Salta direttamente al contenuto

Nausicaa

l'altra Odissea
Anteprima di  |   | preview/


Nausicaa
Nausicaa


Nausicaa

Per coloro che in questi giorni visiteranno il 19° Salone del Fumetto, Cartoons, Cosplay, Fantasy e Collezionismo, ai più noto come Cartoomics, a Milano, non potranno non notare allo stand della Pavesio Editore un nuovo e inedito volume cartonato: Nausicaa, l'altra odissea.

Ai testi, di quella che è una vera e propria rivistazione di un mito classico, Bepi Vigna, che lascia momentaneamente le atmfosfere fantascientifiche di Nathan Never & co. per "tuffarsi" tra le braccia di Andrea Serio, artista toscano dal tratto pittorico, autore dei disegni e dei colori.

In giro per la rete


Pavesio Editore
Andrea Serio: il blog
Di seguito troverete, oltre alla consueta anteprima di immagini, anche un gustoso dietro le quinte "offertoci" da Bepi Vigna e Andrea Serio, che ringraziamo per la disponibilità mostrata.
Cliccare sulle immagini per ingrandirle.


Cover Nausicaa<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2011 Fulvio Gatti - Patrizio Evangelisti / Vittorio Pavesio Productions</i>

L'inizio

Bepi
L'amico Piero Alligo (Edizioni Lo Scarabeo), noto collezionista di tavole originali mi ha fato vedere dei disegni di Andrea Serio realizzati per una serie di Tarocchi.
Io li ho trovato molto belli e ho manifestato il desiderio di scrivere qualcosa per lui. Alligo si è detto disposto a "produrre" l'opera (quasi come fosse il produttore di un film) e io, che ho sempre amato l'Odissea, ho subito pensato che farne una rivisitazione poteva esere l'ideale per il tratto pittorico di Serio.
Ho iniziato a scrivere qualche pagina di sceneggiatura e l'ho mandata ad Andrea, che è rimasto molto colpito. Poi ci siamo incontrati per parlare più in dettaglio del progetto e dell'idea che avevo io. Andrea, ha iniziato a lavorare, ma poi ha avuto qualche problema suo e il lavoro si è prolungato oltre il previsto.
Allora io ho svolto il ruolo del motivatore, perché ho sempre creduto che potesse venir fuori un buon lavoro. In efetti sono sodisfatto di ciò che abbiamo fatto. Quando abiamo terminato, si è fatto avanti Vittorio Pavesio, che si è detto disposto a stampare l'albo... e noi siamo stati felici di affidarglielo, dato che un editore appassionato come Vittorio era una garanzia.
L'albo infatti è stampato molto bene, i colori delle tavole sono gli stessi degli originali. Inoltre ci piaceva il fatto di una doppia edizione in italiano e in francese.

Nausicaa - Tavola 11<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 12<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 13<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 14<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

La storia

Bepi
Nausicaa si muove in un Mediterraneo mitico: parte dalla sua isola (che potrebbe essere la Sardegna) e giunge in una città che assomiglia a Napoli e che in qualche misura rappresenta tutto il nostro meridione, nel bene e nel male.
Il personaggio compie un percorso di formazione, diventa donna e scopre la vita. Scopre anche la verità su Ulisse (e sugli uomini), sui suoi sentimenti, con tutto ciò che comporta questa scoperta. Ulisse non è solo quello di Omero, ma anche quello che troviamo nella Divina Commedia di Dante: il navigatore che non può rinunciare al viaggio, alla scoperta, alla conoscenza, alla sfida con sé stesso.
Il mondo mediterraneo è impregnato di "femminile", intendendo questo termine come "un modo di essere e di intendere le cose", che non è una prerogativa esclusiva delle donne, ma può appartenere anche all’uomo.
Gabriele La Porta, lo definisce "una qualità dell’anima e della coscienza". Volevo che i richiami ai valori femminili, che si riallaccano forse ad antiche culture matriarcali, venissero fuori nel corso della storia.

Nausicaa - Tavola 15<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 16<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 17<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 18<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

Metodo di lavoro...

Bepi
La mia sceneggiatura è stata scritta pensando ai disegni di Andrea, il quale mi mandava poi gli schizzi a matita e, spesso dopo averne discusso, procedeva poi alla colorazione. Una collaborazione molto stretta, basata su una perfetta identità di intenti.
Andrea
Il fatto è che, per realizzare Nausicaa, nella maggior parte dei casi ho buttato giù solo uno schizzo approssimativo della singola vignetta, con l'idea dell'inquadratura e della divisione degli spazi, per poi definire il disegno con più esattezza direttamente sulla tavola da colorare.
Addirittura è capitato che l'immagine nascesse direttamente dalla colorazione, quasi fossero stati i colori stessi a ispirarla, come in una specie di scrittura automatica o improvvisazione musicale, con tagli e variazioni effettuate in corsa, a volte anche stravolgendo lo spunto iniziale.
Parte della "colpa" di tutto questo va a Bepi Vigna, che si è fidato veramente molto di me, forse troppo, concedendomi una libertà quasi totale nell'interpretazione della sua sceneggiatura. Solo raramente, e soprattutto nei primi mesi di lavorazione, ho progettato tutta l'intera pagina prima di colorarla.
Una volta terminata Nausicaa mi sono ripromesso di usare maggiore disciplina nei lavori che avrei affrontato in seguito; per la storia a cui sto lavorando adesso infatti sto dedicando molto tempo alla stesura dello storyboard, alla progettazione della tavola e alla relazione tra le pagine "vis-à-vis".
Per quanto riguarda la tecnica di colorazione, che è lunga e abbastanza faticosa (da questo punto di vista poco adatta al fumetto), i materiali che uso sono semplici pastelli acquerellabili, utilizzati sovrapponendo più strati; matite colorate per dare maggiore precisione alle forme; tempere acriliche per rafforzare i contorni o per le grandi campiture.
Il computer lo uso solo per ridimensionare e in alcuni casi deformare i bozzetti, che poi stampo e solitamente tracopio al tavolo luminoso con una matita azzurra o ocra. Tutto qua. Tutto molto artigianale.

Nausicaa - Tavola 19<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 20<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 41<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 42<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

Ancor prima di leggere la sceneggiatura, mentre Vigna mi accennava a grandi linee al telefono l'idea del soggetto, le prime immagini che m'apparivano nella mente erano legate ai miei ricordi di un'Odissea televisiva che aveva colpito moltissimo il mio immaginario di bambino, negli anni settanta.
Rifacendomi a quella (bellissima) versione ho buttato giù le prime bozze dei personaggi e delle ambientazioni e soprattutto tutta una serie di immagini che mi sarebbe piaciuto inserire all'interno della storia e che quindi in seguito avrei provato ad adattare alle parole di Bepi. Così sono nate alcune vignette, prima che materialmente esistesse un vero e proprio testo che le prevedesse.

Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>


Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Bozza<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

Per la progettazione di alcune (non molte) pagine ho seguito i metodi ortodossi, partendo da uno storyboard che tenesse conto degli equilibri e del ritmo, della varietà delle inquadrature, studiando poi le matite delle singole vignette, infine riportando nella giusta scala i disegni sulla tavola da colorare.

Tavola tratta da Nausicaa - Matita<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Tavola tratta da Nausicaa<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Tavola tratta da Nausicaa - Matita<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Tavola tratta da Nausicaa<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

L'immagine scelta per la copertina è stata disegnata direttamente sul supporto che ho colorato, per cui non ne esiste la versione a matita. Restano cinque o sei bozzetti di versioni alternative, poi scartate.

Nausicaa - Bozza Cover<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Bozza Cover<br>disegni di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

Il futuro...

Bepi
C'è l'idea, con Andrea, di lavorare a un altro classico della letteratura fantastica... ma questa volta usando la bicromia... ovvero il nero e un solo altro colore... il rosso sangue. Ci sono venute delle idee grafiche e narrative che sono molto stimolanti. Ora vediamo come va Nausicaa, poi ne riparleremo.
Per quanto riguarda progetti che riguardano solo me, ho in cantiere molte cose: a maggio esce (per 001 Edizioni) un graphic novel disegnata da Mattia Surroz, che racconta la storia di Pinelli e Calabresi, ma da un'ottica che pensiamo nuova e originale.
Si intitolerà Pinelli-Calabresio, una storia sbagliata, ed è il tentativo di usare il linguaggio del fumetto al massimo delle sue potenzialità. I due personaggi sono visti come degli eroi di una tragedia greca, le loro storie si intrecciano con continui salti temporali. Abbiamo voluto rappresentare il destino tragico di due persone che hanno rappresentato, ciascuno per la sua parte, i tempi in cui hanno vissuto.
Poi sono impegnato nello riscrivere le origini di Nathan Never... in una miniserie che rivelerà particolari sconcertanti e inediti sul personaggio e getterà una nuova luce sulle sue avventure. Ci lavoro con Roberto De Angelis che sta facendo un grande lavoro sul piano grafico: vogliamo che le storie abbiano un impatto visivo molto diverso da quello della serie regolare.
Poi ho in cantiere almeno altre tre graphic novel, una prodotta come Nausicaa, come fosse un film... ma non dico ancora niente , perché si tratta di progetti che vedranno una fine fra un bel po' di tempo. Dico solo che due di queste storie hanno come tema o sfondo il mondo del fumetto.

Nausicaa - Tavola 43<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 44<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 45<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i> Nausicaa - Tavola 46<br>disegni e colori di Andrea Serio<br><i>(c) 2012 Vittorio Pavesio Productions</i>

Andrea
Attualmente sono al lavoro su un altro grande classico della letteratura, in coppia con l'amico scrittore Michele Montanari al suo esordio nel mondo del fumetto. Un progetto che ha già richiesto molto tempo e fatica in fase di riscrittura e nel quale vorrei variare un pò il mio linguaggio abituale, ad esempio utilizzando una maggiore durezza del segno e una ridotta gamma cromatica.
Con Bepi Vigna abbiamo già posto le basi di una nuova collaborazione che stavolta ci vedrebbe alle prese con una storia gotica, in un biancoenero+rosso per me inedito e tutto da sperimentare. Credo che la cosa si farà, anche vista l'ottima intesa che s'è instaurata tra noi durante la lavorazione di Nausicaa. Lavorare di nuovo al suo fianco sarebbe per me un grande onore. E un piacere.
Poi ci sono tanti altri piccoli e grandi progetti a cui sto pensando da anni e che tengo momentaneamente nel cassetto ma che prima o poi, ne sono sicuro, vedranno la luce: tra questi alcuni soggetti per nuove storie ma anche idee che riguardano più in generale il mondo dell'immagine, dell'illustrazione pura e, in qualche modo, della poesia.
Intanto inizierà la promozione di Nausicaa, in Italia e in Francia; abbiamo già in programma una serie di incontri con i lettori e una mostra delle tavole originali prevista forse già all'interno del prossimo Torino Comics. E un pò di altre cose interessanti di cui ancora non parlo per scaramanzia. Vedremo...
Nausicaa
colori - cartonato
52pp, 24,5x32,5 cm
€ 17,99
Pavesio Editore

Condividi questa pagina...