ubcfumetti.com
Indice del SitoNovitÓ !Cerca nel SitoScrivi a uBC
InteractiveAnteprime




ANTEPRIME
MARZO 2000

Nick Raider
Nick non molla,
anzi rilancia

Magico Vento
Nuovi sceneggiatori

Dylan Dog
6 tavole dai
prossimi numeri

Pagine correlate:
Nick Raider


Nick non molla, anzi rilancia
anteprima di Paolo Ottolina

Lo davano per moribondo. Anzi, a essere onesti, lo davamo per moribondo. Invece è vivo. Forse acciaccato e imbolsito, ma vivo.
Nick Raider prosegue, con un malintendimento da chiarire: se agli occhi del lettore, anche affezionato, appare come una delle serie minori della SBE, non altrettanto bassa è la valutazione che la casa editrice ne dà. Nick è una delle serie più apprezzate e stimate in Via Buonarroti. Un patrimonio da difendere, nonostante le vendite non esaltanti (ma stabili).

Per questo, e ce lo ha raccontato Renato Queirolo, il curatore della serie, la SBE è tornata a scommettere sulla sua serie gialla, rinnovando e rimpolpando un parco autori ormai ridotto al lumicino.

Primo obiettivo: nuove firme ai testi. Finita la pacchia dell'iperproduzione di Gianfranco Manfredi, finita la scorta delle storie firmate Nogara (Alberto Ongaro ha cessato di sceneggiare per la Bonelli già dai tempi delle sue storie per Mister No, fine anni '80-inizio '90), finito anche l'esperimento Claudia Salvatori, rimangono alcune storie che Luigi Mignacco sta riscrivendo e completando.

(12k)
Nick e Sarah, disegno di Mastantuono
(c) 2000 SBE
   
 

Dopodiché ecco partire il nuovo corso: le selezioni del sergente di ferro Queirolo sono state superate da due giovani cadetti, ma non proprio di primo pelo. Uno è il neveriano Stefano Piani, che su Nick Raider potrà cimentarsi col suo genere narrativo preferito. L'altro è il disneyano (ma già visto sul Grouchino e, prossimamente, su Dylan Dog) Tito Faraci. Entrambi sembrano aver soddisfatto l'esigenza di conciliare il rigore narrativo del giallo classico con l'azione avventurosa che è il marchio Bonelli. Altra firma che dovremmo vedere è quella di G.Anon, pseudonimo dello scrittore Gonano. Proseguiranno, inoltre, le storie di Gino D'Antonio.

Secondo obiettivo, altrettanto ovvio: ricreare uno staff di valore sul lato grafico. Letteralmente spolpato da Magico Vento e Julia, il parco disegnatori arruolava praticamente solo più Polese, Caramuta e Jannì. Ecco pronte le nuove firma: dopo Alberto Castiglioni, che ha già debuttato, Queirolo scommette sui miglioramenti di Luigi Copello e dell'hammeriano Fabio Pezzi e arruola matite nuove di zecca, come Marco Artioli, allievo di Germano Bonazzi, Alessandro Nespolino, talento napoletano visto su "Lazarus Ledd" e "Morgan", Frederick Volante, allievo di Ramella, e Massa, allievo di Calegari. Da Zona X, arriva anche il bravo Mario Milano.

Dopo "Il caso Sherman", attualmente in edicola, vedremo...

ALBI MENSILI
  • n. 143 Il cadavere scomparso - 99.04
    soggetto e sceneggiatura: Stefano Piani
    disegni: Alberto Castiglioni


  • n. 144 Nel segno del destino - 99.05
    soggetto e sceneggiatura: Gino D'Antonio
    disegni: Fabio Pezzi


  • n. 145 Il fiume splendente - 99.06
    soggetto e sceneggiatura: Gino D'Antonio
    disegni: Renato Polese


  • n. 146 Acqua alla gola - 99.07
    soggetto e sceneggiatura: Gino D'Antonio
    disegni: Bruno Ramella


  • n. 147 I due volti della giustizia (provvisorio) - 99.08
    soggetto e sceneggiatura: Stefano Piani
    disegni: Mario Jannì


ALMANACCO DEL GIALLO
  • Almanacco 2000 Nodo scorsoio - 99.05
    soggetto e sceneggiatura: Moretti/Luigi Mignacco
    disegni: Fiorentini/Busticchi&Paesani


Continua... pagina successiva: Magico Vento
 
 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §