ubcfumetti.com
Indice del SitoNovità !Cerca nel SitoScrivi a uBC
DatabasePersonaggiSchede




Scheda personaggio
Primo Piano
Index
Biografia

  Debra Remick
Creato da Massimo Vincenti
Prima apparizione: 1992
scheda di Marco Zucchi

Primo Piano

Il buio.

Il buio fa paura ai bambini, evoca immagini di streghe, orchi e lupi mannari, ma in alcuni casi anche qualcosa di più.
È il caso di Debra Remick, costretta a restare per diverse settimane in una stanza buia. Per punizione? No, perché rapita.

Quando accadde il fattaccio, avrà avuto si e no una decina di anni, e rimase per almeno tre settimane nelle mani dei rapinatori, senza che la sua famiglia (quella del futuro senatore Remick) cedesse al ricatto. Anzi, Joseph Remick disse chiaramente che non avrebbe pagato un soldo, perché la sua linea politica era all'insegna della fermezza e doveva applicarla anche nella vita privata.
Venne poi liberata, Debra, il padre fu eletto al senato e quindi tutto andò per il meglio, all'apparenza: infatti la madre morì da lì a poco e lei fu sconvolta dalla pessima esperienza vissuta.

(7k)
Debra Remick,
disegno di Gustavo Trigo
(c) 1992 SBE
   
Passano sedici anni e, indagando su un omicidio, Nick riapre il caso, scoprendo che il rapimento era stato commissionato dal padre per agevolare la propria carriera. Debra aveva scoperto che uno dei finti rapinatori ricattava il padre e pian piano aveva deciso di fare pulizia, eliminando i quattro manovali ed il mandante.
Sicuramente l'esperienza di un rapimento prova chi la subisce, qualunque sia l'età, maggiormente se si tratta poi di un bambino, il quale sicuramente ha forse più armi per superare lo shock, ma qualcosa resterà pur sempre nel suo subconscio.

Così Debra dopo avere con difficoltà superato il disagio, compresa la morte della madre per crepacuore, nel momento in cui scopre che il tutto era stato organizzato dal padre, regredisce e scatta qualcosa in lei, trasformandola in perfetta arma da vendetta. Esce quindi dalla comodità della sua vita, da una agiata tranquillità, dalla routine e, con una logica perfetta, procede all'eliminazione in serie dei colpevoli, compreso il padre, il quale, da ex militare, accetta rassegnato il verdetto.

Da bambina ferita, bisognosa di cure, a ragazza viziata all'interno di una famiglia miliardaria e famosa, a donna con debolezze che gli altri imputano legate al suo passato, senza però capirla ed aiutarla, questa è la sua parabola di vita: una parabola prima ascendente, poi, raggiunta un'ipotetica vetta, discendente nel momento in cui scopre l'amara verità e decide di vendicarsi.
Una discesa che la porterà a toccare il fondo, fino all'accorata richiesta di aiuto a Nick, una volta in stato di fermo, di non ritornare dove tutta la sua storia era iniziata, nel buio.


Index Personale

Nick Raider 1992| 50 Il buio oltre la porta (M.Vincenti/G.Trigo)

 


Biografia

50| Nel buio di una stanza, al suono di un sax, un uomo, Koko Shaker, viene ucciso. Indagando, Nick e Marvin rinvengono un nastro, nel quale, sedici anni prima, venne registrato un dialogo tra adulti ed una bambina, rapita dagli stessi.

Inizia così a riemergere il caso del rapimento della figlia del futuro senatore Joseph Remick, Debra, che si era concluso alcune settimane più tardi con la liberazione della bambina, senza il pagamento di alcuna forma di riscatto. L'indagine porta scoprire che Shaker, ex componente di un quartetto di jazz, viveva al di sopra delle sue possibili à.
Nick cerca di avere notizie di quella vicenda direttamente dalla voce del senatore, facendo così conoscenza delle due figlie di lui, Debra appunto e Cindy. La famiglia fa quadrato attorno al riemergere del passato e Cindy, usando le sue doti femminili, riesce a recuperare a casa di Nick il nastro, debitamente restituito il giorno dopo, ovviamente ripulito. Intanto un altro componente del quartetto, Teo Gerrell, viene ucciso e di lì a poco, direttamente in ospedale dove è ricoverato causa grave malattia, anche Ted Rommer segue la stessa sorte.
Mal Cardigan, detto dita, il quarto uomo, vista l'aria che tira, cerca la fuga, ma viene arrestato dalla polizia. Verrà liberato tramite l'intercessione del potente senatore. Questi, come scoprirà Nick grazie ad una fotografia, comandava un plotone in Corea, plotone dove i quattro suonatori erano alle sue dipendenze. Comincia così a venire a galla la verità e cioè che il rapimento era stato organizzato da Joseph Remick per agevolare la futura propria carriera politica, e che i quattro erano suoi complici. Sfortunatamente Debra sentì una conversazione, svoltasi poco prima del primo omicidio, in cui Koko chiedeva dei soldi al suo mandante, ricattandolo e permettendo a lei di scoprire la verità.

Debra decide quindi di procedere all'eliminazione dei colpevoli, compreso il padre, del quale assumerà, dopo la morte, le sembianze (benda sull'occhio, baffi posticci, impermeabile e cappello) per arrivare ad eliminare l'ultimo sopravvissuto. Complice l'appassimento di alcune rose pregiate, cosa che il senatore non avrebbe mai permesso, Nick scoprirà la verità e porterà Debra a confessare tutto.
 

 


 
(c) 1996 uBC all right reserved worldwide
Top
http://www.ubcfumetti.com §