85 "La costa dei barbari".
  • Conosciamo il nome della madre di Tex, Mae. Come per tutti i membri della famiglia Willer, anche il suo nome è di sole tre lettere.
  • Dalle tombe di famiglia conosciamo anche le date di nascita e morte dei genitori di Tex (cancellate, ma svelate da Fabio Civitelli che ha autorizzato la loro pubblicazione su Internet). Mae Willer: 1814-1856; Ken Willer: 1812-1865 (Segnalazione di Carlo Monni) .
  • Poiché l'omicidio del fratello di Tex si è svolto circa vent'anni prima dei fatti narrati, e considerato che all'epoca Tex non aveva ancora incontrato la sua futura moglie Lilyth, si deduce che Kit non può avere più di diciannove anni.

    Civitelli ha disseminato l'albo di citazioni grafiche, di cui riportiamo le principali. Comunque in tutta la storia sono ravvisabili fisionomie e inquadrature ben impresse nell'immaginario di qualunque appassionato di film western classici degli anni 40-60.

  • n.511 pag.39 1a vignetta: l'uomo in primo piano é Henry Fonda dal film "Sfida infernale" di John Ford che narra della sfida all'OK Corral (Segnalazione di Roberto Guarino)
  • n.511 pag.52 3a vignetta: i manifesti appesi al muro sono le copertine dei nn.84-85 di Tex Gigante, dove si svolgono i fatti che fanno da prologo a questa avventura (Segnalazione di Roberto Guarino)
  • n.512 pag.34 2a vignetta: la donna e l'uomo che parlano sono Claudia Cardinale e Paolo Stoppa dal film "C'era una volta il West" di Sergio Leone. (Segnalazione di Lucio Cascavilla)
  • n.512 pag.104 1a vignetta: la camminata dei quattro pards è ispirata a una scena del film "Il mucchio selvaggio" di Sam Peckinpah.
  • n.512 pag.78 5a vignetta: il volto dell'uomo è il ritratto di Walter Brennan, grande attore americano molto attivo negli anni 30-50 e protagonista di numerosissimi film western. (Segnalazione di Roberto Guarino)
Incongruenze
  • E' completamente illogico il modo in cui Tex va a cacciarsi in trappola nella parte finale del n.511 ed è ancora più illogico che, potendo contare sulla copertura del figlio, gli ingiunga di restare a casa (come si trattasse di un ragazzino inesperto) "costringendolo" a disubbidirgli per trarlo d'impaccio. Particolarmente stridente, a questo proposito, è la prima vignetta di pag.89, dove Tex se ne sta appoggiato a un palo, in bella vista, al centro di uno spiazzo circondato da muri e ostacoli che potrebbero benissimo offrire nascondiglio a eventuali aggressori (come infatti avviene).
  • Alle pagg.101-102 del n.511 Tex esplode ben sei colpi con il suo Winchester per abbattere un avversario a distanza ravvicinata. Anche con l'attenuante dell'oscurità non ci sembra proprio che questa scena possa essere adatta al personaggio di Tex Willer.
  • Il comportamento arrendevole di Tex alle pagg.107 del n.511 e seguenti non è assolutamente in linea non solo con la psicologia consolidata del personaggio ma neppure con quanto visto poche pagine prima, alle pagg.42 e seguenti, quando il ranger affronta lo sceriffo con una grinta degna dei tempi migliori. Ancora più incomprensibile è la totale inazione del figlio quando il padre viene colpito alle spalle a pag.109. Nemmeno una parola!
  • Tex che rifiuta di muoversi se non in presenza dell'avvocato è una ciliegina (tristemente) comica posta sulla cima di una torta di incongurenze. Non ha nessun senso che egli e il figlio rimangano passivi nella prigione dello sceriffo di Culver City confidando sull'intervento degli altri due pards, che comunque stanno lontano, fino ad arrivare al punto di farsi incatenare pesantemente compromettendo in tal modo qualsiasi possibilità di fuga. Non ci sembra che le difese approntate dallo sceriffo siano tali da scoraggiare due satanassi quali si suppone dovrebbero essere Tex e figlio. E non si venga a dire che in passato non si sono viste rocambolesche fuge da prigioni di sceriffi più o meno corrotti.
  • "Tiger, tra quelle rocce c'è il cadavere dello sceriffo. Lo riconoscerai dalla stella." Se c'è bisogno di una specificazione del genere, significa che anche il nostro Navajo preferito sta perdendo colpi di brutto! ;-)
La frase
  • Tex: "Adesso sono io la legge a Culver City!"
    n.512, pag.84


Personaggi

Tex, Carson, Kit, Tiger Harvey T. Henderson giudice, amico del maggiore Randall del comando dei rangers di Austin Joshua Parker avvocato Braddox [+] sceriffo di Culver City, disonesto, venduto al signorotto locale Pat Henderson figlio adottivo del giudice Henderson e figlio naturale di Ed Sullivan, ucciso da Tom Rebo Max Marley [+] signorotto di Culver City Frida cantante di saloon e complice di Marley, si ravvede alla fine Mailer vice-sceriffo di Culver City e, per breve tempo, sostituto di Braddox

Locations

Villaggio centrale Navajo San Antonio Rock Spring Vecchio ranch dei Willer a Rock Spring Culver City White Horse saloon di Max Marley (e, prima, di Tom Rebo) a Culver City Red Corral, Culver City Starville

Elementi

Genitori di Tex Sceriffo corrotto Città dominata da un signorotto locale Coppie "rare": Tex-Kit e Carson-Tiger
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §