Salta direttamente al contenuto

Drakka

caccia spietata ad alto tasso di emoglobina
Anteprima di  |   | preview/


Drakka
Drakka


Drakka

Tra l'estate del 2011 (giugno) e l'inverno del 2012 (novembre) le edizioni d'oltralpe Ankama pubblicano due corposi volumi (entrambi di ben 72 pagine) di un horror-fantascientifico realizzato dal duo franco-italiano Frédéric "Love" Brrémaud
(testi) e Lorenzo "Orfani" De Felici (disegni e colori).

A un anno di distanza, in occasione della nuova edizione di Lucca Comics, la ReNoir comics editerà il volume integrale di Drakka contenente i due tomi della versione francese, corredato da una copertina inedita e da una serie di disegni extra.
In giro per la rete
Renoir comics
Drakka: anteprima
Drakka: il blog
Lorenzo De Felici
Ankama Editions
Avremo quindi l'opportunità di leggere, tutto d'un fiato, una saga dalle forti tinte rosso sangue, in cui la sete di vendetta la fa certamente da padrone.

Se ci sarà un seguito, per il momento, non ci è dato sapere... i due autori, che ringraziamo per la disponibilità mostrata, preferiscono lasciare ai lettori il piacere di scoprire la fine della storia lasciano alla loro libera immaginazione i possibili sviluppi futuri.
A entrambi, inoltre, abbiamo rivolto alcune domande che ci aiuteranno a entrare nelle atmosfere della saga ambientata in una particolare New York futura.
Cliccare sulle immagini per ingrandirle.

In principio

Frédéric Brrémaud
All'inizio, la storia era ambientata in Giappone. Un impiegato di una fabbrica di armi, appena licenziato, si vendicava ammazzando tutti i capi della società. Il tutto in una società circondata dalle forze dell'ONU. C'erano anche le scimmie che invadevano la città, attratte dalla spazzatura, ed una banda di ragazzini che le uccideva per ricevere una taglia molto bassa del tipo 1€ a testa...
Drakka, che non si chiamava cosi, faceva parte della banda, ed era il peggiore di tutti. Niente vampiri, niente Iena, niente New York. Alla fine della mia idea originale, non c'è rimasto quasi niente. Tranne il ragazzino diventato poi Drakka. Una specie di omaggio a Dracula e ad Harlan Draka... solo un'omaggio. Le somiglianze si fermano qui, credo. Per sicurezza, ed educazione, ne ho parlato a Mauro Boselli, il padre di Dampyr. È stato molto simpatico. Meno male, se no, Drakka si sarebbe chiamato Draculetto o qualcosa del genere.
Ho prima parlato della mia idea iniziale a Lorenzo, però, tenendo ben presente i suoi disegni, non riuscivo a pensare di scrivere una storia senza mostri. L'abbiamo quindi ambientata nel futuro e, infine, Drakka è diventato un vampiro. Il duello con il fratello c'era già nella prima versione, ma in secondo piano. Nella versione finale, l'abbiamo reso centrale. Ed in effetti, è la base della storia.
Bozza Cover Drakka numero 2 - edizione francese<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2012 Ankama Editions</i> Chine Cover Drakka numero 2 - edizione francese<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2012 Ankama Editions</i> Cover Drakka numero 2 - edizione francese<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2012 Ankama Editions</i>

I disegni

Frédéric Brrémaud
Raramente, scrivo tutta una storia prima di conoscere colui o colei che la disegnerà. In questo caso, ho conosciuto Lorenzo grazie ad Elisabetta Melaranci. Mi ha mostrato alcune sue pagine, sicura che in Francia, il suo lavoro avrebbe interessato gli editori. L'ho pensato anch'io e gli sono saltato addosso<.br> Ho mandato il suo lavoro ad un editor dell'Ankama, Morvan, anche noto per essere lo sceneggiatore di Sillage, con cui collaboravo già per Love. Per il suo disegno molto dinamico e per il colore è rimasto impressionato quanto me. Un mondo pop ben disegnato, super dinamico. Non aveva più scelta, il colore lo doveva fare.
Studio Personaggi<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Studio Personaggi: Maestro<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Work in Progress

Lorenzo De Felici
Nel processo di lavorazione sono coinvolti strumenti d'ogni tempo: dalla sceneggiatura che Frèdèric mi invia io realizzo un veloce lay-out digitale che prontamente rispedisco al mittente. Una volta che la bozza è stata approvata, la stampo e la "lucido" ricavandone delle matite pulite che di seguito inchiostro con pennello e pennarelli. Nell'ultimo step infine passo la tavola allo scanner e procedo a colorarla digitalmente.
Per il colore lavoro sempre in autonomia, al massimo mi faccio aiutare nella stesura dei colori piatti. Sarebbe difficile per me affidare le mie tavole a qualcun altro perchè sin dall'inizio le penso a colori e le disegno in funzione del colore.
Studio Personaggi: salottino<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Difficoltà

Lorenzo De Felici
Per me è stato il primo lavoro serio come disegnatore, quindi di per sé è stata una sfida. Ho realizzato circa 150 tavole a colori in due anni. Detto così sembrano poche, ma se qualcuno me lo avesse detto nel momento in cui mettevo mano alla prima tavola, gli avrei riso in faccia. E' vero che col procedere delle tavole la mia mano si è sciolta e i tempi di realizzazione si sono ridotti, ma è vero anche che ho cercato sempre di alzare la posta di tavola in tavola. Frédéric d'altra parte mi ha messo da subito a mio agio cucendomi addosso storia e ambientazione: ricordo ancora una telefonata durante la fase di stesura del soggetto in cui Frédéric mi chiese "va bene se nella storia ci mettiamo un sacco di mostri?"... si sentì rispondere con un risolino di puro gaudio.
Vignetta tratta da tavola 34<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Drakka World

Frédéric Brrémaud
Nel futuro, le creature bizarre che popolano il nostro mondo e partecipano alla vita di tutti non impressionano più nessuno. A New York, il boss di un'organizzazione criminale sta morendo. Il suo figlio, un imbecile senza scrupoli che tutti chiamano la Iena, è convocato al suo capezzale. Non sapeva nulla dell'esistenza del suo fratellastro illegitimo. Secondo gli ultimi desideri del boss, lo deve affrontare ed eliminare. Il più bravo dei due avrà l'impero. Drakka, il fratellastro, frutto dell'amore tra il boss e una vampira, vive in un paese dell'est, in una città dove si combatte per poca carne. Un mondo merdosissimo. Per alcune ragioni, è l'ultima speranza della razza vampira che si sta estinguendo. Ha pochi amici. Un vecchio scimmione vampiro e una piccola umana chiamata Lucie a cui salva la vita. Insomma, un bel giorno, vede sbarcare il braccio destro del boss, suo padre, che non conosce. Quello gli da un'arma che potrà usare contro suo fratello. E un giorno in effetti, vede sbarcare la Iena coi suoi scagnozzi, delle creature quasi invicibili. Insomma, uno scontro che forzerà Drakka a mettere da parte il suo lato umano ed a diventare un vero e proprio temibile vampiro.
Vignetta tratta da tavola 120<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Futuro

Frédéric Brrémaud
Con Lorenzo, abbiamo in programma una serie umoristica. Love #3, in cui si parla di leoni e dell'appartenanza al gruppo, dovrebbe uscire in Italia a inizio 2014. Per la Francia sviluppo altre serie che un giorno, chissà, potrebbero uscire anche qui in Italia.
Lorenzo De Felici
Al momento sempre insieme a Frèdèric siamo impegnati su un altro fumetto, stavolta comico. Nel frattempo io continuo a lavorare come colorista e sono concentrato su alcuni progetti personali, uno dei quali, "Le Geniali Invenzioni del Professor Caspita", è in uscita a Lucca insieme a Drakka.
Illustrazione Extra<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Drakka

soggetto, sceneggiatura: Frédéric Brrémaud
disegni, colori: Lorenzo De Felici
previsto per: ottobre 2013


Bozza Cover Drakka<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Cover Drakka<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

In una New York del futuro, popolata di umani, mutanti e innumerevoli criminali, un vecchio mafioso è ormai prossimo alla morte. Suo figlio, uno sciocco senza scrupoli soprannominato "la iena", non vede l'ora di mettere le mani sulla sconfinata eredità che lo attende... ma è allora che il padre gli rileva di avere un altro figlio, dalle origine piuttosto misteriose. È Drakka, metà umano e metà vampiro, che vive di espedienti in un paesino dell'est europeo, dove le ferite della guerra e della fame sono apertissime.
Ha inizio così una caccia spietata, ad alto tasso di emoglobina... Chi tra i due sopravviverà in questa guerra fratricida?
Splashpage<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>


Tavola 46<br>disegni e colori di Lorenzo De Fekici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Tavola 59 - layout<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Tavola 59<br>disegni e colori Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>


Tavola 125 - layout<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Tavola 125 - chine<br>disegni di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i> Tavola 125<br>disegni e colori di Lorenzo De Felici<br><i>(c) 2013 Renoir</i>

Drakka
colori - brossura con alette
160pp, 19x26 cm
€ 16,90
Renoir Comics

Condividi questa pagina...