ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabaseSchede





  La verità
Codice: [10] 206pp
Rating:
scheda di Paolo Pederzini

    Soggetto e Sceneggiatura:
    Sho Fumimura
    Disegni e copertina:
    Ryoichi Ikegami

    POINT BREAK - EDIZIONI STAR COMICS
    n.19 - Sanctuary 10 "La verità" - 206pp - 01.06
    (6k)

    Traduzioni / Adattamento testi:
    Rieko Fukuda / Massimo Semerano
    Lettering:
    Alcadia s.n.c.


In due parole. . .

Gli ostacoli alla candidatura di Hojo e Asami si susseguono senza sosta: Isaoka escogita di tutto, ma non è l'unico a gettare scompiglio; si aggiungono le bande di yakuza a Hokkaido e nientemeno che la mafia russa. Inoltre Asami è gravemente ammalato.


Note e citazioni

  • Pag.3, L'albo inizia con una notte d'amore tra due personaggi a prima vista incompatibili: un boss della yakuza e una vicecommissario della polizia.
  • Pag.78, Il vicecommissario Ishihara è veramente cotta di Hojo, tanto da avere compilato una lettera di dimissioni dal suo incarico nella polizia. Il suo collega cerca però di farla ravvedere.
  • Pag.95, Il presidente Klif è chiaramente una riproduzione su carta dell'allora in carica presidente Clinton.
  • Pag.136, Un flashback rude ma malinconico mostra al lettore il primo incontro tra Segawa e Tokai. Sembra che Tokai sotto sotto nasconda un animo sensibile...
  • Pag.203, Hojo apprende da Aoki che il suo amico Asami è gravemente malato: lo shock è fortissimo, e avrà ripercussioni sul proseguimento della storia.
Incongruenze

Frase

    (62k)
    Lo schiaffo...


Personaggi

Chiaki Asami deputato al parlamento giapponese Akira Hojo yakuza, ora presidente della lega Sagara Kioko Ishihara commissario di polizia, si occupa della yakuza Isaoka segretario del partito liberale Hideaki Ibuki nuovo presidente della lega Sanou Tokai yakuza, il migliore tra gli uomini di Hojo Shici Motou capo del gruppo Motou dei Sanou di Kobe Aoki importante dirigente della banca Hokuto Takashi Hirayama capo della questura di Tokyo Kumagaya membro della questura di Tokyo Yosuke Ichijima un venerabile capo della yakuza Ishigaki membro della squadra speciale della procura di Tokyo Klif presidente degli Stati Uniti d'America Dott. Biset consigliere del presidente degli Stati Uniti Segawa giovane yakuza che opera a Hokkaido amico di Tokai Uragimir Sorokov boss della mafia russa, un tempo alto funzionario del governo russo

Locations

Tokyo Giappone Hokkaido Giappone Questura di Tokyo Sede della lega dei Sanou di Kobe Sede della lega Sagara Sede del partito liberale Sede del movimento Vento d'Oriente

Elementi

Riforma della Yakuza Campagna elettorale Malattia di Asami Guerra tra la lega Sagara-Sanou e il clan di Segawa di Hokkaido Mafia russa


Riassunto

Capitolo 1 - La verità
Mutou
Ibuki espone a Kumagaya e Hirayama il suo progetto di riforma della yakuza. In un dibattitto televisivo, Hojo individua nell'educazione il problema fondamentale della situazione in Cambogia e, trasversalmente, in Giappone. Il suo discorso colpisce e lascia il vecchio Isaoka senza parole.

Capitolo 2 - Dimissioni dal partito
Ibuki si trova ora davanti ai due anziani yakuza Ichijima e Ogata, e questo mette all'erta il collega più giovane sulla minaccia delle organizzazioni straniere. Watanabe e Mito presentano le lettere di dimissioni del gruppo anni '70 dal partito liberale , lo stesso fanno alcuni componenti della corrente di Kanazawa. Asami è soddisfatto ma purtroppo si sente male di fronte ad Aoki: Asami gli chiede di non rivelare a Hojo della sua malattia. Mutou esprime il suo dissenso alla riforma della yakuza seminando il panico in una piazza della città.

Capitolo 3 - Dura battaglia
Isaoka scioglie la camera dei rappresentanti, proprio dopo che il gesto di Mutou ha gettato cattiva luce su Vento d'oriente; Asami non si perde d'animo e conta sull'aiuto economico di Aoki. Questi viene però bloccato da un'indagine della direzione generale delle imposte; inoltre, durante un comizio pubblico, Isaoka attacca Hojo con pesanti parole.

Capitolo 4 - La dichiarazione
Il vicecommissario Ishihara sta pensando di dimettersi per poter sostenere Hojo, l'uomo che ama; quest'ultimo si trova ad affrontare un elettore arrogante e sfottente: lo yakuza lo punisce con uno schiaffo. Il fatto mobilita la stampa e l'opinione pubblica, e sembra non ci sia più niente da fare per Hojo ma, inaspettatamente, Ishigaki della procura di Tokyo annuncia, durante una conferenza, di volersi alleare con lui.

Capitolo 5 - Il presidente
Ishigara
Un aereo militare americano atterra in Giappone, a bordo ci sono il presidente Usa Klif e la sua accompagnatrice, la dott. Biset. La Biset vuole presentare Asami al presidente: i due si incontrano sul furgoncino della campagna elettorale. Klif si limita a stringere la mano ad Asami, ma questo semplice gesto risolleva le sorti di Vento d'oriente.

Capitolo 6 - La bandiera della rivolta
Ibuki e Tokai si recano con urgenza a Hokkaido: l'atmosfera è tesa: il giovane yakuza Segawa non vuole fare parte dell'opera di legalizzazione dell'organizzazione . Si preannuncia uno scontro tra boss.

Capitolo 7 - La disruzione
Segawa e il suo clan fanno di tutto per provocare Hojo e Ibuki, che non vogliono ricorrere alla violenza; la situazione diventa però insostenibile e Hojo raccoglie la sfida, pur sapendo il danno che subirà la sua immagine pubblica.

Capitolo 8 - La mafia russa
Klif
Alla lega Sagara si scopre che dietro le mosse di Segawa c'è la mafia russa, capeggiata da un certo Sorokov. Tokai cerca di far capire, invano, a Segawa che Sorokov lo sta usando.

Capitolo 9 - Convinzioni personali
Comincia la guerra tra il clan di Segawa e la lega Sagara-Sanou. Hojo perde ogni credibilità come uomo politico e trasmette questo degrado anche alla figura di Asami. L'amico si mostra però comprensivo, sa bene che Hojo non poteva evitare la lotta ad Hokkaido. Ma Aoki cerca di ridimensionare Hojo rivelandogli la malattia di Asami.

 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §