ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  I sacri guerrieri della Dea Atena
Codice: [1] 181pp
Rating:
scheda di Riccardo Panichi

    Soggetto, Sceneggiatura, Disegni, Copertina:
    Masami Kurumada

    SHOT - EDIZIONI STAR COMICS
    n.13 "I sacri guerrieri della Dea Atena" - 181pp - 00.06
    (6k)

    Traduzioni / Adattamento testi:
    Keiko Ichiguchi / Andrea Pietroni
    Lettering:
    Alcadia s.n.c.

    MANGA COMPACT - EDIZIONI GRANATA
    n.1 "Il santo cavaliere di Athena" - 101pp - 92.07
    n.2 "L'armatura d'oro" - 99pp - 92.08
    (6k)(6k)

    Traduzioni:
    Federico Colpi
    Lettering:
    Andrea Accardi e Claudia Cangini


In due parole. . .

La storia inizia seguendo le fasi finali dell'addestramento di Seiya, un ragazzo giapponese, giunto in Grecia con l'intenzione di conquistare l'investitura a cavaliere e ottenere così l'anelata armatura di Pegasus. Solo in questo modo Seiya potrà ritornare in Giappone e partecipare alle Galaxian Wars, il torneo planetario che mette in palio la più ambita delle armature: il cloth del Sagittario.


Note e citazioni

  • La numerazione della testata Shot parte dal n.13 con la pubblicazione di Saint Seiya. Precedentemente erano pubblicate altre serie come "Patlabor".
  • Le vicende narrate in questo numero corrispondono alle puntate 1 "Pegasus l'invincibile" e 2 "Il torneo ha inizio" della serie animata "I cavalieri dello Zodiaco".
  • Pag.8, prima apparizione di Seiya.
  • Pag.50, Marin spiega in cosa consiste il vero potere dei cavalieri. Salta subito all'occhio la fantasia di Kurumada, capace di spiegare attraverso fenomeni fisici le straordinarie abilità dei suoi personaggi. Non a caso, almeno nelle prime parti del fumetto, veniamo tempestati di dati analitici riguardanti le velocità o le pressioni sviluppate dai colpi segreti dei cavalieri. Espediente, questo, che permette all'autore di quantificare la potenza dei cavalieri senza disorientare il lettore con spiegazioni astruse.
  • In questo numero conosciamo quasi tutti i Bronze Saints (cavalieri di bronzo). All'appello mancano ancora Hyoga di Cygnus e Ikki di Phoenix.
  • Pag.111, Saori Kido fa il suo ingresso in scena. Al momento la conosciamo come la boriosa e antipatica nipote del ricco Mitsumasa Kido, ricco imprenditore che ha votato la propria vita alla formazione di un esercito di cavalieri.
  • Ogni protagonista, come scopriremo in seguito, combatte per un diverso ideale: Seiya, ad esempio, decide di partecipare alle Galaxian Wars per potere permettersi le ricerche di sua sorella Patricia.
  • In appendice un'intervista a Masami Kurumada, incentrata prevalentemente sulla creazione dell'universo di "Saint Seiya".
Incongruenze
  • Shaina ritiene indegno che un giapponese indossi una sacra armatura. Afferma inoltre che ciò non è mai successo, da che i cavalieri esistono. Tuttavia Marin è giapponese e, come impareremo più avanti, nonostante ciò è cavaliere d'argento dell'Aquila.

Frase

  • "Prendete questo! Pegasus Ryusei Ken!"
    Seiya, lanciando per la prima volta il suo famoso colpo.


Personaggi

Seiya cavaliere di bronzo di Pegasus Marin cavaliere di argento dell'Aquila Shaina cavaliere di argento dell'Ofiuco Cassios sfidante di Seiya per l'armatura di Pegasus Aiolia cavaliere d'oro del Leone Grande Sacerdote capo del Grande Tempio di Atene Saori Kido nipote di Mitsumasa Kido, capo della fondazione Grado Jabu cavaliere di bronzo dell'Unicorno Miho amica di Seiya dai tempi dell'orfanotrofio Geki cavaliere di bronzo dell'Orsa maggiore

Locations

Grande Tempio santuario nei pressi di Atene Tokyo Giappone Colosseo Grado sede delle Galaxian Wars Fondazione Grado sede della fondazione creata da Kido Orfanotrofio dove Seiya è cresciuto

Elementi

Passato di Seiya Galaxian Wars Conquista dell'armatura di Pegasus Passato di Jabu Storia delle armature

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §