Salta direttamente al contenuto

Ricatto di Slade, Il

Ancora banditi e inseguimenti, con un po’ più di brio
Scheda di  |   | tex/


Ricatto di Slade, Il
Tex 647-648


uBCode: ubcdbIT-TX-647-648

Ricatto di Slade, Il
- Trama

Catturato da Tex e Carson e incarcerato nel penitenziario di Piedra de Fuego, il bandito Tom Slade chiede di ricevere la grazia in cambio della rivelazione del luogo in cui ha nascosto il bottino delle sue rapine. Slade viene scortato nel nascondiglio da Henry Maxwell, il segretario particolare del Governatore Richard Madison, il cui vero scopo è quello di recuperare dei documenti scottanti con i quali Slade lo ricatta, trafugati da quest’ultimo nel corso di una delle sue rapine. Tex e Carson, venuti a conoscenza della scarcerazione di Slade, si mettono sulle sue tracce e, dopo alcune scaramucce, riescono a riacciuffarlo, a liberare la famiglia di coloni che egli teneva in ostaggio e a sgominare gli uomini di Maxwell, a loro volta sulle tracce di Slade, che non erano riusciti ad eliminare.

Valutazione

ideazione/soggetto
 3/7 
sceneggiatura/dialoghi
 4/7 
disegni/colori/lettering
 2/7 
 40

Recensione

data pubblicazione Set 2014 - Ott 2014
testi (soggetto e sceneg.) di ubcdbTito Faraci
copertina di ubcdbClaudio Villa
disegni (matite e chine) di ubcdbGiovanni Bruzzo
copertine
Tex 647<br>copertina di Claudio Villa<br><i>(c) 2014 Sergio Bonelli Editore</i> Tex 648<br>copertina di Claudio Villa<br><i>(c) 2014 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Invulnerabili... o quasi<br>Tex 648, pag.86 - Tavola di Giovanni Bruzzo<br><i>(c) 2014 Sergio Bonelli Editore</i>
tavole o vignette
Autori a confronto: Giovanni Ticci vs. Giovanni Bruzzo<br>Alcune delle "ispirazioni" tratte dalla sola storia "Sulle piste del nord"<br><i>(c) 1970, 2014 Sergio Bonelli Editore</i>

Annotazioni

Note e citazioni

  • Settima storia di Tito Faraci per la serie regolare di Tex dopo la precedente L’inseguimento n.629-630. Gli albi fuori serie sono La belva umana Maxi Tex n.14, Il ciarlatano Almanacco del West 2012, La legge di Starker Maxi Tex n.16, I rapitori Almanacco del West 2014 e la storia breve dal titolo L’uomo sbagliato pubblicata nel Color Tex 4.
  • Seconda storia disegnata da Giovanni Bruzzo per la serie regolare di Tex dopo L’uomo di Baltimora n.591-592 sceneggiata sempre da Faraci.
  • Decisamente di grande effetto la copertina di Claudio Villa del n.648 con Tex che carica una doppietta; peccato che nella storia non la usi mai, ma che si limiti a controllarne il funzionamento prima di consegnarla a Steve (pag.52). La copertina del n.647 si rifà invece alla scena descritta nella striscia in basso a pag.92.
  • Al termine di pag.114 del n.648 ritroviamo le sedici pagine a colori de "Il Giornale" di Sergio Bonelli Editore, assente dalla serie regolare dopo l’edizione "Estate 2009" del n.584 I due guerriglieri. "Il Giornale" è dedicato alle "iniziative bonelliane" di questo periodo riguardanti Dylan Dog, Adam Wild, Orfani e, nell’ultima pagina, l’Almanacco dell’avventura dedicato a Gino D’Antonio.
  • Lo sceriffo di Southrock si chiama Bolton come la spia del penitenziario de L’inseguimento (cit.). Là il direttore del penitenziario si chiamava Morrison, qui il direttore di Piedra de Fuego si chiama Morris.
  • Henry Maxwell, il segretario particolare del Governatore Richard Madison (da pag.31 del n.647) assomiglia come una goccia d’acqua, abiti compresi, ad Henry Maxon, complice di Paul Bonnet ne La croce tragica n.121-124 (meglio conosciuta come Sulle piste del Nord). In alcune vignette ricorda anche Phil Thurner, altro cattivo disegnato dal maestro Giovanni Ticci ne Il solitario del West n.250-252.
  • Nella striscia a pag.33 del n.647 compare una sciantosa da saloon che è la copia speculare della "bellezza" che sta guardando le carte al bandito Ted nella vignetta in basso a sinistra a pag.90 di Assalto al treno n.179-180. La mano della signora appoggiata in quel modo sul fianco è un tocco classico di G. Ticci, da lui usato anche per la "svergognata" redarguita da Manuel Pedroza a pag.56 del n.334 La leggenda della vecchia missione, secondo albo di Desperados! n.333-335.
  • Per quanto riguarda ancora l’albo n.647, segnaliamo quanto segue (ma si vedano anche altre vignette dalle pagg.19, 21, 22, 24, 34, 43, 56, 60, 66, 68, 69, 89, 90, 104,112):
    il primo piano di Tex a pag.91 (vignetta in alto a destra) e quello di pag.92 (vignetta centrale a destra) sono ripresi dai primi piani di Tex e di Kit Willer rispettivamente a pag.45 e 35 del n.123 Tamburi di guerra (La croce tragica, cit.);
    a pag.95, vignetta in basso a sinistra, la figura di Tex che punta la pistola verso Tom Slade è ripresa da pag.57 del n.148 Kento non perdona (Terra promessa, cit.), vignetta centrale a destra;
    a pag.98, vignetta in alto a destra, Tex che scansa Slade è la versione speculare di Tex che scansa madame Duchesne a pag.79 del n.122 Sulle piste del Nord (La croce tragica, cit.), vignetta in alto a destra.
  • Per quanto riguarda invece l’albo n.648, segnaliamo quanto segue (ma si vedano anche altre vignette dalle pagg.4, 17, 29, 32, 41, 45, 46, 55, 96, 105 e 109):
    a pag.16, vignetta in alto a destra, Tex che spara tirando il cane con la mano sinistra è ripreso da pag.90 di A sud di Nogales n.199, vignetta in alto a sinistra, dove chi spara è Kit ;
    a pag.17, il primo piano di Carson nella vignetta in basso a sinistra è la versione speculare (con aggiunta di sigaretta) di quello della vignetta in alto a sinistra a pag.19 di A sud di Nogales (cit.);
    a pag.27, il primo piano di Tex nella vignetta in basso a sinistra è ripreso dal n.124 Giubbe rosse (La croce tragica, cit.), pag.30, vignetta in basso a destra;
    a pag.37, vignetta centrale a sinistra, Tex che colpisce Slade è ripreso da Tex che colpisce Rocky Hazel nell’albo n.148 Kento non perdona (Terra promessa n.146-149), pag.63, vignetta in alto a sinistra;
    a pag.44, il primo piano di Tex con la pistola fumante nella vignetta centrale a sinistra è ripresa dal n.123 Tamburi di guerra (La croce tragica, cit.), pag.21, vignetta centrale a destra;
    a pag.50, vignetta centrale a sinistra, il primo piano del complice di Maxwell è ripreso da quello di Jim Clayton a pag.49 di Terra promessa (cit.), vignetta in alto a destra;
    a pag.106, vignetta centrale a sinistra, Tex che punta la pistola con la mano destra mentre tiene la mano sinistra chiusa sul cinturone, risulta dalla fusione tra Tex e Carson della vignetta centrale a destra di pag.57 del n.148 Kento non perdona (Terra promessa, cit., immagine già usata come riferimento per la vignetta in basso a sinistra di pag.95 del n.647);
    a pag.114, il primo piano di Tex nella vignetta centrale a sinistra è ripreso dal n.122 Sulle piste del Nord (La croce tragica, cit.), pag.76, vignetta centrale a sinistra.
  • Nella scena di pag.96-98 del n.647 vediamo Tex e Slade fare insieme "quattro chiacchiere, come vecchi amici" (pag.95). I due sono seduti l’uno di fronte all’altro e la pistola di Tex non è sempre puntata verso Slade. Per carità, Slade non ha sparato un colpo durante il massacro dei secondini (pag.45-53) e pare che l’idea del massacro non sia stata sua, ma fa un po’ specie vedere Tex tranquillamente seduto mentre esclama: «Figli di centomila vermi! Avete mandato al massacro quei secondini!»
  • A pag.104 del n.648 Slade minaccia Sarah Bolland, puntandole al cuore la canna del Winchester, ma la coraggiosa donna reagisce, dando modo a Tex di disarmare Slade.
  • Fa piacere che, finalmente, in uno scontro a fuoco si tenga conto della differenza di gittata fra una Colt e un Winchester (segnalazione di Giorgio Loi).
  • Anche in questa storia di Faraci Tex non fuma nemmeno una sigaretta, tuttavia fumano Slade, qualche bandito, il pacifico sceriffo Bolton e persino il nostro Carson, prima un sigaro, poi una sigaretta (cfr. pag.39-42 del n.647 e pag.17 del n.648). L’unica storia di Faraci in cui abbiamo visto Tex con una sigaretta in bocca è stata La legge di Starker (cit.).
  • L'avventura si chiude senza alcun cenno al favoloso bottino di Slade (cfr. il dialogo tra i nostri e il direttore Morris a pag.40-43 del n.647), che gli uomini di Maxwell non toccano e che quindi rimane nascosto nei sotterranei della vecchia missione.

Incongruenze

  • Se "umidità e mancanza di manutenzione non giovano certo alle armi", tanto che la pistola a suo tempo nascosta da Slade nella cripta si inceppa (cfr. 94 e 86 del n.647), è un po’ difficile digerire che, dopo essere finito in acqua, Tex riemerga con la colt perfettamente funzionante (cfr. pag.15-16 del n.648).

Frase

  • Carson: «A giudicare dalle tracce qui attorno, ci toccherà affrontare una dozzina di uomini.»
    Tex: «Non tanti da preoccupare una vecchia pellaccia come te!»
    n.647, pag.71

Personaggi

Tex, Carson Tom Slade bandito e autore del ricatto Jack [+] complice di Slade Paco galeotto Brooks [+] capo delle guardie del penitenziario di Piedra de Fuego Morris direttore del penitenziario Henry Maxwell [+] segretario particolare del Governatore Madison Richard Madison Governatore del New Mexico, ha dei segreti da nascondere Bolton sceriffo di Southrock Eddie, Neil [+] uomini di Maxwell uccisi da Slade Burt, Marv, Lester, Mick [+] uomini di Maxwell uccisi da Tex maniscalco del villaggio Pedro padrone della posada Adam Bolland ranchero tenuto in ostaggio da Slade Sarah moglie di Adam Steve amico della famiglia Bolland Fred Manson [+] complice di Maxwell assolda i fratelli Santiago Carlos Santiago [+] fuorilegge messicano Ruben [+] fratello di Carlos giudice

Locations

New Mexico Ghost town carcere di Piedra de Fuego ufficio del Direttore Morris Soutrock cittadina saloon di Southrock bottega del fabbro nel villaggio posada del villaggio residenza del Governatore Madison missione abbandonata ranch di Adam Bolland ranch dei fratelli Santiago tribunale

Elementi

rapina alla diligenza documenti scottanti tesoro nascosto ricatto e strage famiglia minacciata sparatoria e resa dei conti

Vedere anche...

Recensione

Condividi questa pagina...